Cerca Hotel al miglior prezzo

Empoli a Nord dall'Arno e ad Ovest dall'Elsa

Pagina 1/2

L'antica «Emporium» (o «Empolis» o «Imporis»), forse insediamento ligure, sorgeva, all'incirca trecento anni prima di Cristo, dove c'è ora Empoli Vecchio; ossia a poca distanza dalla città odierna che, dopo un periodo romano, si sviluppò, probabilmente nel V secolo, intorno alla Pieve. Feudo dei Conti Guidi, poi fedele a Firenze, nel 1260 ospitò il «parlamento ghibellino» in cui Farinata degli Uberti, come ricorda Dante nel X Canto dell'Inferno, salvò Firenze. Soffrì per invasioni e vicendebelliche, cmpresa la seconda guerra mondiale. E patria del famoso compositore e pianista Ferruccio Busoni (1866-1924).

Da vedere ad Empoli: Il centro storico di questa capitale del vetro e dell'abbigliamento è piazza Farinata degli Uberti, circondata da portici e abbellita da una fontana dei primi dell'Ottocento. Sulla piazza si affacciano gli edifici più importanti. Collegiata di Sant' Andrea. Iniziata forse nel V secolo, ampliata nel 1093 e ornata di una bellissima facciata di marmi bianchi e verdi (soltanto la parte inferiore è originale), ristrutturata nel 1700 e infine ricostruita nel dopoguerra; nell'interno notevoli opere d'arte. Palazzo Ghibellino, nel quale avvenne nel 1260 il «parlamento» l'edificio fu rifatto nel 1600 ed ha un cortile architettonicamente assai pregevole. Palazzo pretorio: già sede comunale e vicariale, conserva dell'antica bellezza soltanto il portone ligneo chiodato che risale al 1497.
Chiesa di Santo Stefano degli Agostiniani, costruita verso la metà del 1300, a tre navate. Un tempo era affrescata da due grandi maestri, e cioè lo Starnina (1354-1413) e Masolino da Panicale (1354-1413): purtroppo i dipinti vennero rovinati nel 1700, e ne restano soltanto alcuni frammenti, tra i quali la mirabile « Lunetta)} di Masolino.

Da visitare: Museo della Collegiata. Fondato nel 1859 e via via arricchito da lasciti e acquisti, è uno dei più prestigiosi della provincia per le opere di Bicci di Lorenzo, del Rossellino, del Pontormo, di Tino da Camaino, di Mino da Fiesole, di Masolino da Panicale e diversi altri. Nel Battistero un Fonte battesimale dalle caratteristiche donatelliane. Molto bello anche il Chiostro. Nel Palazzo pretori o mostra permanente di conchiglie, minerali e fossili dell'era pliocenica. Il Museo «Casa di Ferruccio Busoni»; la Galleria d'arte moderna; l'Archivio storico comunale e l'Archivio della prepositura.

Manifestazioni: Estate empolese; in luglio e agosto, a cura dell'Amministrazione comunale e dei Consigli di zona, spettacoli in piazza con proiezioni di film e animazioni teatrali. Giochiamo al Carnevale. La popolare festa viene animata con carri allegorici e la partecipazione dei ragazzi di tutte le scuole. Il volo del ciuco. È la rievocazione di un singolare avvenimento che anticamente, e fino al 1860, consisteva nel far «volare» un asino legato con una fune dalla cima del campanile fino in piazza. Il «volo» celebrava, a quanto pare, una vittoria di Empoli su San Miniato al Tedesco. Stagione teatrale invernale: si svolge da novembre a febbraio al Teatro Shalom. Giornate busoniane: serie di concerti a cura del Centro studi musicali «Ferruccio Busoni»: in ottobre e novembre. Festa patronale di Sant' Andrea: il 30 novembre. Festa della «stagione bona»; in aprile a Ponzano, con sfilate in costume e degustazione di cibi e vini locali.
... Pagina 2/2 ...
Da comprare: Vetri artistici e decorati, mobili, calzature, maglierie e indumenti; olio, vino e dolci della zona; in stagione, i famosi carciofi.

Nei pressi di Empoli: Vinci, patria del grande Leonardo, che viene celebrato ogni anno in aprile con manifestazioni culturali; nel Castello, Museo vinci ano con modelli di macchine e biblioteca; ad Anchiano, probabile casa natale di Leonardo. Fucecchio, la bella Collegiata, la chiesa di San Salvatore con il convento delle Clarisse e un pregevole museo, i resti del castello Corsini. San Miniato al Tedesco. Con la famosa Rocca di Federico II, bellissime chiese (Duomo, San Francesco, San Domenico) ed eleganti palazzi. Ogni anno in luglio: festa del teatro.


loading...
close