Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Covent Garden

Covent Garden, visitare la storica piazza di Londra

Il cuore del West End londinese è il distretto di Covent Garden, delimitato da High Holborn a nord, Kingsway a est, lo Strand a sud e Charing Cross Road a ovest. Al centro si trova l’omonima piazza, in passato sede di uno storico mercato ortofrutticolo e oggi perennemente animata da un viavai di turisti in cerca di sedersi in uno dei tanti caffè all’aperto, ma le attrattive non mancano neanche nei dintorni. Nonostante la chiusura del mercato, Covent Garden è rimasto uno dei luoghi più apprezzati di Londra grazie alla presenza di numerosi negozi, pittoresche bancarelle di artigianato e ristoranti per tutti i gusti.

La storia di Covent Garden ebbe inizio nel XIII secolo, quando in corrispondenza dell’odierna piazza si trovavano un convento (covent) ed il suo giardino (garden) di proprietà della Westminster Abbey. Successivamente, nel 1552, l’area fu rilevata da John Russel, primo conte di Bedford, che incaricò l’architetto londinese Inigo Jones di edificarla. Ispirandosi all’inconfondibile stile di Andrea Palladio, Jones diede vita ad una piazza elegante, delimitata da alte case a schiera che ben presto attirarono l’interesse dell’alta società, dominata dalla presenza del centrale mercato di frutta e verdura.

La piazza di Covent Garden, la prima piazza progettata a Londra, è oggi un crogiuolo di turisti di tutte le nazionalità che si dedicano allo shopping camminando sotto i vecchi portici al suono delle esibizioni musicali degli ambulanti. All’estremità occidentale spicca la facciata della St Paul’s Church (www.actorschurch.org), aperta al pubblico da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 17.30 e la domenica dalle 9.00 alle 13.00. L’edificio, costruito dallo stesso Inigo Jones verso la metà del XVII secolo, ha un aspetto volutamente semplice ed ha legato il proprio nome a quello di alcuni grandi personaggi del mondo dello spettacolo quali Vivien Leigh e Charlie Chaplin. In linea coi suoi trascorsi storici, la St Paul’s Church ospita spesso spettacoli di danza, musical e concerti.

Tutt’altro genere di spettacoli sono quelli che si tengono alla Royal Opera House (www.roh.org.uk), situata sul lato nord-orientale della piazza di Covent Garden. Rimodernata di recente, la Royal Opera House è uno dei templi mondiali dell’opera lirica, ospitando periodicamente i migliori esponenti internazionali del genere, ma allo stesso tempo offre ai visitatori l’opportunità di visitare il “dietro le quinte” e gli angoli meno conosciuti del teatro. L’accesso avviene mediante visite guidate di diverso tipo; ci sono il “Velvet, Gilt & Glamour Tour”, una visita generica dell’auditorium della durata di circa 45 minuti, e soprattutto il tour del backstage di un’ora e 30 minuti. Il primo si tiene generalmente alle 16.00 e costa 8 £, il secondo va in scena tre volte al giorno a seconda del programma teatrale al prezzo di 10.50 £.

L’altro grande punto di riferimento di Covent Garden è il London Transport Museum (www.Itmuseum.co.uk), il “Museo dei Trasporti Londinesi” che ha riaperto i battenti alla fine del 2007 dopo una campagna di ammodernamento costata ben 22 milioni di sterline. Situato all’estremità est della piazza, il museo ospita una collezione di mezzi di trasporto di ogni genere: autobus di tutte le epoche, treni, taxi e vagoni della metropolitana. Parallelamente si possono vedere anche alcuni manifesti pubblicitari d’epoca e visitare il negozio del museo, presso il quale acquistare souvenir alquanto originali.

 Pubblicato da il 16/07/2013 - 20.765 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
07 Agosto 2017 Cinecittà World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close