Cerca Hotel al miglior prezzo

Grand Train Tour: visitare la Svizzera in treno

Pagina 1/2

Ghiacciai, laghi alpini, villaggi tradizionali e viadotti ferroviari vertiginosi. Siamo in Svizzera dove otto tratte panoramiche su rotaie collegano alcuni dei più suggestivi percorsi turistici elvetici.

Si può scegliere di partire da uno dei qualsiasi luoghi della confederazione per raggiungerne un’altra località esplorando l’intero paese in treno e con unico biglietto, lo Swiss Travel Pass.

Un viaggio di 4 o 8 giorni, abbinato allo speciale ticket della stessa durata, proposto dalle ferrovie svizzere con possibilità di abbinare escursioni e con soluzioni flessibili. Il Grand Tour Train of Switzerland – questo il nuovo percorso presentato ad inizio 2015 da Swiss Travel System – permette di percorrere un itinerario di circa 1.200 km. Qualunque sia la scelta quel che è certo è che tutte le tratte promettono panorami strepitosi e escursioni avvincenti.

Da Zurigo a San Gallo. Partendo dalla più multiculturale delle metropoli svizzere il tour on train attraversa i territori orientali del paese passando per le cascate del Reno e la città di Sciaffusa con il suo simbolo principale, il castello di Munot. Costeggiando le sponde del lago di Costanza, il terzo più grande del centr’Europa, si prosegue in direzione di San Gallo, famoso centro culturale ed economico della Svizzera Orientale dove è d’obbligo una visita all’abbazia benedettina fondata nel 612 da un monaco irlandese (san Gallo appunto) che conserva più di 170 mila libri e manoscritti.

Da San Gallo a Lucerna. Ripartiti da San Gallo a bordo del Voralpen Express si prosegue verso Lucerna valicando la porta dell’Appenzello, uno dei territori elvetici con più storia e tradizioni. A bordo dell’Espresso delle Prealpi si osserva la città delle rose, Rapperswil (così chiamata per gli oltre 16 mila fiori di questa varietà che tra maggio e ottobre fioriscono nei roseti del Monastero dei Cappuccini), e la suggestiva pianura palustre del villaggio di Rothenthurm, sino a raggiungere la città delle luci che si adagia sulle rive del lago dei Quattro Cantoni.

... Pagina 2/2 ...
Da Lucerna a Montreux. E’ il modernissimo Lucerna-Interlaken Express ad accompagnare verso i 1.008 metri del passo del Brunig che procede verso Brienz, sulle sponde dell’omonimo lago, e Interlaken, meta apprezzata per il suo sostegno al turismo ecosostenibile. Il tour accompagna al lago di Thun e alla Simmental con le sue tipiche abitazioni contadine sino a Zweisimmen dove, scesi dal treno della BLS e saliti sul GoldenPass Panoramic, si raggiungono Gstaad, il Pays d’Enhaut, Chateau d’Oex e Montreux attraverso un paesaggio di vigneti lungo il lago di Ginevra.

Da Montreux a Zermatt. Duemila anni di storia per la bella Martigny, imperdibile porta dei passi alpini del Gran San Bernardo e della Forclaz. Ecco allora che dal lago ginevrino si arriva rapidamente a Martigny per poi procedere verso Briga, nella Valle del Rodano, con il suo bel castello di Stockalper (l’edificio barocco più importante di tutto il paese). Ai piedi del passo del Sempione, Briga rappresenta da sempre un interessante crocevia per escursioni di tutti i gusti. A concludere questa tratta è il passaggio nella valle di Sankt Niklaus da dove si scorge il profilo della montagna più fotografata del mondo, il Cervino.

Da Zermatt a St. Moritz. Siamo nel luogo di partenza e di arrivo del Glacier Express, uno dei treni più famosi che affascina da sempre migliaia di passeggeri. Partendo dal Cervino l’itinerario su rotaie si dirige verso Goms e Andermatt che collega due cantoni svizzeri, Uri e Grigioni. Ad attendere dall’altro versante turisti e appassionati ci sono i panorami offerti dal convento benedettino di Disentis, dai castelli di Domleschg e dall’Albula della Ferrovia retica, patrimoni Unesco.

Da St. Moritz a Lugano. Conosciuta da tutti per essere una delle località più in e rinomate della Svizzera, St. Moritz annovera fra le sue celebrità anche il Bernina Express che porta alla scoperta di un itinerario da nord a sud dell’Europa lungo quella che è la più alta trasversale ferroviaria. Fra Thusis e Tirano, in Italia, le linee dell’Albula e del Bernina offrono fantastici scorci panoramici che culminano nei 2.253 metri del Passo del Bernina. Nei mesi estivi questa tratta prosegue con il Bernina Express Bus da Tirano sino a Lugano attraverso la Valtellina e il lago di Como dove si ammirano i suoi bellissimi villaggi di pescatori. In inverno invece si può procedere con il Palm Express. Per completare l’itinerario in Engandina, Passo del Maloja, Val Bregaglia e lago di Como si può prendere l’AutoPostale svizzera.

Da Lugano a Lucerna. Volete combinare treno e battello per scoprire la Svizzera? Salite sul Wilhelm Tell Express dove a bordo delle carrozze di 1a classe si possono scoprire la linea del Gottardo e la Valle della Reuss. Raggiunta la località di Fluelen ci si imbarca su uno storico battello a vapore per avventurarsi in un viaggio sul lago dei Quattro Cantoni durante il quale ammirare importanti attrazioni fra cui la Cappella di Tell, il prato del Grutli e lo Schillerstein. Scorci su Rigi e Pilatus precedono l’arrivo a Lucerna.

Da Lucerna a Zurigo. Punto di partenza della tappa finale del Grand Train Tour della confederazione elvetica, Lucerna accompagna l’itinerario su rotaie lungo il pittoresco lago dei Quattro Cantoni costeggiando il Rotsee verso Ebikon, uno dei luoghi in cui si svolge la Coppa del Mondo di canottaggio. Dopo aver ammirato il lago di Zugo si raggiunge quello di Zurigo che con i suoi vigneti e i villaggi annuncia la fine del tour ospitato proprio nella maggiore delle città svizzere, capoluogo dell’omonimo cantone.

Chi lo desidera può anche abbinare a queste tratte del Grand Train Tour escursioni e visite agli undici siti svizzeri inseriti nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’Unesco grazie alla flessibilità delle soluzioni offerte per viaggiare in treno dalle ferrovie elvetiche.

Sito ufficiale http://www.swisstravelsystem.com

 Pubblicato da il 13/03/2015 - 5.383 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
27 Febbraio 2017 La Sagra della cipolla rossa di Breme

Un piccolo borgo medievale di circa 800 anime nel cuore della Lomellina ...

NOVITA' close