Cerca Hotel al miglior prezzo

Carrières de Lumières: in una ex miniera della Provenza, una mostra da non perdere

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!

Dall’estrazione della bauxite agli spettacoli multimediali. Ne è passato di tempo da quando, nel 1935, le cave della Val d’Enfer destinate all’estrazione del minerale, a due passi da Les Baux de Provence, che diede il nome alle preziose argille ricche di alluminio, sono state chiuse. Due milioni di euro è costato il restauro che ha permesso alle Carrières de Lumières di riaprire al pubblico qualche anno fa e farne una nuova destinazione come uno dei palcoscenici di spettacoli tra i più suggestivi della Francia.

Le fredde pareti di roccia sono state trasformate dal talento italiano del sociologo e del fotografo Gianfranco Iannuzzi, dell’artista Massimiliano Siccardi e dell’insegnante di teatro Renato Gatto. Iannuzzi già da anni realizza questi spettacoli di immagini e colori indirizzati sui 7.000 metri quadrati della superficie di proiezione disponibile all’interno dell’ex cava.

L’unione della loro arte permette ora al pubblico di gettare lo sguardo sull’opera degli artisti che vengono scelti ogni anno, e che si letteralmente catturano il vostro sguardo a 360° grazie ai 14 metri di altezza della cava, accesi da un centinaio di videoproiettori.

Dal 17 febbraio al 14 aprile 2024, le Carrières de Lumières proseguono la loro avventura artistica con due spettacoli multimediali: uno lungo, dedicato ai grandi maestri olandesi (De Vermeer à Van Gogh, les maîtres hollandais) e uno corto, ispirato a Mondrian, l’architecte des couleurs.

La mostra digitale De Vermeer à Van Gogh, les maîtres hollandais presenta il genio dei pittori del Nord attraverso un'immersione in una pittura autentica, più vicina alla natura e ai suoi soggetti. Il pubblico cammina nella realtà della vita quotidiana, sulle orme dei grandi maestri che si avvicinano all'ordinario in modo straordinario.
Vermeer sceglie la sua scenografia e mette in scena un universo in sospeso. I suoi dipinti sono come sinossi che aprono la strada a un mistero quasi hitchcockiano, dove lo spettatore è parte della messa in scena. Re del chiaroscuro, Rembrandt invita all'introspezione. La notte cala nel cuore delle cattedrali, immergendo il visitatore in un'atmosfera spirituale circondata da soggetti biblici. Ritrattista eccezionale in un potente realismo, è il suo Night Watch che chiude la marcia dei ritratti.

Dal regno degli dei di Abraham Bloemaert alle gelide distese di Hendrick Avercamp, passando per il mare di Hendrick Cornelisz Vroom fino alla festosa taverna di Jan Steen, la mostra ci proietta nel mondo olandese.
Van Gogh, degno erede di questa generazione del XVII secolo, ci porta finalmente sotto il sole e la notte del Sud. Il suo pennello vivace ed emotivo scolpisce la materia e sublima paesaggi, autoritratti e nature morte. Come un colorato bouquet finale, il visitatore è circondato da un quadro notturno e onirico, per perdersi tra le stelle.

La seconda mostra immersiva (Mondrian, l'architecte des couleurs) presenta le opere iconiche di Piet Mondrian (1872-1944), fatte di griglie in colori primari che da tempo ispirano artisti di ogni ceto sociale e influenzano la cultura pop. Grafica, moda, design, architettura, musica: l'artista immagina una grammatica estetica e senza tempo che apre la strada all'astrazione. In un gioco di orizzontali e verticali dal figurativo all'astratto, la mostra si propone di seguire l'evoluzione artistica del pittore, che si libera dalla pittura tradizionale per immergersi in una di tipo visionario: il Neoplasticismo.

Come la sua vita, così la sua arte è intrisa degli sconvolgimenti del primo Novecento, illustrata da grandi dinamiche opposte che, una volta sulla tela, trovano un equilibrio perfetto e vengono ingigantite dagli spazi delle Carrières de Lumières.
L'esperienza immersiva è divisa in cinque capitoli e ripercorre questo viaggio verso uno spogliamento visivo: il contrasto dei crepuscoli olandesi, la potenza del colore che rompe con il realismo, la dinamica della linea che si irrigidisce, la proporzione delle superfici nel suo studio parigino e l'energia del ritmo newyorkese.

Circa nello stesso periodo, dal 21 febbraio al 10 aprile 2024, segnaliamo inoltre la presenza di una creazione unica dedicata alle avventure di Tintin, ovvero "TINTIN, L’AVENTURE IMMERSIVE", che rende omaggio al famoso reporter, a questo grande viaggiatore le cui avventure in giro per il mondo fanno parte della cultura popolare da quasi 100 anni. Promettendo una rilettura unica e coinvolgente dell'opera di Hergé, questa creazione consente a grandi e piccini di (ri)immergersi nell'universo creativo e immaginario di uno dei più grandi autori di fumetti del XX secolo.

Informazioni pratiche, date, orari e prezzi dell'evento

Nome: De Vermeer à Van Gogh, les maîtres hollandais - Mondrian, l'architecte des couleurs
Dove: Carrières de Lumières, Route de Maillane, 13520 Les Baux de Provence (Francia).
Date: dal 17 febbraio al 14 aprile 2024.
Orari: aperto tutti i giorni.
Gennaio, novembre e dicembre ore 10-18;
marzo dalle 9:30 alle 18;
aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre dalle 9:30 alle 19;
luglio e agosto dalle 9 alle 19:30.
Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura.
Prezzo: intero 14,50 euro;
ridotto giovani (7-25 anni) 12 euro;
gratis i bambini sotto i 7 anni;
ridotto over 65 anni: 13,50 euro.
Maggiori informazioni e tabella completa dei prezzi sono disponibili sul sito ufficiale.

Come arrivare: le Carrières si trovano a 800 metri dal Château-des-Baux, 15 km a nord-est di Arles, 30 km a sud di Avignone. Il parcheggio è gratuito.

Scopri tutti gli eventi in Europa.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Febbraio 2024
DLMMGVS
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
  
Marzo 2024
DLMMGVS
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
      
Aprile 2024
DLMMGVS
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
    
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 12/02/2024 - - ® Riproduzione vietata

17 Giugno 2024 Il Lago di Lases in Trentino

Il Trentino-Alto Adige è terra di montagna per eccellenza. Questo ...

NOVITA' close