Cerca Hotel al miglior prezzo

Le Stromatoliti di Hamelin Pool, gli esseri viventi pił antichi della Terra

Hamelin Pool, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

C'è un luogo unico al mondo, si trova in una remota area della Western Australia, dove l'oceano Indiano si incunea in un golfo stretto e allungato dal nome inquietante: Shark Bay. Ma non vogliamo parlare di squali o delfini, per altro ben visibili nella vicina Monkey Mia, ma di organismi piccolissimi chiamati cianobatteri, che vivono in colonie particolari dal nome complicato di Stromatoliti. Sono antichissimi organismi che fecero la loro comparsa più di 3 miliardi di anni fa, e che hanno reso l'atmosfera della Terra respirabile. Ora vivono unicamente in questo luogo remoto, se si eccetta qualche colonia relitta nelle isole Bahamas. Hamelin Pool è un posto che necessita un viaggio piuttosto lungo: si percorrono migliaia di km di bush e canguri proveniendo da Perth, per giungere in una baia costituita da acque poco profonde ed estremamente salate. E l'ipersalinità è stata la salvezza di Hamelin Pool: ha conservato questa colonia fossile di stromatoliti, preservandola dalla competizione di altri organismi, permettendoci quindi di poter ammirare ancora oggi queste specie viventi. Sono loro che hanno contribuito a trasformare questo pianeta in un luogo abitabile: se siete adesso a leggere questo articolo, in fondo, lo dovete alle prime generazioni di stromatoliti!

E qui le stromatoliti si vedono ancora respirare: la visita avviene attraverso un sistema di passerelle sopraelevate in legno, che permettono di camminare al di sopra dei cianobatteri senza il rischio di rovinarli. Si raggiungono oltrepassando un cordone di dune che separa la casa principale dal mare. I cartelli lungo il percorso raccontano curiosità e spiegano con efficacia la natura di queste particolari colonie di batteri. Se siete attenti, ed il mare è calmo, dovrete notare le sottilissime collane di microbolle si levano dalle colonie, che testimoniano dell'attività delle stromatoliti che in questo modo, hanno immesso ossigeno nell'atmosfera del nostro pianeta. Al tramonto l'immagine è struggente, le acque calme della baia, liscie come olio, il colore giallo e rossiccio delle stromatoliti e il blu del cielo rendono davvero speciale l'atmosfera di Hamelin Pool.

La località di Hamelin Pool era una vecchia stazione del telegrafo, ad oltre 100 km di distanza da Denham, la località più vicina ad essa. Ora è trasformata nel centro della riserva naturale che copre oltre 1.200 km quadrati di mare oltre che le stromatoliti, ed è dotata di museo. Qui c'è anche la possibilità di pernottare e di trovare da mangiare. I mesi migliori per visitare questo luogo ricco di fascino sono quelli invernali, tra luglio e ottobre. Nella stagione estiva il caldo è insopportabile e aggiunge disagio alla visita il grande numero di insetti, mosche soprattutto, che flagellano la zona. Ma comunque sia, anche con le mosche, Hamelin Pool non perde certo il suo fascino!

  •  

News più lette

10 Dicembre 2017 I mercatini di Natale al castello di Limatola ...

Dal 10 novembre al 10 dicembre 2017, Limatola (in Campania) ...

NOVITA' close