Cerca Hotel al miglior prezzo

Trekking e safari nel Kilimanjaro (Kilimangiaro) National Park

Kilimanjaro. Il nome in se è un mistero avvolto dalle nubi. Potrebbe significare la montagna di luce, la montagna delle grandezze o la montagna dei carovanieri. O non potrebbe... La gente del luogo, i Wachagga, non hanno neppure un nome per l’intero massiccio, solo Kipoo (ora conosciuto come Kibo) per il picco nevoso dall’aspetto familiare che si leva in piedi imperioso, sovrastando il continente, la sommità dell'Africa. Kilimanjaro, qualsiasi nome abbia, è una metafora per la straordinaria bellezza dell'Africa orientale. Quando lo vedrete, capirete il perché. Non solo è questo il più alto picco sul continente africano; è inoltre la montagna solitaria più alta nel mondo, che si eleva in un isolamento mozzafiato dal territorio circostante - altezza intorno ai 900 metri - fino ad un incredibile quota di 5.895 metri (19.336 piedi).

Kilimanjaro è una delle sommità più accessibili del pianeta, un punto di riferimento per i visitatori che provengono da tutto il mondo. La maggior parte degli scalatori raggiungono l'orlo del cratere con poco più di un bastone dda escursionismo, qualche vestito adeguato e tanta determinazione. E coloro che raggiungono il punto di Uhuru, la sommità reale, o il punto del Gillman sul labbro del cratere, avranno guadagnato il loro certificato di arrampicatore. E anche fantastici ricordi per le loro memorie.

Ma c’è tanto di più a Kili che semplicemente la sua sommità. L'ascesa dei pendii del vulcano è un giro virtuale del clima del mondo, dai tropici fino all'Artide. Anche prima che voi attraversiate il confine del parco nazionale (alla quota di 2,700m), i pendii coltivati conducono alla foresta rigogliosa della montagna, abitata dagli elefanti che si nascondono, i leopardi, bufali, ed altre piccole antilopi e vari primati. Sopra ai 4,000 metri, un surreale deserto alpino ospita davvero poca vita tranne alcuni muschi e i licheni. Oltre, verso la fine, l'ultimo lembo di vegetazione conduce nel meraviglioso inverno fatto di ghiaccio e di neve fino alla magnifica bellezza del tetto del continente.

Dati sul parco nazionale di Kilimanjaro
Dimensioni: 755 chilometri quadrati (292 miglia quadrate). Posizione: Tanzania del Nord, vicino alla città di Moshi. Per arrivare: 128 chilometri (80 miglia) da Arusha. Circa un'ora di guida dall'aeroporto di Kilimanjaro. Che cosa fare: Sei itinerari trekking fino alla sommità e ad altri itinerari più impegnativi. Percorsi diurni o notturni sul plateau di Shira. Percorsi naturalistici sui pendii più bassi. Pesca della trota. Visitare il meraviglioso lago del cratere di Chala sui pendii del sud-est della montagna. Quando andare: Le condizioni più calde e libere da nuvole si trovano da dicembre a febbraio, ma anche secco (ma più freddo) da Luglio-Settembre. Sistemazione: Capanne e campeggi sulla montagna. Parecchi hotel e campeggi fuori del parco nel villaggio di Marangu e nella città di Moshi.

Nota per il Turista: Arrampicate lentamente per aumentare il vostro tempo di acclimatazione e per aumentare le vostre probabilità di raggiungere la sommità. Per evitare il mal di montagna, concedete un minimo di cinque notti, preferibilmente ancor più, per l'ascensione. Prendete il vostro tempo e godrete della bellezza della montagna.

  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close