Cerca Hotel al miglior prezzo

Patara e la sua spiaggia: viaggio nella Costa Turchese, Turchia

Pagina 1/2

Nel cuore della Licia, Patara è famosa per la sua magnifica spiaggia, diciotto chilometri di soffice sabbia bianca, sostenuta da dune maestose che negli ultimi anni ha ricevuto molti riconoscimenti, tra cui la vittoria del di "più bella spiaggia del mondo" indagine condotta dal prestigioso Sunday Times. Se aggiungiamo la presenza di rovine storiche risalenti al tempo in cui Patara era il principale porto della Lycia ed un importante città romana, e la vacanza a Patara diventa un avventura completa, ai confini del tempo e nell’abbraccio selvaggio e spettacolare della natura.

Per arrivare a Patara su può utilizzare l’auto o in alternativa bus e taxi. L’aeroporto di riferimento è quello di Dalaman e da qui qualsiasi autobus vi porterà sulla strada Fethiye-Kas a Ovaköy, da dove mancano circa 3,5 km da compiere in taxi (o chiedendo un passaggio fino al villaggio che è ufficialmente denominato Gelemis, ma che tutti chiamano Patara.
Le rovine di Patara sono un ulteriore 1,5 km a sud del paese, mentre la spiaggia ancora un altro km più a sud, oltre le rovine. La spiaggia di Patara si raggiunge ancheda nord, seguendo un percorso che conduce ai siti archeologici di Xanthos e Latoon (Latona) e proseguendo oltre fino alla punta di gavurağılı.

Il periodo per godere al meglio la spiaggia di Patara il periodo consigliato è il quadrimestre estivo, quando il sole e il cielo azzurro accompagnano le giornate sulla spiaggia di Patara. Il caldo diventa intenso a luglio ed agosto, con massime intorno si 32-34 °C e l’acqua del mare che arriva ai 25-27 °C rendendo gradevolissimi i bagni. Anche in pieno agosto la spiaggia à così grande da lasciarvi l’impressione di trovarvi in un paradiso tropicale semi-sconosciuto, basta allontanarsi un po’ dal parcheggio.
La spiaggia ha grande fascino anche in inverno, anche se questo è il periodo più piovoso, specie tra dicembre e gennaio, ma il clima rimane abbastanza mite.

Cosa fare e cosa vedere a Patera?
Patara è famosa nel mondo per aver dato i natali a San Nicola, e la cosa piace molto ai turisti anglosassoni, soliti ad unire Santa Klaus alla figura di babbo natale! Comunque San Nicola, nacque proprio a Patara nel 3 ° secolo, e si trasferì poi a Demre (la bella Myra), di cui divenne vescovo e dove compì molte opere di bene.
... Pagina 2/2 ...
La spiaggia è di 12 km di lunghezza e la striscia di sabbia è delimitata sulla sua estremità da montagne (ottimi view point da quello più occidentale) e lungo tutta la sua lunghezza da spettacolari dune di sabbia e una grande zona umida, che una volta era il celebrato porto di Patara. A circa metà della sua estensione si trova infatti la foce del fiume Saklikent, famoso per delle gole spettacolari che si trovano qualche km più a nord nell’interno, oltre il sito archeologico di Xanthos.
La spiaggia ha uno svantaggio, è cioè che ci sono pochi alberi e quindi poca ombra, quindi è necessario essere preparati con ombrellone o abbondante scorta di creme protettive per una lunga giornata di sole. La spiaggia va lasciata al tramonto, qui in estate è zona riproduttiva per le tartarughe di mare!

Anche le rovine di Patara sono interessanti: un teatro parzialmente insabbiato, un triplo arco trionfale, una necropoli (cimitero) con tombe Licie, una basilica in rovina e un bagno pubblico, si possono osservare nel silenzio del sito.

Dove alloggiare a Patara?
Il villaggio Patara, 3,5 km a sud della strada costiera, è adatto ai budget contenuti ma non ci sono molti alloggi. Chi vuole sistemazioni più alla moda ed eleganti può optare per la vicina Kalkan.
close