Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Pergamon Museum

Guida al Pergamon Museum, Berlino: dalla porta di Babilonia e all'altare di Pergamo

Pagina 1/2

Quello che Alfred Messel non è riuscito a realizzare, vale a dire la quarta ala del Pergamon Museum di Berlino, vedrà la luce nel prossimo futuro, al termine dei lavori di ristrutturazione che coinvolgono l'intera struttura.

Il Pergamon è uno dei cinque musei collocati nella "Museuminsel", l'isola sul fiume Sprea che condensa una straordinaria ricchezza di testimonianze storiche in altrettante opere d'arte, gli edifici costruiti appositamente per custodirle. Il Museo di Pergamo è uno dei più visitati, in grado di attirare ogni anno 1,3 milioni di visitatori. La sua forza attrattiva è legata alle ricostruzioni di alcune strutture archeologiche imponenti come la Porta del Mercato di Mileto, la Porta di Ischtar di Babilonia con la Strada delle Processioni, la Facciata di Mschatta ma soprattutto all'altare di Pergamo, da cui deriva il nome, voluto da re Eumene II in onore di Zeus e Atena.

Siamo nel pieno sviluppo della civiltà ellenica, età di grandi conquiste e di favolose celebrazioni. L'altare venne costruito per ringraziare gli dei della vittoria ottenuta dalla città di Pergamo su Galli nel 166 avanti Cristo. Il fregio che lo adornava venne distrutto in seguito, durante le invasioni barbariche. A portarne alla luce i frammenti furono gli archeologi tedeschi durante il lungo scavo che dal 1878 si concluse nel 1886 anno in cui, in accordo con il sultano Abdul Hamid II, i resti vennero trasferiti a Berlino e pazientemente montati.

Nel 1910 per offrire la giusta collocazione all'altare e alle altre testimonianze storiche raccolte, venne avviata la costruzione del Museo su progetto di Messel e con la supervisione di Ludwig Hoffmann. Per vent'anni, fino al 1930, i lavori continuarono fino a quando si decise di inaugurare la struttura seppur incompleta. Mancava infatti la quarta ala che Messel aveva previsto ma che non venne più costruita.

All'interno del Pergamon vivono tre musei, la collezione delle antichità classiche di cui fa parte l'altare di Zeus (o di Pergamo), il museo dell'antichità del vicino Oriente (Vorderasiatische Museum) - che addensa tesori come la facciata della sala del trono di re Nabucodonosor, la ricostruzione di un palazzo assiro del XII secolo a.C, vari manufatti legati all'epoca in cui è nata la scrittura, e l'imponente porta di Ishtar che dava accesso alla città di Babilionia, ricoperta di tasselli di ceramica blu - ed il Museo di arte islamica (Museum für Islamische Kunst), nato nel 1904 grazie alla donazione Willhelm von Bode che offrì una serie di preziosi tappeti di provenienza iraniana, egiziana, caucasica e asiatica. Sempre nel museo di arte islamica trova posto una collezione d'arte che spazia dall'VIII al XIX secolo in cui è inserita la ricostruzione della camera di un mercante di Aleppo completa di decori e versetti arabi.

... Pagina 2/2 ... Dall'ottobre 2009 è di nuovo aperta anche la sezione numismatica che contiene una selezione di monete provenienti dal Münzkabinett (Gabinetto numisamtico). I lavori di ristrutturazione che interessano la struttura serviranno a risanarla e a collegarla con l'Altes Museum (Vecchio Museo), il Neues Museum (Nuovo Museo) ed il Bode-Museum. Il progetto è di creare una sorta di "passeggiata archeologica", in modo tale che i visitatori possano girare e visitare le collezioni archeologiche nel loro complesso. Le fasi degli interventi sono diverse.

Fino al 2019 la sala che contiene la ricostruzione dell'altare di Pergamo resterà chiusa al pubblico mentre l'ala sud dove sono esposte la Porta di Ishtar, la Strada delle processioni e la Porta del mercato di Mileto nonché il Museum für Islamische Kunst (Museo di Arte Islamica) rimarrà invece aperta. Entro il 2025, l'intervento che prevede la costruzione della quarta ala e la ristrutturazione di quella a Sud dovrebbe completarsi.

A seguito dei lavori e dell'alta affluenza di visitatori spesso si formano lunghe file. Per questo è consigliabile acquistare i biglietti on line o presso gli uffici del turismo. Il Pergamon Museum si trova nella Museuminsle in Bodestraße. Raggiungerlo, tramite i mezzi pubblici, è possibile scegliendo uno di questi percorsi: U-Bahn U6 (Friedrichstraße); S-Bahn S1, S2, S25 (Friedrichstraße); S5, S7, S75 (Markt); Tram M1, 12 (Am Kupfergraben); M4, M5, M6 (Markt); Bus TXL (Staatsoper); 100, 200 (Lustgarten); 147 (Friedrichstraße).

Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 con una estensione dell'orario, fino alle 20, ogni giovedì. L'ingresso è permesso fino a mezz'ora prima dell'orario di chiusura. Il biglietto d'ingresso costa 12 Euro, ridotto a 11 se acquistato on line. I ridotti pagano 6 Euro (5,50 euro se acquistato on lie). Il biglietto complessivo per accedere ai musei dell'isola costa 18 euro (17 on line). E' prevista anche una forma di abbonamento annuale a 25 euro.

Sito ufficale: www.smb.museum

 Pubblicato da il 28/03/2015 - 6.939 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
28 Febbraio 2017 La Mostra di Escher a Catania, Palazzo della ...

Dopo il grande successo ottenuto al Palazzo Reale di Milano, il genio ...

NOVITA' close