Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Palazzo Kadriorg

Palazzo Kadriorg, la visita al museo e al parco di Tallinn

Pagina 1/2

Il Palazzo Kadriorg si trova ad un paio di chilometri ad est della Città Vecchia dell'incantevole Tallinn, circondato da un bel parco con querce e ippocastani, da sempre meta prediletta dei cittadini in cerca di relax in mezzo al verde.

La costruzione del Palazzo Kadriorg fu iniziata da Pietro il Grande nel 1718, e adotta il cosiddetto barocco petrino, lo stile che ruppe drasticamente col passato di trazione bizantina e caratterizzò le costruzioni durante il suo regno, soprattutto a San Pietroburgo. Il nome del palazzo (Catharinenthal in tedesco significa "Valle di Caterina") rivela che è stato dedicato alla moglie dello zar Caterina I. Il palazzo è stato progettato dall'architetto veneziano Nicola Michetti e il suo ricco ingresso decorato è uno dei più squisiti esempi dell'architettura barocca in Estonia e nell'Europa Settentrionale.

Costruito a ridosso delle acque del Golfo di Finlandia per volontà dello zar che lo volle come residenza estiva, è stato concepito ispirandosi alla reggia di Versailles e circondato da un giardino con fontane, siepi e aiuole. La maggior parte dei regnanti russi continuò a frequentare questa residenza, anche perché nella prima metà del XIX secolo, Tallin era diventata una destinazione di villeggiatura nota in tutta la Russia. Nicola I e famiglia furono tra i più assidui frequentatori.

Dopo la caduta degli zar, nel 1920 il palazzo divenne sede del Museo d'Arte d'Estonia. Negli anni Trenta fu la sede del capo di stato della Repubblica sovietica dell'Estonia che, desideroso di ricevere i dignitari in un ambiente adeguato, lo sottopose a restauri. Dopo la II Guerra Mondiale tornò ad essere un museo, fino al 1991 data in cui, dopo il crollo dell'Unione Sovietica e con l'Estonia diventata stato indipendente, il palazzo venne chiuso per una significativa ristrutturazione che durò ben nove anni.

La visita al Museo Estone d'Arte consente di visitare non solo i sontuosi ambienti - notevole il salone di Caterina ricco di stucchi - ma anche le collezioni d'arte, circa 9000 opere d'arte i cui pezzi più pregiati sono dipinti fiamminghi, tedeschi e italiani dal XVI al XVIII secolo e arte russa del XVIII e XIX secolo. Alcuni uffici governativi sono ospitati nel palazzo.

Fa parte del patrimonio del museo anche la Collezione Johannes Mikkel, frutto di una donazione nel 1995 di oltre 600 pezzi fra dipinti, stampe e preziose ceramiche ospitata in quello che all'epoca era la cucina esterna. Anche il cottage nel quale risiedeva Pietro il Grande durante i lavori di costruzione viene utilizzato come sede espositiva: ospita il piccolo muse a lui dedicato, con alcuni suoi abiti e stivali.

Sempre nel parco di Kadriorg è presente il Museo d'Arte, detto KUMU. Costruito nel 2006 su progetto dell'architetto finlandese Pekka Vapaavuori e votato Miglior Museo d'Europa nel 2008, ospita nei suoi edifici la più vasta collezione d'arte dei paesi baltici.
... Pagina 2/2 ...
Orari
Maggio-Settembre: dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00; il mercoledì l'apertura viene prolungata fino alle 20:00. Chiuso tutti i lunedì.
Ottobre-Aprile: dal mercoledì alla domenica dalle 10:00 alle 17:00; il mercoledì l'apertura viene prolungata fino alle 20:00. Chiuso tutti i lunedì e martedì.

Tariffe
Adulti 5,50 €; ridotti (studenti, anziani, ecc.) 3,50 € (due adulti e un bambino) 11,00 €.
Biglietto cumulativo col Museo Mikkel, rispettivamente 6,50 / 4,00 / 13,00
Esistono altre combinazioni possibili con altri musei cittadini.
I biglietti possono essere acquistati fino a mezz'ora prima della chiusura.
Per ulteriori informazioni consultare il sito del museo (in inglese): kadriorumuuseum.ekm.ee/en/

 Pubblicato da il 19/08/2015 - 3.141 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close