Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Cuglieri

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Si sa, il Carnevale in Sardegna è una vera e propria tradizione e il Carnevale di Cuglieri, bellissimo centro dell'oristanese, rappresenta uno dei più controversi nonché affascinanti dell'isola. Di questa manifestazione antichissima non si conoscono le origini certe ma si sa che fu rivisitato probabilmente dai gesuiti nel corso del ‘700.

E proprio il ‘700 si rivela periodo molto importante per questa splendida manifestazione, in quanto ciò che oggi conosciamo di essa deriva principalmente dai testi del padre gesuita Bonaventura Licheri che, nel corso del XVIII secolo, si trovò a visitare una lunga serie di paesi sardi e giunse a Cuglieri in occasione della festa di Sant'Antonio Abate.

Qui vide per la prima volta la famosa maschera dei "Sos Cotzulados", i quali ancora oggi fanno la loro prima comparsa proprio durante i fuochi per Sant'Antonio Abate, che si tengono il 17 gennaio. Licheri descrisse queste suggestive maschere nella poesia intitolata "Gurulis Nova Sant'Antoni in s'ierru", datata 1773.

La maschera dei "Sos Cotzulados" prevede che il corpo sia rivestito di pelli di capra, vitello o altri animali, adornate con tante conchiglie, chiamate in lingua sarda cotzulas, da cui deriva il nome della maschera stessa. Le conchiglie vengono scosse durante la sfilata producendo un caratteristico suono e donano a questa manifestazione un tocco di folclore quasi ancestrale che rende il tutto a dir poco suggestivo.

A completare questa particolarissima maschera, atipica rispetto alle classiche sarde, è anche un corno che viene tenuto sulla fronte con della pelle cruda e che cela un volto coperto di ocra gialla.

I "Sos Cotzulados" fanno dunque la loro prima apparizione a Cuglieri il 17 gennaio e ricompaiono poi a febbraio per la loro sfilata nelle vie del paese, sfilata che non è certo l'unico evento costituente del Carnevale. Sacro e profano si mescolano infatti in un tripudio di festa e intrattenimento a base di carri allegorici, che tradizionalmente si tiene il Martedì grasso, balli in maschera, intrattenimento per bambini, premi alla maschera più divertente dei carri e, ovviamente, la tradizionale corsa dei cavalli nella via principale del paese, preceduta dalla benedizione religiosa.

Per l'edizione 2017 si svolge l'evento "Binu in Màschera!" sabato 25 febbraio a partire dalle 18. con il tour delle cantine del centro storico.La sfilata dei "Sos Cotzulados" si tiene alle 18:30.

Domenica 19 febbraio, invece, presso il Centro Servizi S.Caterina si svolge la Zippolata in maschera a partire dalle 16.

Guarda dovo si svolgono gli altri carnevali storici della Sardegna

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Gennaio 2017
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
Febbraio 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
       
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close