Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Mafia

Isola di Mafia, immersioni e safari nei parchi della Tanzania

Pagina 1/2

L'isola di Mafia è ancora un angolo di paradiso non toccato dalle masse del turismo globale. E' quindi l'isola perfetta per chi ricerca il contatto a tu per tu con la natura, senza la confusione dei grandi villaggi turistici e con una mare a disposizione di bellezza straordinaria.

Mafia si trova davanti all'estremità meridionale delle coste della Tanzania, non lontano dal confine Somalo. Pur facendo parte per ragioni storiche, del gruppo delle isole delle Spezie è in realtà distaccata dal gruppo dell'arcipelago di Zanzibar, ed ha quindi legato il suo nome a tour di diverso tipo, che molto spesso l'associano ai Safari dell'interno, con Mafia che ne rappresenta l'epilogo di riposo e relax prima per la ripartenza per l'Europa.
I pacchetti di viaggio che includono Mafia nei loro programmi di solito comprendono anche le visite e i safari nei parchi di Serengeti, Ngorngoro, e del Kilimanjiaro.

Mafia è in realtà un arcipelago, ma le altre isole minori sono in realtà poco più che isolotti, se si esclude quelle della zona di Chole Bay. Mafia si trova davanti alla foce del fiume Rufiji che forma un delta spettacolare lungo le coste meridionali della tanzania.
Il periodo migliore per venire a Mafia corrisponde ai due monsoni secchi, cioè i periodi più siccitosi dell'anno compresi tra i mesi di gennaio e Marzo e il periodo secco più lungo tra giugno e settembre. E' quindi una meta ideale per chi ha le ferie durante i mesi estivi.

Mafia si raggiunge via aereo da Dar er Salaam oppure in nave dal porto della stessa città. Una volta arrivati si può decidere di visitare Kilindoni, la piccola capitale che s'affaccia sulla Baia di Tirene, oppure ad andare a visitare le numerose attrazioni dell'isola, fermo restando il piacere di crogiuolarsi sotto il sole sulle belle Spiagge di Mafia.

... Pagina 2/2 ... Una delle zone più spettacolari da visitare è la porzione sud-orientale dell'isola, dove si trovano l'isola di Chole e l'isola di Jibondo che si trova a circa un ora di narca da Utende, poco più di mezzora da Chole Island. Qui le coste sono orlate da una splendida barriera corallina e foreste di mangrovie. E' un area dove poter fare bellissime immersioni subacquee, alcuni reef sono celebri tra gli appassionati di daving. Tra i vari siti segnaliamo il Kinasi e il Chole Wall con pareti di corallo che sprofondano di circa 20 metri, alle spalle ottimo per lo snorkeling si trova i Coral Gardens, Al Kinasi pass si possono incontrare anche pesci di media taglia ed è un luogo dove incontrare piccoli squali e tartarughe.

L'isola di Juani ospita le rovine della città di Kua, un villaggio misterioso di cui non si comprendono ancora bene le sue origini.
Per chi volesse limitarsi alle escursioni a 'terra' cioè restando unicamente sull'isola di mafia il Turista vi propone l'escursione al faro di Ras Mkumbi, oppure la visita alla Foresta di Mlola, e nella vicina baia di Chuvia.

Escursioni più impegnative vengono condotte alle isole più distanti dell'arcipelago, come ad esempio a Okuza Island, famosa per le sue acque limpide e per l'assenza delle zanzare, cosa alquanto gradita tra gli escursionisti. L'escursione di solito si svolge nell'arco di due giornate, in virtù della distanzadell'isola di oltre 30 km dalle coste di Mafia.
Altra isola molto gettonata è quella di Bwejuu, con bellissimi banchi di sabbia brulicanti di vita marina. Sulle coste della Tanzania, di fronte a Mafia, si trova il bellissimo parco selous (Selous Game Reserve) una delle riserve faunistiche più estese del mondo. Qui è facile incontrare gli animali, ma attenzione, in queste lande remote vive la tempibile mosca Tse-Tse.


loading...
close