Cerca Hotel al miglior prezzo

Fico Eataly World: a Bologna il parco agroalimentare pił grande del mondo

E' il parco a tema agroalimentare pił grande del mondo: a Bologna trovate FICO che nasce da una collaborazione tra Coop e Eataly. Percorsi didattici, ma anche prodotti di qualitą e ristoranti dove scoprire l'eccellenza gastronomica italiana.

Ci sono parchi dove si possono imparare tante cose, altri invece che attirano i visitatori offrendo semplice divertimento. A Bologna trovate invece un parco dove è possibile unire la cultura al divertimento e, cosa non scontata, alla buona cucina della migliore tradizione enogastronomica italiana!

Il biglietto da visita di FICO Eataly World, ovvero la Fabbrica Italiana Contadina, è denso di numeri: 2 ettari di campi e stalle all'aria aperta, 13 fabbriche di trasformazione, altrettanti ristoranti in cui mangiare e bere, 9000 metri quadrati di mercato, 6 aule didattiche, 60 esperienze,  30 giostre e attrazioni e decine di corsi e opportunità per scoprire i segreti del settore agroalimentare esclusivamente "made in Italy".

Si tratta quindi di una delle più interessanti tra le attrazioni di Bologna, ma anche del parco a tema agroalimentare più grande del mondo!

Un pò di storia: il primo FICO Eataly World


Da percorrere a piedi o in bicicletta, il parco venne inaugurato a fine 2017 alle porte di Bologna, e consentiva ogni giorno, dalle 10 alle 24, di guardare, toccare con mano, vivere per qualche ora immersi nella natura e nel mondo contadino che ne regola i meccanismi per ricavarne i prodotti che alimentano la filiera agroalimentare. L'intento degli organizzatori era quello di valorizzare la cultura del cibo che permea l'intero Stivale, le tradizioni locali e l'importante ruolo esercitato da chi coltiva i campi e opera all'interno della filiera.

Bellissima l'offerta culturale che promuoveva i prodotti a Km0, la biodiversità e le tradizioni enogastronomiche locali. Però, nonostante l'ingresso libero, FICO Eately World aveva faticato a decollare, e sebbene il flusso di visitatori fosse stato notevole, pari a circa 5,5  milioni di ingressi in tre anni, il bilancio economico del parco non era mai riuscito a decollare. Si rendeva necessaria una ristrutturazione per rendere ancora più interessante e fruibile il parco, soprattutto dando motivo ai visitatori di tornare a visitare la struttura, con regolarità.

Il nuovo FICO


Promotori di questa realtà unica sul territorio italiano sono stati Coop Allenza 3.0, la più grande cooperativa di consumatori in italia ed Europa, ed Eataly, la catena di ristoranti di Oscar Farinetti che è presente con numerosi punti vendita in Italia e nel mondo. I due soci principali di FICO hanno finanziato la grande operazione di ristrutturazione: sono stati investiti 5 milioni di euro con l'obiettivo di trasformare il parco di Fico in un percorso sensoriale ed emozionale, che coinvolge tutti e cinque i sensi: Fico diventa così il primo parco al mondo che si può mangiare (da qui il parco del gusto), ma anche  vedere, toccare, annusare ed ascoltare.

I due ettari di terreno che circondano Fico rimangono occupati da stalle con oltre 200 fra ovini, bovini, conigli, oche, suini e coltivazioni tipiche dell'agricoltura italiana, quindi un frutteto, un vigneto, gli agrumi in una serra, un uliveto ed una tartufaia. I visitatori possono osservare le piante e ascoltare le voci della natura. Soprattutto con il nuovo FICO è possibile interagire con gli animali, ad esempio accarezzando Esperanza e Spirt i due cavalli, o provando ad offrire il fieno a Meh e Pida due simpatici asini. Ma nell'area animali c'è molto di più, ben 2 acquari con specie mediterrane, tantissimi animali della fattoria come muccge, pecore, maiali, capre, oche, tacchini e poi conigli, anatre, galline e tartarughe!

Nei 9000 metri quadrati di mercato, si  può acquistare ogni tipologia di merce, da frutta e verdura, a cosmesi biosostenibile, a prodotti per la casa utilizzando le bici a tre ruote messe a disposizione dall'organizzazione . Per agevolare la spesa, è possibile pagare alle casse e richiedere la spedizione della merce direttamente al proprio domicilio attraverso il servizio fornito da PosteItaliane.

In totale sono presemti sette aree tematiche e 13 Factory con spettacoli multimediali, e se la visita susciterà un certo languorino, FICO offre 26 tra Ristoranti e punti "street food" che offrono l'eccellenza culinaria locale ed italiana a dei prezzi accessibili.
Vediamo come si può svolgere una visita a Fico, anche se per vedere bene il parco sarebbe necessario visitarlo almeno due o tre volte! Arrivando in auto si è accolti da dei casellanti particolari che faranno la gioia dei bambini. Una volta parcheggiata l'auto si accede alla Fattoria degli Animali, dove potrete letteralmente toccare con mano i protagonisti della vita in campagna. 

Si entra poi nel percorso delle 7 aree tematiche. Si iniza con Salumi e Formaggi: tenendo come fulcro della sezione il grande e spettacolare Albero della Vita si possono scoprire la Giostra del Fuoco, dove si impara ldi come l'uomo sia venuto in possesso di questo elemento vitale nel storia dell'alimentazione. Qui trovate alcune fabbriche importanti del mondo dei salumi: quella della Mortadella, il Suino Nero Madeo e la Prosciutteria San Daniele. Più avanti la grande Rotonda del Formaggio, tutta da attraversare, ci rivela la seconda anima dell'area tematica, costellata dalla Fabbrica dello Squacquerone, quella del Grana Padano DOP e la centrale del Latte Granarolo, dove imparare tutti i segreti di come nascono i formaggi. Comppletano l'aera i punti ristoro di cui segnaliamo l'Osteria del Culatello dove gustare il celebre salume emiliano.

Quando, come piccoli topini, i bimbi attraversano a carponi la Rotonda del Formaggio, fuoriescono all'interno dell'area della Pasta e Pizza, densa di fabbriche e proposte culinarie. Al centro troviamo la Rotonda della Pasta, che diventa spazio ludico, ma poi si può esplorare il Molino a Pietra dove scoprire le fasi per creare la materia prima che sta alla base della pizza e della pasta, il Pastificio,  la Fabbrica dei Sughi, e la Fabbrica della pasta fresca.  Non lontano di qui trovate il Frutteto e Orto.
Qui troviamo anche la Giostra della Terra dove scoprire i 14.000 anni di storia dell'agricoltura e sperimentare gli odori e le fragranze di alcune coltivazioni. Per rifocillarsi vi segnaliamo l'Osteria dei Borghi più belli d'Italia, il ristorante Pasta Bologna, e la Pizzeria Rossopomodoro.

Proseguendo si arriva all'area Sport e Gioco, dove si trova l'Arena Fico, sede di incontri e spettacoli, e con i campi da beach volley, basket e minigolf, area che si collega al vicino Centro Congressi, fiore all'occhiello del parco. I campi sportivi, tutti coperti, sono fruibili solo su prenotazione, nell'orario di apertura del Parco.

Una gigantesca bottiglia, che versa del buon rosso, caratterizza la Rotonda del Vino che introdoce all'omonima area. La sua parte esterna è caratterizzata dalla presenza di un Vigneto, a cu si affiancano la Tartufaia e la Serra Agrumeto. Oltre ai vini questo settore è caratterizzato dalla Giostra della Bottiglia ed anche dall'Aceto Balsamico una delle eccellenze dell'Emilia-Romagna.

I bambini troveranno poi molto divertente la successiva Rotonda dell'Olio, che potranno fare ruotare a piacimento, trasformandola in una enorme giostra manuale. Oltre ad una delle fabbriche, il Frantoio, qui all'esterno trovate l'Uliveto con annesso il Museo della Civiltà Contandina. Infine, oltrepassando un'altra rotonda si entra nel Mondo dei Dolci dove poi troverete il Bazar Eataly per il vostro shopping di qualità e anche gli articoli per la casa e una Libreria Coop.

Ma il bello deve ancora arrivare: prima dell'uscita spostatevi verso la vostra destra e procedete vero il Luna Park Contadino di Luna Farm!

Il parco divertimenti Luna Farm di Fico


Una delle novità più importanti presentate alla riapertura del 2021 è sicuramente l'aerea coperta denominata Luna Farm, che siamo certi entrerà subito nel cuore di famiglie e bambini. Si tratta di un vero Luna Park contadino, che si estende su di una superficie di 6500 metri quadri e che offre 15 attrazioni, tutte accessibili da grande è piccini, purchè quest'ultimi siano alti più di 90 cm! Le giostre sono state realizzate da Zamperla, azienda leader in Italia nel settore dei parchi divertimento.

Per accedere al parco giochi basta avere acquistato il biglietto di ingresso di 10 euro, con il quale è possibile avere accesso illimitato a tutte le giostre: dal treno monorotaia, alla grnde altalena. da un particolare autoscontro, adatto ai bambini. alla speciale ruota panoramica, un ottovolante ed altro ancora, mentre i più grandi potranno divertirsi anche con i videogiochi, con il cinema 4D e con la realtà virtuale.

Corsi, laboratori e degustazioni

Per chi vuole non solo osservare ma anche operare e imparare, Fico mette a disposizione corsi e degustazioni, per imparare a cucinare o a trattare alimenti e gestire il giardino. Molte delle proposte del parco sono dedicate alla didattica. I bambini possono anche imparare da soli attraverso le 6 giostre multimediali, dedicate a fuoco, terra, evoluzione, mare, animali e futuro, per imparare, divertendosi, la storia dell'evoluzione umana e del rapporto fra l'uomo ed i vari elementi attraverso l'utilizzo di percorsi animati, tavoli interattivi ed un linguaggio suggestivo.

Per sostenere e valorizzare gli obiettivi di Fico continua l'opera della “Fondazione FICO per l’educazione alimentare e alla Sostenibilità" alla quale sono legati atenei e istituzioni nazionali specializzati nella ricerca sul cibo per promuovere i valori della dieta mediterranea, della cultura enogastronomica italiana e dell'importanza di corretti stili di vita e alimentazione.

Informazioni utili, orari e costi per visitare FICO Eataly World

Nome: FICO Eataly World, Fabbrica Italiana Contadina
Dove: via Paolo Canali 8, 40127 Bologna
Date: dal giovedì alla domenica e festivi
Orari:  dalle 11 alle 22, il sabato dalle 11 alle 24
Ingresso: 8 euro online, 10 euro in cassa per solo FICO. Se acquistate FICO + LUNA FARM il prezzo è di 10 euro online (12 euro in cassa). Con 19 euro acquistate un ingresso con tour guidato + degustazione. I bambini più bassi di 90 cm entrano gratis.
Poi ci sono gli abbonamenti annuali: solo ingresso a FICO costa online 29 euro, 35 euro se acquistato in cassa. Mentre FICO + LUNA FARM si acquista a 59 euro online e a 65 euro in cassa.

Sito ufficiale: www.fico.it/it/

Come arrivare: raggiungere il parco è semplice: un servizio di autobus permette di arrivare in 20 minuti partendo dalla stazione o dal centro della città ed in 50 minuti dall’aeroporto G. Marconi di Bologna con le navette BLQ e FICObus.
 

 Pubblicato da il 23/12/2021 - 13.861 letture - ® Riproduzione vietata

07 Dicembre 2021 Il mercatino di Natale a Golfo Aranci: Christmas ...

Sembrerà strano, ma la neve e il Natale arrivano anche in Sardegna, ...

NOVITA' close