Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Courmayeur

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Courmayeur è una magnifica località della Valle d'Aosta, rinomata per il turismo invernale (ma anche estivo), incastonata nelle Alpi e sovrastata dal Monte Bianco , dove l'nverno è rigido e nevoso, ma riscaldato dal vivace Carnevale di Courmayeur.

La popolarità di Courmayeur oltre a essere connessa al turismo alpino, è legata anche al complesso di tradizioni antiche che parlano della civiltà di montagna, una civiltà semplice, autentica fatta di tradizioni, usanze, costumi locali, consuetudini di cui le genti locali vanno fiere e conservano per consegnarle alle generazioni future.

Lo Camentran è il nome che prende nella lingua locale il Carnevale di Courmayeur.
I festeggiamenti del Martedì Grasso sono davvero imperdibili: ogni via di questa cittadina si anima di maschere (quelle tradizionali sono il vecchio e la vecchia) che, in giro suonando campanacci, annunciano l'arrivo del carnevale e l'inizio dei festeggiamenti.

Non mancano altre maschere tipiche della tradizione come i beuffon, un'allegra brigata di bizzarri che invadono le vie del centro a bordo di carri allegorici che sfilano per il centro.
Il beuffon è vestito con una rielaborazione ironica di una divisa militare ricca di ornamenti (medaglie, nastrini, bottoni) e non può non dimenticare a casa dei campanelli con i quali, tra le vie del borgo, richiama la popolazione e la invita a unirsi ai festeggiamenti. Un altro compito divertente, soprattutto durante la sfilata, a cui è chiamato il beuffon, per tradizione, è quello di tenere a bada la popolazione e mantenere l'ordine pubblico.

Come da tradizione, il Carnevale è da sempre legato anche a dei piatti tipici come la seuppa, una zuppa gustosa a base di pane nero e fontina che viene distribuita in Piazza Abbé Henry a ora di pranzo il giorno del martedì grasso (25 febbraio 2020).
Proprio in piazza, a fare da sfondo, troviamo la Chiesa di San Pantaleone, luogo di culto locale che sorge su una antica chiesa del 1227 (poi demolita e di cui rimane solo un campanile) e consacrata nella prima metà del Settecento.

La tradizione vuole che i festeggiamenti si chiudano con il seittòn, una gara a coppie miste di taglio del tronco. Dopo la premiazione della coppia vincitrice, si procede con musiche e danze fino a tarda sera.

Sarà molto piacevole scoprire il folklore del carnevale valdostano, quello che scalda i rigidi inverni con il divertimento e l'allegria, ma tra una sfilata e una battaglia di coriandoli, possiamo visitare e ammirare il Castello di Courmayeur e la casaforte Passerin d'Entrèves, un'antica residenza medievale che sorge al centro della frazione di Entrèves.

Informazioni utili per partecipare al Carnevale di Courmayeur

Nome: Lo Camentran
Dove: Courmayeur (Aosta).
Data: dal 21 al 25 febbraio 2020.
Prezzo: ingresso gratuito.
Orari e programma:
da venerdì 21 a martedì 25 febbraio 2020
annuncio del Carnevale per le vie del centro di Courmayeur e nei villaggi da parte del gruppo Lé Beuffon de Courmayeur.

Domenica 23 febbraio 2020
ore 15 sfilata dei bambini mascherati da Piazza Brocherel all’Hotel Courmayeur
ore 16 animazione e merenda.

Lunedì 24 febbraio 2020
ore 21:30 serata danzante con Lady Barbara e premiazione delle maschere più belle.

Martedì 25 febbraio 2020
Carnevale di Courmayeur
ore 12:30 distribuzione del minestrone in Piazza Abbé Henry
ore 14:30 partenza della sfilata dei carri con i Beuffon, la Banda musicale Courmayeur La Salle e Gruppi di Carnevale ospiti
ore 16:30 merenda per bambini e premiazione dei carri.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

Scopri tutti i Carnevali in Valle d'Aosta.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Febbraio 2020
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
             
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 27/01/2020 - - ® Riproduzione vietata

26 Febbraio 2021 La Strada del Vino di Controguerra in Abruzzo ...

Siamo nella parte nord-occidentale dell’Abruzzo, lungo il confine ...

NOVITA' close