Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Atollo di Baa

Atollo di Baa: vacanze alle Maldive tra le sue 75 isole

Pagina 1/2

L'arcipelago delle Maldive è composto da tanti atolli, ciascuno suddiviso a sua volta in una miriade di isole una più bella dell'altra.
Gli atolli settentrionali, in particolare, conservano in buona parte un fascino incontaminato, essendo tra quelli meno soggetti al turismo.
Tra questi, l'atollo di Baa (nome amministrativo dell'atollo di South Maalhosmadulu) è sicuramente uno dei più spettacolari sotto tanti punti di vista ed è considerato una delle mete più esclusive di tutte le Maldive.
Si estende su una superficie di oltre 1000 km² (prevalentemente d'acqua) ed è composto da 75 isole, di cui solo 13 abitate. Nel 2011 è diventato Riserva Mondiale della Biosfera dichiarata dall'UNESCO per via della sua estremamente variegata vita marina, che prospera nelle acque pressoché incontaminate dell'atollo.

La barriera corallina, chiamata in inglese reef, si sviluppa nell'atollo di Baa per oltre 260 km² di superficie ed è una delle più spettacolari delle Maldive.
L'isola più grande dell'atollo, pur non raggiungendo i 50 ettari di estensione, è quella di Dharavandhoo; è qui che si trova l'unica pista d'atterraggio per i velivoli. Il capoluogo è però l'isola di Eydafushi, abitata da circa 2800 persone e nota per essere un importante centro di produzione del feyli, il tradizionale pareo maldiviano.
Sull'isola di Thulhaadhoo si producono invece ceramiche laccate ed è possibile vedere dal vivo la produzione di questi oggetti camminando nelle strade del paese dove lavorano gli artigiani.

Alcuni tra i resort più conosciuti e apprezzati di Baa sono il Reethi Beach Resort, il Four Seasons Landaa Giraavaru, l'Anantara Kihavah Villas, il Soneva Fushi e il Dusit Thani Maldives, ma quelli che non abbiamo citato non hanno davvero nulla da invidiargli. Come spesso succede alle Maldive, molti di questi sono frequentati soprattutto da coppie in luna di miele, ma l'offerta è così ampia e variegata che qualunque struttura si scelga non lascerà delusi.

L'attività principale nell'atollo di Baa è ovviamente quella delle immersioni, visto il prestigioso riconoscimento ottenuto dall'UNESCO.
Il luogo imperdibile per eccellenza è quello di Hanifaru Huraa: qui si riproducono gli squali balena e le mante, il ché offre l'opportunità di nuotare con questi giganti durante tutto l'anno (per le mante, in particolare, il periodo migliore per vederle è compreso tra giugno e ottobre).
... Pagina 2/2 ... I barracuda e gli squali grigi sono più facilmente visibili presso il Dhigali Haa, dove vivono anche molti nudibranchi, mentre i coralli più colorati si trovano nella zona di Kakani Thila. I coralli neri vivono a Madi Finolhu, da molti indicato come luogo ideale per chi si approccia alle immersioni per la prima volta. In tutti i casi lo snorkeling e le immersioni possono essere comodamente organizzate dai resort presenti sulle isole dell'atollo.

Quando andare
Le Maldive, e gli atolli settentrionali in particolare, hanno un clima ottimo durante tutto l'anno. Esistono tuttavia momenti più indicati rispetto ad altri a seconda della proprie esigenze: durante le festività di Natale e Capodanno qui il meeo è particolarmente favorevole – siamo in alta stagione – con il sole a picco sull'arcipelago e il monsone invernale che regala giornate prevalentemente asciutte.
Le temperature sono comprese tra i 30-32°C di giorno e non scendono mai al di sotto dei 25°C, dunque ottime per dimenticare i rigori dell'inverno europeo. Da dicembre a marzo, dunque, clima eccezionale e prezzi più alti.
Da giugno a ottobre il clima è più umido ed è più facile trovare giornate di pioggia, ma è il momento migliore per gli appassionati di immersione che possono vedere le mante nuotare nelle acque dell'atollo. I mesi intermedi (cioè aprile, maggio, ottobre e novembre) sono generalmente considerati bassa stagione e per questo le camere hanno prezzi più bassi. Il clima, ve lo assicuriamo, è sempre spettacolare.

Come arrivare
L'atollo di Baa si trova a circa 105 km dalla capitale Malé, a cui è collegato da voli giornalieri che atterrano alla pista di Dharavandhoo, ma i resort dispongono anche di idrovolanti a noleggio per i propri ospiti. Le isole abitate dell'atollo di Baa sono collegate tra loro da una rete di traghetti in funzione dal sabato al giovedì (il venerdì musulmano è giorno di festa).


loading...
close