Cerca Hotel al miglior prezzo

Quatre Bornes e le zone interne dell'isola di Maurizio

Quatre Bornes, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

  • Tamarin Falls, Quatre Bornes
Se la maggior parte dei turisti ha come obiettivo le magnifiche spiagge dell'isola di Mauritus, rese celebri dal candore della sabbia e la purezza cristallinacdelle sue acque, non dobbiamo trascurare i tesori naturalistici delle zone interne e il contatto con le culture indiane e creole che rendono ancora più affscinante l'isola e che proprio a Quare Bornes si manifestano con i loro colori sgargianti del mercato dei tessuti.

Per arrivare a Quatre Bornes si deve percorrere la strada che parte da Port Luis, la capitale dell'isola. Il percorso è breve, appena 15 chilometri, e salvo problemi di traffico in pochi minuti sarete a destinazione. L'area urbana è infatti molto estesa e si collega a quelle di Rose Hill a nord e Vacoas e Curepipe a sud formando un grande tessuto di vie e case spesso congestionato dalle auto.
Obiettivo della vostra visita sarà molto probabilmente il grande mercato situato in Route Saint-Jean che si tiene nei giorni di giovedì e domenica, un variopinto e grande bazar di prodotti tessili, t-shirts, abbigliamento vario a dei prezzi davvero interessanti. A fianco delle bancarelle di prodotti tessili troverete anche interessanti stand gastronomici dove poter gustare specialità creole e della cucina indiana.

Se capitate a Quatre Bornes in gioenate differenti da quella del giovedì e della domenica allora potreste orientarvi sui negozi di tipo tradizionai e i centri commerciali, come quello che si trova sulla stessa via del meratom Saint-Jean e prende il nome di Orchad Centre.
Dal punto di vista alberghiero la città non offre molto, un paio di hotel dignotisi come El Monaco hote, e il Gold Crest Hotel.

Altri mercati degni di nota si trovano nelle città adiacenti a Quatre Bornes: a sud a pochi chilometri in direzione di Curepipe troviamo il villaggio di Vacoas, in cui si tiene un interessante mercato alimentare nei giorni di martedì e venerdì.
A nord invece troviamo l'interessante grande città città di Rose Hill (la terza dell'isola per numero di abitanti) che vale la pena visitare anche a prescidere i due suoi importanti mercati: il primo è il mercato Vecchio, dove troverete soprattuto generei alimentari, ma anche una cornice colorata e divertente che si anima ogni giorno dalle 6 di mattina fino alle 18 serali. Arab Town è invece il secondo mercato, piuttosto variegato con generei alimentari e d'abbigliamento, in una coregrafia di bancherelle molto ravvicinate che ricorda i souk arabi tipiche delle medine africane.

Nei dintorni di Rose Hill e Quatre Bornes si possono visitare alcuni siti naturali molto interessanti. Il paesaggio verso sud è dominato dagli inconfondibili profili delle Trois Mamelles (629 m circa d'altezza), e del Mt. du Rempart (alto 777 m) ed ad ovest dal massiccio del Corps de Guarde. In tali scenari di picchi montuosi ricoperti di verde non deve meravigliare che molte escursioni prevedono la visita a gole e cascate. Le cascate più famose sono le Tamarin Falls (Cascate Tamarind), poste ancora più a sud, in uno spettacolo di rocce ed acqua creato dal fiume Tamarin che forma 7 salti spettacolari, alti fino a 55 m. a monte le cascate sono alimentate da un grande lago.

Altre possibilità d'escursione sono verso il parco nazionale delle Black River Gorge, e verso la zona di Chamarel dove si trovano Le Terre des Sept Coulores, una forma d'erosione che mette a nudo rocce colorate da sfumature di minerali, tutte circondate da rigogliosa vegetazione color verde smeraldo. Un luogo davvero incantato.

  •  

News più lette

close