Cerca Hotel al miglior prezzo

A Londra una pista ciclabile galleggiante sul Tamigi?

Entro pochi anni a Londra potrebbe sorgere una futuristica pista ciclabile galleggiante sul Tamigi. L''idea è stata proposta dal River Cycleway Consortium Ltd che ha ideato il progetto denominandolo "Thames Deckway".

La pista ciclabile dovrebbe avere una lunghezza di 7 miglia - circa 12 chilometri - e collegherebbe Battersea a Canary Wharf. In questo modo i tanti londinesi che utilizzano la bici per spostarsi nel centro della capitale inglese potrebbero divincolarsi dal traffico e ridurre di molto il tempo necessario ad attraversare la città. Secondo le prime stime per percorrere l'intera pista basteranno infatti 30 minuti.

L'aspetto più innovativo del progetto Thames Deckway risiede nella capacità della struttura di galleggiare sull'acqua e di adattarsi così alle variazioni della portata del fiume. Un altro elemento di interesse è la scelta di sfruttare esclusivamente fonti energetiche rinnovabili per soddisfare il fabbisogno di energia richiesto per l'illuminazione e il funzionamento della pista ciclabile. La prima versione del progetto prevede infatti l'utilizzo di pannelli fotovoltaici, turbine che sfruttano l'energia delle maree e piccoli impianti eolici. I ciclisti che utilizzeranno la pista dovranno pagare una tariffa di 1,50 sterline. I fondi così raccolti saranno destinati alla copertura delle spese di manutenzione.

Quella del Thames Deckway è un'idea che tutti gli estimatori dei progetti di mobilità sostenibile apprezzeranno e, se realizzata, trasformerebbe Londra in una delle città all'avanguardia sul tema in tutto il mondo. La pista galleggiante si andrebbe infatti ad aggiungere ad altre due piste ciclabili annunciate dal sindaco di Londra Boris Jhonson lo scorso anno e che attraverseranno la città secondo le direttrici nord-sud ed est-ovest. La prima si svilupperà lungo 3 miglia, mentre la seconda attraverserà il centro cittadino per una lunghezza totale di 18 miglia e la loro inaugurazione è prevista per il mese di marzo del 2016.

Secondo gli ideatori la pista ciclabile galleggiante sul Tamigi richiederebbe due anni di lavori ma è il suo costo elevato si parla di 600 milioni di sterline - al cambio attuale 762.000.000 di euro - il principale ostacolo alla sua effettiva realizzazione. Attualmente i progettisti sono in cerca di finanziatori che vogliano scommettere su un impianto capace di rivoluzionare il concetto di mobilità cittadina.

Non è il primo progetto "futuristico" dedicato alla mobilità in bicicletta presentato a Londra. Vi ricordiamo che a gennaio vi avevamo parlato di SkyCycle. Presentato dal prestigioso studio di architettura Norman Foster è, o forse era, un piano per la realizzazione di una rete di 210km di piste sopraelevate poste al di sopra alla rete ferroviaria urbana, il cui costo di 220 milioni di sterline - circa 279.430.000 € - sembra oggi molto più economico di Thames Deckway.
  •  

 Pubblicato da il 10/10/2014 - 2.302 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close