Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Basilica di Santa Maria Assunta

La Basilica di Santa Maria Assunta, la visita alla Parrocchiale di Camogli

Pagina 1/2

Appartenente all’arcidiocesi di Genova, e posta a fianco del Castello della Dragonara, la basilica di Santa Maria Assunta è la Parrocchiale della splendida Camogli. Fonti antiche attestano la sua nascita nel XII secolo, ma altra cosa è la sua “crescita” strutturale, soggetta nel tempo a molteplici ristrutturazioni e ampliamenti che, a ogni modo, non ne hanno assolutamente alterato la straordinaria bellezza.

Arricchita nel 1970 delle statue di San Prospero e San Fortunato, quest’ultimo santo patrono della cittadina ligure, la chiesa era stata consacrata ben prima di tale data, precisamente nel 1826, consacrazione alla quale ne seguì una seconda nel 1847. Il titolo di “basilica minore” le è stata conferita nel novembre del 1988 da papa Giovanni Paolo II, consapevole che l’edificio sacro meritasse una più alta dignità ecclesiastica. Si tratta, infatti, di una costruzione magnifica nonostante le dimensioni canonizzate, pregna di elementi che ne esaltano specialmente gli interni al contrario della veste esterna, piuttosto sobria.

L’ingresso alla chiesa è un’apertura a un ambiente che si palesa sfarzoso, sovrabbondante di luci, candele e lampadari di cristallo che enfatizzano le tre navate in stile barocco nonché una grande sala unica rivestita di stucchi dorati e marmi policromi la cui coreografia si contraddistingue per l’altare maggiore realizzato da Andrea Casareggio, il coro ligneo del ‘700, la volta affrescata dalle opere di Nicolò Barabino e Francesco Sebino, e le cappelle lungo le due navate: quelle a destra sono dedicate alla Madonna del Rosario, alle Anime del Purgatorio (quadro di Girolamo Schiaffino con la Madonna col Bambino e Anime purganti) a San Prospero - il cui reliquario del XVI secolo impreziosisce l’altare marmoreo datato 1788 – e al Sacro Cuore di Gesù; quelle a sinistra tributano la santità di San Giovanni Battista, con altare in marmo e pala del XVII secolo ritraente la Vergine col Bambino, Santa Caterina e San Giovanni Battista, a San Pietro e San Fortunato (presenti le reliquie del santo), a San Giuseppe, a Sant’Erasmo e a Nostra Signora del Boschetto.

Discorso più articolato va fatto per la dedica al Crocifisso: i fedeli che si recano in chiesa per pregare e i visitatori hanno l’onore di ammirare il pregevole Cristo Nero, posto a lato e giacente in tutto il suo splendore.

Nei giorni che precedono e seguono la Festa di San Fortunato viene esposta ai fedeli l’Arca d’Argento dedicata al Santo, realizzata con i proventi derivanti dal faticoso intrecciare delle reti compiuto dalle donne di Camogli, una somma pari a 18.000 lire e assai ragguardevole nel periodo subito successivo al 1880. La statua processionale è stata abbellita grazie al restauro al quale hanno contribuito l’associazione Capitani e Macchinisti navali, l’associazione Commercianti, Battelli di Golfo Paradiso e Cooperativa Pescatori.

Lungo il corridoio centrale si fa notare il pulpito scolpito nel 1772 dal Della Torre, con scalea realizzata in un unico monoblocco dallo scultore Repetto da Lavagna nel 1883.

... Pagina 2/2 ... Basilica di Santa Maria Assunta
Dove: via Isola 26 - Camogli (GE)
Orari di visita: contattare la parrocchia al numero 0185/770130
Parroco: Don Ezzelino Barberi

Come arrivare: in auto, percorrere l’autostrada A12 e, una volta usciti al casello di Recco, proseguire per Camogli
In treno: stazione ferroviaria Camogli-San Fruttuoso
In aereo: aeroporto di Genova, distante non più di 35 km da Camogli
Parcheggio: in occasione di grandi eventi, specialmente se si parla della Sagra del Pesce e della Festa di San Fortunato, risulta impensabile parcheggiare la propria vettura a Camogli, interdetta al traffico. Si consiglia invece di deporre l’automobile a Recco e da qui recarsi a Camogli a piedi, camminando per soli 2 chilometri bissabili in 15 minuti, o tramite navetta.


 Pubblicato da il 17/08/2016 - 4.042 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close