Cerca Hotel al miglior prezzo

WOW Spazio Fumetto, visitare a Milano il museo dei comics

Per tanti, troppi anni, i fumetti sono stati classificati quale interesse ad uso e consumo esclusivo da parte di bambini e ragazzi. Anche in Italia, nonostante una storia costellata di grandi editori e personaggi del calibro di Tex, Dylan Dog, Diabolik, Lupo Alberto, PK e tanti altri, i fumetti sono stati ritenuti per molto tempo un prodotto di “serie B”, lontano per valori e spessore culturale dalla più nobile letteratura. Ebbene, negli ultimi anni, stiamo assistendo alla vera e propria inversione di tendenza, alla riscoperta di un genere, capace addirittura di fare capolino, nei panni dell’ormai celebre Zerocalcare, nella stretta cerchia dei finalisti del più importante premio letterario italiano, il Premio Strega.

Le fiere di moltiplicano, sui forum impazzano le discussioni e a Milano, capitale italiana del fumetto, ha aperto addirittura un museo a lui dedicato: WOW Spazio Fumetto. Inaugurato il 1° aprile 2011 con tutti gli onori, WOW Spazio Fumetto è ben presto diventato il punto di riferimento per tutti gli appassionati della città e non solo, in quanto capace di attrarre visitatori anche da fuori grazie alla vastità e alla ricchezza dei suoi contenuti, che spaziano trasversalmente attraverso generi, editori e autori tra i più disparati.

Un motivo in più per visitare WOW Spazio Fumetto è rappresentato dall’affascinante location che lo ospita in viale Campania 12. Trattasi di un vasto fabbricato costruito quasi un secolo fa come deposito per i mezzi dell’ATM, l’azienda dei trasporti milanese, e successivamente acquisito da Motta quale spazio produttivo e di stoccaggio per i suoi prodotti dolciari. Nel 1985, con la chiusura della fabbrica e la dismissione dei macchinari, il complesso perse la sua funzione, inaugurando una fase di abbandono e dismissione. Alcuni anni dopo, grazie all’impegno del Comune, l’intera area è stata oggetto di un massiccio intervento di ristrutturazione, teso alla demolizione della maggior parte degli edifici del vecchio stabilimento, rimpiazzato da un giardino di oltre 10.000 mq, ed al recupero in ottica espositiva e culturale della parte restante di essi.

E’ in questi spazi che ha visto la luce WOW Spazio Fumetto, nato grazie all’impegno profuso dalla Fondazione intitolata al critico, giornalista e fumettista Franco Fossati (www.francofossati.eu). Al suo interno ha preso vita uno spazio polifunzionale che sarebbe riduttivo definire un museo; allestimenti permanenti, mostre temporanee, installazioni animate, laboratori didattici, spazi per eventi, bookshop e altro ancora si amalgamo l’un l’altro sotto lo stesso tetto, conferendo al WOW un carattere peculiare e dal sapore internazionale.

Mentre scriviamo WOW Spazio Fumetto sta ospitando un’interessante mostra intitolata “Giappone Anno Zero. L’impatto della bomba atomica sull’immaginario nipponico”, che grazie ai tratti distintivi del disegno manga racconta una delle pagine più oscure della storia del Novecento, e la mitica “Zio Paperone e i segreti del deposito”, l’esposizione che promette di aprirvi tutte le porte del deposito più ricco del mondo dei fumetti. Altrettanto gloriose sono le mostre passate, che hanno sviscerato sfaccettature meno note dei Peanuts, dei supereroi Marvel, delle leggende Bonelli e di tanti altri personaggi ancora poco conosciuti al grande pubblico.

Tra gli spazi più vissuti del complesso c’è senza dubbio l'ampia biblioteca, all’interno della quale sono gelosamente custodite oltre 9.000 pubblicazioni che il museo mette a disposizione dei suoi ospiti, mentre le aule didattiche ospitano numerosi progetti incentrati sull’arte sequenziale, ma anche su cinema, fotografia, musica e lettura popolare. Come se non bastasse, negli ultimi anni WOW ha messo a punto un’offerta ad hoc per le scuole, invitate ad aprire i propri orizzonti verso un mondo che, partendo proprio dai bambini, ha fatto finalmente breccia nel cuore dei più grandi.

WOW Spazio Fumetto è aperto da martedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.00, mentre nel weekend l’orario di chiusura è posticipato alle 20.00 (al netto di eventi). Per raggiungerlo coi mezzi pubblici si può contare sugli autobus n°73 e n°90 o sul tram n°27. Per maggiori informazioni sulle mostre e gli eventi in programma potete consultare il sito www.museowow.it o scrivere all’indirizzo info@museowow.it

 Pubblicato da il 24/10/2015 - 2.872 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close