Cerca Hotel al miglior prezzo

Pisa Blog Tour 2012: da Piazza dei Miracoli fino a San Giuliano Terme (3 pagine)

.

2 Giorno: Relax a Bagni di Pisa, il murale di Keith Haring e il Gioco del Ponte

Il secondo giorno si è aperto all'insegna del benessere; è noto come la Toscana sia da sempre terra di bagni e terme, e anche noi non potevamo sottrarci all'occasione di una giornata relax a Bagni di Pisa (www.bagnidipisa.com), nel paese di San Giuliano Terme a 8 km dal centro del capoluogo. La struttura, antica residenza estiva settecentesca del Granduca Francesco di Lorena, è oggi un resort & spa di prestigio; ai numerosi trattamenti di benessere (la lista completa sarebbe davvero lunga da pubblicare) si affianca un'ospitalità di gran lusso che richiama ospiti da tutto il mondo.
Dopo il percorso personalizzato per ciascun blogger (non vi nascondo che la Resonanz Dorsalis mi ha disegnato sul volto un sorriso che non mi sono più tolto finché sono rimasto nella spa) ed il pranzo salutista, il rientro in hotel per sfidare la calura dell'estate pisana è stato quantomai gradito.

Il successivo ritrovo prevedeva la visita al murale di Keith Haring (Tuttomondo), che ricopre interamente la parete nord della Chiesa di S.Antonio, ad appena 300 metri dalla stazione. Sono rimasto piacevolmente colpito nel pensare a come un'opera d'arte di tali proporzioni (non solo in senso fisico, ma soprattutto in senso figurato) sia – una volta tanto – a disposizione di tutti e faccia parte della vita quotidiana di molti pisani; il compianto Keith Haring nel 1989 ha lasciato questa nota di colore (per niente casuale, visto che riprende i toni pastello del Lungarno) alla città, che lo ha ripagato con la collaborazione della gente comune durante la fase di realizzazione e preservandola in qualche modo (anche se non promuovendola come meriterebbe) dal degrado, senza arrivare all'obbrobrio di altre città italiane che hanno cancellato alcune sue opere urbane.

La passeggiata alla scoperta del centro storico è stata invece il preambolo al grande evento pisano della serata, cioè il famigerato Gioco del Ponte che, come tradizione vuole, vede contrapposti i rioni di Mezzogiorno (a sud dell'Arno) e di Tramontana (a nord del fiume).
Il gioco, basato sulla prestanza fisica dei concorrenti, ha origini risalenti al Medioevo e si celebra ogni anno nell'ultimo fine settimana di giugno; per la cronaca l'edizione 2012 se l'è aggiudicata Tramontana, che ha vinto in rimonta per 4 a 3 su un forse troppo presuntuoso Mezzogiorno.
Dopo una cena sulle rive dell'Arno era veramente ora di rientrare in hotel, anche se qualcuno ha scelto di restare in giro; io mi sono concesso nient'altro che qualche strada alternativa per godermi i vicoli del centro storico, ma la mattina seguente sapevo già che la sveglia sarebbe tornata a suonare presto... 

 Pubblicato da il 04/09/2012 - 12.862 letture - ® Riproduzione vietata

Da vedere ...

25 Settembre 2023 La Festa Nazionale Tartufo della Val Bormida ...

È un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti dei sapori dell’autunno: ...

NOVITA' close