Cerca Hotel al miglior prezzo

Crocosaurus Cove: a Darwin il parco dove nuotare con un coccodrillo

Se vi trovate in vacanza nel Northern Territory, in Australia , imparate subito a convivere con i “crocs”, una presenza costante durante i vostri tour nel cosiddetto Top End. Tra cartelli intimidatori, ogni qualvolta la strada si avvicina ai fiumi, e le statue che in alcuni villaggi ricordano di enormi esemplari cacciati nella storia, il coccodrillo di mare è una presenza ingombrante di queste terre: animale sì mostruoso, ma comunque dal grande fascino. Dato che è augurabile non incontrarlo da vicino, in natura, a Darwin è sorta un'attrazione in grado di farvi vedere tutti i segreti di questi magnifici predatori, dotati di una forza ed astuzia fuori dal comune, che potrete ammirare in azione al Crocosaurus Cove, nel cuore di Darwin City.

Il parco a tema rettili è sorto solamente da qualche anno a Darwin, ma è già una tappa obbligata di chi viene a visitare i Northern Territory, e dato che Darwin è spesso la prima tappa delle vacanze nel Top End, una visita al Crocosaurus Cove risulta parecchio istruttiva, vi fa capire meglio abitudini e pericolosità di questi rettili, che poi andrete sicuramente ad ammirare, dal vivo,nei vari parchi naturali, durante il vostro viaggio “into the wild”.

Va specificato una cosa: i coccodrilli australiani sono essenzialmente di due tipi: di acqua dolce (Fresh Water) da cui il nomignolo di “freshies” oppure di acqua salata, o estuarini, alias in slang locale “salties”. I primi non rappresentano un grave pericolo, hanno un muso troppo stretto per potervi ingoiare, ma i secondi, i coccodrilli di acqua salata, sono più grandi e delle perfette macchine da preda, e vi possono considerare come tale a tutti gli effetti. Inoltre i coccodrilli di acqua salata dagli estuari risalgono anche nei fiumi di acqua dolce, e quindi li potete trovare a svariate decine o centinaia di km nell'entroterra.

Per lanciare questo nuovo parco a tema rettili si è molto puntato su una particolare esperienza, dal nome terrificante: Cage of Death, letteralmente la gabbia della morte, che promette ai visitatori un incontro ravvicinato con i salties, i coccodrilli più temibili. L'idea è stata quella di condividere una piscina dove bagnarsi con un grande rettile, con l'unica e necessaria protezione costituita da un pannello in plexiglass dallo spessore di 4 cm. Per ora è l'unico luogo al mondo che vi permette di stare in acqua, fianco a fianco di un coccodrillo di mare, senza rischiare la pelle, forse, leggete qui. Da quella prospettiva i coccodrilli appaiono in tutta la loro paurosa bellezza, e lo sguardo gelido ed apparentemente disinteressato dei grandi rettili, vi rimarrà impresso a lungo.

Sarebbe comunque riduttivo limitare l'importanza di Crocosaurus Cove alla sua Cage of Death, il parco ha una sua importanza eductativa, e consente di vivere altre esperienze sensoriali. Vediamo allora come è strutturato il tutto. L'ingresso di Crocosaurus Cove è situato in Mitchell Street, e la visita si svolge su tre piani diversi. Una volta pagato il biglietto ed entrati nel parco, trovate nel piano terra l'Aquarium e l'incubatore dei rettili. L'Acquario è una vasca semi circolare da 200.000 litri d'acqua dolce, osservabile sul fianco e da una piattaforma rialzata. E' stato pensato per riprodurre un sistema fluviale tipico del Top End, ed ospita oltre 15 diverse specie di pesci, tra cui il celebre Barramundi, il grande pesce oggetto della caccia principale dei coccodrilli Da non mancare i due momenti di alimentazione dei pesci: il primo si svolge alle 11 del mattino, ed avviene sott'acqua, un'occasione unica per vedere in azione il pesce arciere, il secondo momento di “fish feeding” avviene in superificie, alle 15:30.

Il primo piano, oltre a dare la possibilità di vedere l'acquario dall'alto, contiene le principali attrazioni del parco. Oltre alla già citata “Gabbia della Morte” qui si trova la Reptile House, un rettilario con la più grande collezione di rettili australiani del mondo. Più di 70 specie, alcune tra le più velenose del pianeta, che potete osservare in azione alla 10 e alle 16:30 con il programma “Meet the Reptiles” (Incontra i Rettili), oppure al momento dei pasti, che avvengono alle 12:30 e in notturna, alle 17:30.

Sempre nel primo piano troverete “World of Crocs” tutto sul mondo dei giganteschi coccodrilli di mare. Oltre alla Cage of the Death qui si trova un museo, che vi spiega la differenza tra coccodrilli, caimani e alligatori, ed una seconda piscina, ideale per i ragazzi che vogliono nuotare con i coccodrilli, in questo caso esemplari più giovani, ma comunque separati da loro da una barriera protettiva trasparente. Qui si può anche vedere lo spettacolo dell'alimentazione dei grandi coccodrilli di mare, che alle 11:30 e alle 14:30 compieranno incredibili evoluzioni per raggiungere il loro pezzo di carne, proprio come in una vera jumping crocodile cruise. Per i più coraggiosi è disponibile la Big Croc Feed Experience, la possibilità di dare da mangiare voi stessi a coccodrilli più grandi, rendendovi conto della velocità e potenza di questi rettili. Gli orari di questi spettacoli interattivi sono 10:30 13:30 e alle 15. Non perdetevi poi di andare a vedere poi la “Bite Force”, una dimostrazione meccanica della impressionante forza delle mandibole dei salties.

Per i ragazzi un'altra esperienza interattiva è quella del Fishing for Crocs: sempre alle 11:30 e alle 14:30 i bambini possono provare anche loro ad alimentare dei piccoli ma agili coccodrilli, sentendo direttamente a braccio la forza e la energia di questi predatori...in erba. Ancora più tenera è l'esperienza di “Hold a Baby Croc”, e cioè la possibiltà di scattare una foto mentre tenete in mano un piccolo e gelido coccodrillo. Anche se piccoli, i coccodrilli possono essere pericolosi, e quindi ai rettili vengono comunque applicate delle specie di museruole, ad anelli di gomma.

Se poi alla fine, siete stanchi di tutti questi coccodrilli, potete salire al terzo livello, che, oltre ad avere una piattaforma di osservazione su tutto il parco, vi concede una visita più rilassante con la Turtle Boardwalk, dove potete vedere delle più tranquille tartarughe. Qui sono mostrate le specie tipiche dei fiumi del Top End, e alle 13:30 si può assistere ad una presentazione, accompagnata dal momento del pasto di questi, più simpatici, rettili. Un'ultima nota: all'uscita troverete una zona shopping, ma a noi de ilTurista.info piace ricordare i coccodrilli nel pieno del loro vigore fisico, che visti tra gli scaffali sottoforma di scarpe e borsette... 

Informazioni utili
Crocosaurus Cove si trova a Darwin City al 58 di Mitchell Street (angolo con Peel Street)
Tel: (+61) 08 8981 7522
Fax: (+61) 08 8941 5522
Email: info@croccove.com
Sito web: www.crocosauruscove.com/
Orari: ogni giorno dalle 9 alle 18
Unico giorno di chiusura natale

Ingressi (prezzi in dollari australiani)
 Ingresso singolo
Adulti 30 dollari
Anziani 24 dollari
Bambini (4-15 anni) 18 dollari
Dai 0-3 anni ingreso gratuito

Sconti famiglia
Famiglia tipo 1 (1 Adulto, 2 Bambini) $ 62,70
Famiglia tipo 2 (2 A, 1B) $ 74,10
Famiglia tipo 3 (2A, 2B) $ 91,20
Famiglia tipo 4 (2A, 3B) $ 108,30

Cage of Death
1 persona / singolo Cage $ 150.00 per persona (include l'ingresso giornata intera)
2 Persone / gabbia doppia $ 110.00 per persona (include l'ingresso giornata intera)

Alimentazione Coccodrilli
Adulti 79 dollari
Anziani 69 dollari
Bambini (4-15anni) 48 dollari

 Pubblicato da il 03/10/2012 - 3.333 letture - ® Riproduzione vietata

close