Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Scano di Montiferro

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Scano Montiferro è un piccolo borgo della Sardegna, precisamente della provincia di Oristano.
Poco più di 1500 abitanti, che vivono in un contesto ambientale e paesaggistico d'eccellenza.

Come tutti ben sappiamo, il nostro Paese è disseminato di piccoli centri ricchissimi di storia, cultura, eccellenze architettoniche e gastronomiche, tradizioni e riti flokloristici che raccontano la civiltà di un popolo.
E sulle tradizioni popolari e le usanze, Scano di Montiferro non poteva essere da meno.

La storia

Riti antichissimi che affondano le loro origini nella storia: qui a Scano Montiferro si festeggia Su Carragesare e, sebbene nel corso del tempo si siano perse alcune usanze particolari, ancora oggi è festeggiato alla maniera tradizionale.

Il Carnevale scanese inizio subito dopo Natale e termina solitamente il giorno della pentolaccia, ovvero la domenica dopo le Ceneri. Un elemento portante dei festeggiamenti sono i balli, occasione di festa e socializzazione e soprattutto - almeno nel passato - occasione per le donne di uscire in piazza purchè mascherate e col viso coperto (mentre gli uomini potevano vestirsi con costumi stravanagni).

La tradizione vuole che si balli il martedì, il giovedì, il sabato e la domenica solo dopo cena, dopo i lavori domestici e agricoli.
Tra le maschere originalissime spicca la tradizionale mama de Giolzi (detta anche sa Filonzana) che altro non è che un uomo travestito da vecchia vedova, che corre lungo le strade del paese alla disperata ricerca del figlio condannato al rogo.

Sacro e profano si confondono e si fondono: la vecchia Filonzana canta i lamenti funebri e comparendo l'ultimo giorno del carnevale, chiude così, col suo dolore, i festeggiamenti. E Giolzi non poteva che essere la personificazione stessa del Carnevale, rappresentato da un fantoccio a grandezza d'uomo, fatto di paglia e stracci che poi veniva dato alle fiamme tra il compianto di tutto il paese.

Sa cursa a puddas

La tradizionale manifestazione del Carnevale di Scano Montiferro è la "Sa cursa a puddas", un'antica giostra equestre animata da una quarantina di cavalieri che danno vita a una corsa a cavallo all'insegna dell'avventura e dello spettacolo.

La corsa si svolge lungo un percorso lungo poco meno di 400 metri e prevede l'abbattimento, a mani nude, di una gallina di pezza da parte dei cavalieri mascherati mentre sfrecciano al galoppo del loro cavallo. Non mancano le pariglie e la possibilità di gustare le specialità sarde, piatti tipici e ricette che ovviamente richiamano la storia antichissima di queste civiltà e la dieta mediterranea.

Informazioni utili per partecipare al Carnevale di Scano di Montiferro

Nome: Carrasegare Iscanesu e Cursa a Puddas
Dove: Scano di Montiferro (Oristano)
Date: 23-25 febbraio e 20-21 marzo 2020.
Programma: sfilate e maschere del Carrasegare Iscanesu domenica 23 e martedì 25 febbraio 2020.
Sa cursa a puddas il 20-21 marzo 2020.
Maggiori informazioni sulla pagina della Pro Loco e sulla pagina Facebook dei cavalieri di Scano

Scopri tutti i Carnevali della Sardegna.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Febbraio 2020
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
             
Marzo 2020
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 27/02/2020 - - ® Riproduzione vietata

06 Agosto 2020 Vacanze in Croazia: natura, monumenti, isole ...

Con oltre 1200 tra isole e scogli che costellano l’Adriatico e quasi ...

NOVITA' close