Cerca Hotel al miglior prezzo

Cittą sconosciute da non confondere con le omonime famose

Pagina 1/2

Le proprie radici sono importanti, e lo sa molto bene chi si trasferisce all'estero per motivi di studio e di lavoro. Nel passato questa forma di nostalgia era ancora più forte, specie per coloro che emigravano a cercare fortuna, con la consapevolezza che non sarebbero più tornati nella loro terra. Allora, a forza di generazioni di emigranti nostalgici, oggi il mondo vanta molte località che portano lo stesso nome di una città storica, cosa che potrebbe creare confusione in alcuni viaggiatori un po'...sprovveduti!

Qualche anno fa ci fu un caso clamoroso che fece ridere il mondo, una turista distratta che finì nel continente sbagliato: dall'Argentina un vacanza fai da te a Sydney portò invece una turista direttamente in Nuova Scozia (Canada), certo all'aeroporto di Sydney, ma quello che serve la piccola città mineraria canadese! Allora meglio ripassare un po' di geografia e vedere 10 città che hanno lo stesso nome di località più blasonate, e che quindi non vanno confuse con l'originale!

Paris, Texas, da non confondere con Parigi, in Francia
Se vi trovate a Paris ed esattamente di fronte alla Torre Eiffel, ma rimanete perplessi per le sue dimensioni decisamente ridotte (15 volte più piccola!), probabilmente siete nella Parigi sbagliata! La conferma l'avrete dal grande cappello da cowboy sulla cima, simbolo inequivocabile che vi trovate nel Texas e non in Francfu fondata nel 1845 e vanta una popolazione di circa 26 mila abitanti. Se capitate da queste parti fatelo per il suo festival Paris Hamfest, un festival di radioamatori che si svolge in orttobre, e fate un salto al cimitero per vedere la terribile statua di “Gesù con gli stivali da cowboy”. Riteniamo, tuttavia, che l'Arco di Trionfo, il Louvre e la Torre Eiffel della vera Parigi siano decisamente più interessanti....

Sydney, Nuova Scozia, in Canada , da non confondere con la città dell'Australia
Se vi aspettavate un inverno caldo e balneare, e vi trovate in una tormenta di neve,potrebbe venirvi il sospetto che siete atterrati a Sydney in Nuova Scozia anziché nel New South Wales in Australia. Scordatevi quindi i canguri, al massimo da queste parti potrete vedere qualche castoro! Pensate lo shock di Monique Rozanes Torres Agüero di Bunos Aires che nel 2008 pensando di fare una vacanza in Australia si trovo dopo 1 giorno di viaggio e vari cambi aereo nella Sydney sbagliata. Capitasse anche a voi, non perdetevi il violino più grande del mondo, che, oltre ai 3 metri di neve che cadono ogni anno in inverno, è l'unica attrazione che offre questa Sidney “particolare”. Attenzione però non si tratta di un plagio: la Sydney Canadese è stata fondata 3 anni prima (1785) di quella australiana!

London, Ontario, Canada che non va scambiata con Londra, in Inghilterra
Se un vostro amico vi mandasse un sms scrivendo: mi trovo sul Ponte dei Frati Neri sul Tamigi, e sto ammirando la “ London Skyline”, potreste pensare che si trovi nel cuore della capitale d'Inghilterra. Invece potrebbe tranquillamente trovarsi in Ontario, non distante da Quebec City. Qui anziché ammirare il Tate Modern e il Millennium Bridge, vi dovrete però accontentare di edifici più modesti, anche se il contesto naturale dell'area non è niente male rispetto all'inquinatissima London, Uk! La città di Londra in Canada non è un piccolo borgo: la sua popolazione supera il 366 mila abitanti, ma le somiglianze con la metropoli britannica si fermano solamente al Blackfrairs bridge e al fiume Tamigi, anche se la città canadese ospita una rinomata università.

Los Angeles, Cile invece che la Città degli Angeli in California
Anche in questo caso attenti a non confondervi, quando cercate informazioni su internet! Con oltre 166 mila abitanti, Los Angeles non è certo una piccola cittadina, anzi si tratta del capoluogo della regione del Bio Bio, ai confini della patagonia. Dal punto di vista storico questa Los Angels supera la sua sorella maggiore californiana: fu fondata nel 1739, 42 anni prima della città statunitense. Certo la vita qui costa meno cara ma in effetti non ci sono molte attrattive da queste parti, se non i gelidi paesaggi delle Ande.

Brussels, Wisconsin, una imitazione made USA della Bruxelles del Belgio
Se a Bruxelles, in Belgio, l'attrazione più famosa è una statua di un ragazzo che fa la pipì, nella città omonima del Wisconsin, al massimo, potreste incontrare un ubriaco ad orinare sulle strade. Entrambi le città sono orgogliose della loro eredità nell'arte del bere, ma certo non troverete una architettura opulenta e tanto meno una raffinata cultura nella Bruxelles del Wisconsin ... a meno che la vostra idea di cultura sia relativa alle dimensioni del boccale di birra. Ma non importa in quale Bruxelles vi trovate, in ogni caso sentirete parlare spesso in fiammingo, questo perchè la città è la terza negli Stati Uniti per la presenza di americani di origine belga!
... Pagina 2/2 ...
Il Cairo, in Georgia da non confondere con il Cairo, in Egitto
Certo che le differenze sono abissali ed è veramente impossibile sbagliarsi! Se il Cairo in Egitto possiede una popolazione imprecisata, probabilmente intorno ai 17 milioni di persone inclusi i sobborghi, qui in Georgia non si raggiungono le diecimila anime. Questo tutto a vantaggio della puliza delle strade dato che la situazione nella capitale dell'Egitto, in fatto di igiene, lasciano al quanto a dediderare. La Cairo americana è famosa come la città dello sciroppo, tenetene conto se passate da queste parti....

Manila, Utah da non confondere con Manila, nelle Filippine
Nel 1898, la giovane flotta americana ottenne una importante vittoria militare: la battaglia della baia di Manila, durante la guerra ispanico-americana. Per festeggiare questo evento, questo minuscolo villaggio nelle Montagne Rocciose venne nominato come la capitale delle Filippine. Certo che con 302 abitanti il rischio di confondersi è decisamente ridotto...Se comunque capitate da qui, l'unica attrazione di un certo interesse sono le gole di Flaming Gorge.

Toledo in Ohio, la sorellina di Toledo in Spagna
La Toledo americana è stato chiamata in onore di quella spagnolo, ma è ovviamente piuttosto diversa... tuttavia questa città di poco meno di 300 mila abitanti è abbastanza famosa per il suo amore per l'arte: da non perdere il Toledo Museum of Art, molto apprezzato a livello internazionale
e che contiene il celebre Glass Pavilion, progettato da Frank Gehry. Certo manca la storia della Toledo europea, i palazzi e le chiese, e l'affascinante quartiere ebraico, ma il museo è una tappa interessante per chi organizza un viaggio in queste regione degli USA.

Roma, Queensland da non confondere con la nostra capitale!
Con 8.000 abitanti contro i poco meno 2 milioni e 800 mila della capitale d'Italia, la “copia” australiana delle città eterna ha in effetti poco da dire al turista. Ci troviamo lontano dalle zone più interessanti del Queensland, tra pianure a perdita d'occhio, ricoperte da attività agricole. La città ebbe un certo spunto economico per dei giacimenti di gas, ed oggi possiamo riscoprire questa storia nel suo Big Rig and Oil and Gas Museum. Andando però fuori città verso nord si può arrivare nel Carnarvon National Park.

Derby, Inghilterra da non confondere con Derby in Australia
A dire il vero in questo caso l'imitazione oltre oceano è forse meglio dell'originale. E' vero la Derby storica, che vanta una popolazione di oltre 233 mila abitanti, risale al tempo dei romani, possiede una grande cattedrale e un famoso museo sulla Rivoluzione Industriale. Chi però capita nella Derby del Western Australia, appena 3.000 anime, rimarrà colpito dalla natura selvaggia del Kimberley e dai suoi colori accesi. Se vi trovate in questa Derby, oltre a raccomandarvi di non fare il bagno in mare, infestato dai coccodrilli, non perdetevi il Prison Tree, un boab gigantesco dove venivano incarcerati gli aborigeni, un albero bellissimo da ammirare e su cui riflettere sulla crudeltà dell'uomo....

 Pubblicato da il 09/11/2012 - 8.209 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close