Cerca Hotel al miglior prezzo

Ostia (Lazio): la spiaggia, il lido e cosa vedere

Ostia, guida alla visita: cosa fare e cosa vedere tra le sue attrazioni. Ostia dove si trova? Cosa visitare nei dintorni, come arrivare e il meteo.

Da sempre definita la “spiaggia della capitale”, Ostia fa parte del comune di Roma e si affaccia lungo la costa tirrenica con una coppia di vivaci quartieri marini, Lido di Ostia Ponente e Lido di Ostia Levante.

Storia

Lido di Ostia è l’altro nome che si utilizza, infatti, per designare la cittadina, e che richiama immediatamente all’immagine delle spiagge, al turismo balneare e alle strutture di accoglienza belle ed organizzati.

Al tempo dei romani Ostia si trovava in posizione più arretrata a circa 4 km dell'attuale linea di costa, Il sito archeologico di Ostia Antica ci racconta di quel periodo aureo del porto più importante di Roma, ed è un'occasione per una visita magnifica di alcune rovine ancora perfettamente conservate, come il Teatro romano, i pavimenti delle Terme di Nettuno, la Domus di Amore e Psiche e la Domus delle Muse, oltre ad altri interessanti angoli dell'antico centro storico, reso ancora più spettacolare da una splendda cornice di pini marittimi.

Ma la crescita del comune è un fenomeno piuttosto recente, se si pensa che fino a buona parte del XX secolo la zona del nucleo attuale era un patchwork di saline e paludi, regno della malaria e dei briganti. Soltanto nel 1884 i Braccianti Ravennati si insediarono nel territorio ed avviarono l’opera di bonifica, che determinò lo sviluppo di Ostia e le consentì di divenire, negli anni ’60 del XX secolo, una delle mete balneari preferite dalla popolazione del Lazio.

Cosa vedere a Ostia

La grande spiaggia di Ostia si estende su di un fronte di svariati chilometri, in pratica congiungendosi senza soluzione di continuità con i lidi di Torvaianica. A circa metà della spiaggia si erge il Pontile di Ostia, un molo rialzato lungo 150 metri con in cima una rotonda panoramica, luogo ideale per potere ammirare gli indimenticabili tramonti sul mare Tirreno.

La spiaggia allontanandosi dal centro tende ad assotigliarsi, ma ci sono ancora lidi attrezzati anche nella zona di Lido di Castel Fusano e Tor Paterno. Da qui la costa diventa più selvaggia con ampi tratti di spiaggia libera, conosciuta come spiaggia di Capocotta, con un fronte di circa 8 km di arenile a disposizione
.
Dopo aver goduto dei comfort che le spiagge offrono, tanto sono attrezzate e pensate per soddisfare ogni esigenza dei visitatori, ci si può avventurare in escursioni ed esplorazioni diverse, ad esempio alla scoperta della vastissima pineta di Castel Fusano: qui i pini marittimi secolari, che proiettano le lunghe ombre fresche sulla sabbia tenera, si elevano tra i resti dell’antica Via Severiana.

Il cuore della cittadina è interessante anche da un punto di vista architettonico, infatti gli edifici presentano stili vari e originali. Da vedere è la Basilica della Regina Pacis, edificata nel 1917 su un progetto dell’architetto Giulio Magni e aperta al culto nel 1928. Il simbolo di Ostia per eccellenza è comunque la foce del Tevere, presenza fondamentale per lo sviluppo dell’insediamento più antico, fonte di sostentamento per le prime popolazioni e oggi vicina alla zona dell’idroscalo, con il modernissimo porto turistico di Roma.

Eventi, sagre e manifestazioni

La presenza del mare ha influenzato anche le usanze e le abitudini dei cittadini, ad esempio nelle occasioni di festa e nelle manifestazioni popolari che si tengono a Lido di Ostia nei vari mesi dell’anno. Tra le occasioni più sentite c’è la Sagra della Tellina del Borghetto dei Pescatori, che si svolge in settembre e viene indetta dal locale Comitato di Quartiere con la collaborazione della cooperativa dei pescatori. All’insegna del pesce fresco e di alte prelibatezza gastronomiche della tradizione laziale, la sagra della tellina attrae ogni anno centinaia di visitatori provenienti da tutta la zona della capitale.

Come arrivare ad Ostia

Situata a pochi chilometri dal centro di Roma, Ostia non è difficile da raggiungere, qualunque sia il mezzo di trasporto che si è scelto di utilizzare. Per chi sceglie di viaggiare in auto, il comune è situato a pochi minuti di viaggio dal Grande Raccordo Anulare e dall’Aeroporto di Fiumicino, ed è raggiungibile da tre vie principali, la Via del Mare, l’Autostrada Roma-Fiumicino e la Via Cristoforo Colombo.

L’Aeroporto di Roma-Fiumicino è il Leonardo da Vinci ed è a 10 minuti di auto circa da Ostia, ma se si preferiscono i mezzi pubblici c’è il treno Leonardo Express che unisce la struttura alla stazione Termini. Inoltre il terminale dell’aeroporto è connesso alla stazione della metropolitana di Piramide, da cui partono i treni diretti a Ostia della linea Roma-Lido. Il vantaggio è che dalla capitale alla meta si può utilizzare un normale biglietto metro del costo di un euro.

Clima e quando andare

Una volta giunti a Ostia si verrà accolti dal calore del clima mediterraneo, caratterizzato da estati piuttosto calde ma piacevolmente accarezzate dalla brezza che spira dal mare, e da inverni abbastanza miti, freddi ma non troppo rigidi. Le temperature medie del mese più freddo, gennaio, variano tra una minima di 5°C e una massima di 11°C, mentre i valori medi di agosto vanno dai 19°C ai 30°C. I mesi più colpiti dalle precipitazioni sono quelli primaverili e autunnali, quando piove in media per 8 giorni al mese, mentre in luglio e in generale in estate piove molto poco, appena due giorni al mese circa.
  •  

 Pubblicato da - 19 Gennaio 2021 - © Riproduzione vietata

16 Aprile 2024 Gardaland 2024: novitą, spettacoli e attrazioni ...

Con l’arrivo della primavera, sabato 23 marzo 2024 ha riaperto Gardaland ...

NOVITA' close