Cerca Hotel al miglior prezzo

KwaZulu-Natal: safari tra i parchi nazionali e le riserve private

Pagina 1/2

La prima riserva faunistica del Sudafrica fu istituita nello Zululand nel 1895 allo scopo di proteggere il rinoceronte dal pericolo di estinzione. Questa riserva è poi cresciuta negli anni fino a diventare l’attuale area protetta Hluhluwe-Umfolozi e St. Lucia. La successiva fu la Riserva faunistica Giants Castle creata nel 1903 per la salvaguardia dell’antilope alcina. Oggi l’ente KZN Wildlife controlla circa 60 riserve faunistiche e parchi naturali in tutta la provincia. Orari di apertura: dalle 5 alle 19 d’estate; dalle 6 alle 18 d’inverno.

Riserva faunistica Ndumo
La presenza di praterie, acquitrini, laghi e specchi d’acqua fa di questo parco, ricco di più di 200 specie di alberi, un paradiso per il bird-watching. Sono disponibili visite guidate in fuoristrada o a piedi. Posizione geografica: Maputoland, verso il confine settentrionale del Mozambico, a 470 km nord di Durban, a circa 90 km dalla N2 (a nord di Mkuzi). Fauna selvatica: circa il 60% delle 800 specie di uccelli catalogati in Sudafrica si trova in questa riserva, incluse specie migratorie provenienti dall’Africa orientale, nonchè cicogne, pellicani e fenicotteri. Vi si osservano pure in grande quantità ippopotami e coccodrilli, sebbene le vegetazione lussureggiante renda difficile l’avvistamento di animali quali i bufali. Consigliata la profilassi antimalarica da ottobre e marzo.

Riserva faunistica Mkuzi
Situata a breve distanza dal Parco St. Lucia Wetland, questa riserva possiede una serie affascinante di ecosistemi, dalla savana arida alle spiagge sabbiose, dalle foreste fluviali, agli acquitrini. Posizione geografica: Si esce dalla N2 a Mkuze, a nord di Hluhluwe. Fauna selvatica: Grandi quantità di mammiferi, tra i quali l’elefante, la giraffa, numerose specie di antilope, ippopotamo, coccodrillo e una sorprendente varietà di uccelli. Consigliata la profilassi antimalarica da ottobre e marzo.

Parco Greater St. Lucia Wetland
Il lago St. Lucia, lungo 40 km, è circondato da un’incredibile varietà di ecosistemi, dalle paludi di mangrovie alle praterie e alla macchia. Lungo la costa si trova la barriera corallina più meridionale del mondo. Ci si può immergere o fare snorkelling a Sodwana Bay. In dicembre e gennaio, la tartarughe liuto depositano le uova sulle spiagge locali. Sono disponibili crociere di due ore sul lago oltre a escursioni nella macchia. Recentemente nel parco è stata introdotta una famiglia di elefanti.

Posizione geografica: si trova nella parte nordorientale del KwaZulu- Natal. Vi si accede dalla N2, vicino a Mtubatuba, attraverso il villaggio di St. Lucia, oppure via Charters Creek e Fanies Island, 20 km a nord del fiume Nyalazi, oppure percorrendo 26 km della strada fra Hluhluwe e il Parco di False Bay (chiaramente indicati). Fauna selvatica: l’avifauna è oltremodo prolifica, specialmente durante l’estate quando le specie migratorie si aggiungono a quelle permanenti di pellicani, ibis e cicogne. Numerosi sono gli ippopotami e i coccodrilli; occasionalmente si possono avvistare kudù, ma anche bufali e rinoceronti e talvolta leopardi. Nell’area di Mkuzi sono invece piuttosto comuni gli impala, i nyala, i kudù, i facoceri e, da qualche tempo, anche gli elefanti. Consigliata la profilassi antimalarica da ottobre a marzo.

Parco Hluhluwe-Umfolozi
Anche per chi ha già visto il Parco Kruger vale la pena visitare Hluhluwe, intanto perchè l’ambiente, ricco di colline e di una vegetazione lussureggiante, è molto diverso, poi perchè è piuttosto facile avvistare il rinoceronte. I due parchi di Hluhluwe e Umfolozi, fusi nel 1992, furono istituiti nel 1895 proprio allo scopo di salvare il rinoceronte dall’estinzione. Umfolozi fu il primo parco in Sudafrica a offrire appositi sentieri per gli escursionisti. Tra marzo e novembre, il
parco può essere esplorato a piedi o a cavallo, a piccoli gruppi accompagnati da esperti ranger (durata: 3 giorni). Posizione geografica: si trova nella parte nordorientale del KwaZulu- Natal, a circa 280 km nord di Durban.

... Pagina 2/2 ...Fauna selvatica: il parco è noto soprattutto per la presenza del rinoceronte bianco e, in proporzioni minori, del rinoceronte nero. E’ anche possibile avvistare leoni ed elefanti nonchè i nyala, piuttosto difficili da vedere altrove. Numerosissime specie di antilopi e di uccelli. Profilassi antimalarica da ottobre a marzo.

Parco Ukhahlamba-Drakensberg
E’ costituito da due parchi e da altre riserve, il Giant’s Castle e il Parco nazionale Royal Natal. Le montagne Drakensberg sono un popolare paradiso per le vacanze. Il parco vanta spettacolari monumenti naturali, come l’Amphitheatre, parete rocciosa di basalto a forma di mezzaluna, alta 1800 m, Cathedral Peak e l’altopiano di Giant’s Castle. E’ consigliabile percorrere almeno uno dei tanti sentieri escursionistici. In alcune caverne è possibile ammirare l’arte rupestre dei San (boscimani).

Posizione geografica: nella parte occidentale del KwaZulu-Natal vicino al confine con il Lesotho.
Fauna selvatica: il parco è noto soprattutto per le sue bellezze naturali; tuttavia, si possono incontrare antilopi, sciacalli, babbuini e alcune rare specie di avvoltoi. Nessun problema di malaria.

Riserva faunistica Itala
L’attrattiva principale di questa riserva, relativamente poco nota, è la natura incontaminata dell’ambiente, che si può apprezzare percorrendo i sentieri per escursionisti o con i fuoristrada. Al campo principale si possono ottenere informazioni su un itinerario circolare di 30 km conosciuto con il nome di Ngubhu Noob Auto Trial. Posizione geografica: nella parte settentrionale del KwaZulu-Natal, a 5 km da Louwsburg, e a circa 500 km nord di Durban. L’altitudine varia tra 335 e 1.440 m.

Fauna selvatica: vi si trova una grande varietà di mammiferi (rinoceronte bianco e nero, elefante, giraffa, zebra, ghepardo, iena marrone e vari tipi di antilope come l’alcina, il kudù, la tsessebee e l’impala). Numerosissimi anche gli uccelli. Consigliata la profilassi antimalarica da ottobre a marzo.

Nota per ilTurista: Vengono rilasciati lasciapassare chiamati ‘Rinoceronte verde’, della durata di 6 o 12 mesi, per il libero accesso a tutte le riserve di questa provincia. Maggiori informazioni: www.kznwildlife.com

Fonte: South African Tourism
Maggiori informazioni al numero verde: 800 925 245
Visita Southafrica.net
 

close