Cerca Hotel al miglior prezzo

Visitare il Kruger National Park

Fondato nel 1898 dal sogno del lungimirante presidente Kruger, il Kruger National Park è senza dubbio il più famoso e antico Parco Nazionale del mondo, il primo degli attuali 18 parchi nazionali, che oggi sono controllati dall'ente governativo "South African National Parks" con sede a Pretoria. Si estende su una superficie di 350 Km da Nord a Sud e 70 km da Est a Ovest dalla frontiera del Mozambico fino allo Zimbabwe, attraversando le province del Mpumalanga e del Limpopo. È attraversato da circa 2.000 km di strade, quindi potrete trovare sempre e comunque un posto appartato per fermarvi a osservare tutto ciò che vi circonda.

Esperienza davvero unica per coloro che desiderano incontrare alcuni tra i più grandi mammiferi del mondo, infatti qui vivono pacificamente più di 147 specie diverse di mammiferi tra cui i “Cinque Grandi” (leoni, leopardi, elefanti, bufali e rinoceronti) oltre ad altri ospiti protetti: circa 20.000 bufali, 2.500 rinoceronti bianchi, 300 rinoceronti neri, 8.000 elefanti, 4.600 giraffe, 2.000 leoni, 140.000 impala, 900 leopardi, 30.000 zebre, 900 antilopi, ippopotami e altri animali più piccoli oltre a diverse specie di uccelli, anfibi e rettili. Anche la flora, favorita da un ecosistema esclusivo e ad un clima subtropicale, ci offre 300 diverse specie di alberi e piante.

I principali punti di accesso al parco sono raggiungibili da Skukuza e da Nelspruit, due località a circa un giorno di viaggio in auto da Johannesburg. Nella zona sono diffusi anche diversi siti archeologici, tra cui Thulamela e Masorini dove è possibile osservare antiche pitture rocciose. Il parco si può visitare con la propria auto (velocità massima di 50 km orari ma la velocità consigliata è di 30 km) ma è da evitare abbandonare le strade autorizzate all’escursione e soprattutto è proibito scendere dal veicolo; eventualmente l’organizzazione del parco organizza safari con jeep e rangers o con pulmini. È possibile pernottare all’interno del parco in uno dei 21 campi attrezzati con ristoranti, bar, stazioni di servizio e negozi. Le capanne sono di buon livello, alcuni sono austeri e hanno servizi in comune mentre altri sono provviste di aria condizionata e bagni privati.

Nella località di Skukuza, considerata la capitale del parco c'è una banca, un dottore e un ufficio postale. I turisti che non pernottano dovranno lasciare il parco prima che faccia buio. Detto questo, bisogna constatare tuttavia che il Kruger non permette un vero e proprio contatto con la natura selvaggia perché ha strutture molto sviluppate e perchè viene visitato decisamente da troppe persone. Data la popolarità del parco, si suggerisce di prenotare con largo anticipo.

Nota per il Turista: vivamente consigliato il vaccino antimalaria se visiterete il Sudafrica nei mesi da ottobre a marzo; è comunque utile avere a portata di mano uno spray contro le punture di insetti.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close