Cerca Hotel al miglior prezzo

Il parco delle Montagne Mahale e gli scimpanzč selvatici. Tanzania

Pagina 1/2

Il parco delle Montagne Mahale, come il suo vicino settentrionale, il parco del Torrente Gombe, ospita alcuni degli ultimi scimpanzè selvatici rimasti in Africa: una popolazione di circa 800 individui, abituati alla presenza umana grazie ad un progetto giapponese fondato negli anni 60. Osservare le scimmie del Mahale è un’esperienza magica. Gli occhi della guida trovano i nidi della notte precedente – masse scure in alto tra le cime degli alberi che oscurano il cielo. Resti di frutta ed escrementi freschi diventano indizi preziosi che ci conducono sempre più all’interno della foresta. Le farfalle svolazzano nelle macchie di sole che fi ltra dai rami. Improvvisamente siamo in mezzo a loro: si lisciano il pelo a vicenda in gruppi stretti, bisticciano rumorosamente o balzano sugli alberi per poi dondolarsi senza sforzo tra le liane.

Questa zona è anche conosciuta come Nkungwe, nome della montagna più alta del parco che è sacra al popolo locale dei Tongwe e che, con i suoi 2460 metri, è la più alta delle sei imponenti cime che compongono la catena del Mahale. Mentre gli scimpanzè sono l’attrazione principale, i versanti dei monti ospitano una fauna forestale variegata, con gruppi di colobi rossi, cercopitechi nasobianco e scimmie blu (samanghi), tutti facilmente osservabili, così come la caleidoscopica serie di coloratissimi uccelli della foresta.

Si può ripercorrere l’antico pellegrinaggio del popolo Tongwe verso gli spiriti della montagna camminando attraverso la cintura della foresta pluviale montana – dove risiede la razza endemica del colobo dell’Angola - per arrivare ai crinali erbosi cosparsi di bambù di montagna. Si può poi fare il bagno nelle acque inverosimilmente limpide del lago più lungo e meno inquinato del mondo (che è anche il secondo lago più profondo del mondo), che ospita probabilmente almeno 1000 specie di pesci. Si tornerà indietro come si è arrivati: in barca.

Dimensioni
1613 Km2

Ubicazione
Tanzania occidentale, confinante col lago Tanganika

Come arrivarci
Voli charter da Arusha, Dar o Kigoma. A Kigoma si può affi ttare un motoscafo del parco o presso privati. Ci vogliono dalle 3 alle 4 ore fi no al parco. Ci sono traghetti settimanali da Kigoma, con 7 ore di percorrenza dopodichè bisognerà affi ttare una barca presso la popolazione locale o accordarsi con il personale del parco per farsi venire a prendere con una barca del parco. Prevetere un’altra ora o due per arrivare al parco.

... Pagina 2/2 ...Cosa fare
Osservazione degli scimpanzè (prevetere 2 giorni); escursioni, safari con campeggio; snorkeling; potrete pescare la vostra cena direttamente dal lago.

Quando andare
La stagione secca (da maggio a ottobre) è preferibile per le passeggiate in foresta, ma nessun problema durante le pioggerelline di ottobre e novembre.

Strutture ricettive
Due campi di tende di lusso stagionali. Due piccoli rifugi, un gran campeggio.

Nota per il Turista
Riguardo agli scimpanzè, le stesse regole del Parco Nazionale del Torrente Gombe sono valide anche per il Parco di Mahale.

Fonte: Tanzania Tourist Board
Photos: David Pluth
Visita Tanzaniatouristboard.com
 

close