Cerca Hotel al miglior prezzo

Monsaraz e Reguengos de Monsaraz, visita alle due cittą portoghesi

Città medievale, è riuscita a mantenere le sue caratteristiche nel corso dei secoli. Una gita a Monsaraz è anche un viaggio nel tempo, poiché si tratta di un luogo unico dove è ancora possibile trovare la pace e la tranquillità dimenticate dai tempi moderni.

Caratterizzata dalla calce e dallo scisto, tutti gli anni la città diventa "Monsaraz Museu Aberto", un’opportunità unica per conoscere gli usi e costumi alentejani grazie all’artigianato, alla gastronomia e ai vari spettacoli culturali presentati, tra cui musica, teatro, danza ed esposizioni di arti plastiche.

Tra le sue gioie architettoniche risaltano il Castello e la Torre di guardia medievali, l’edificio degli Antigos Paços da Audiência (sec. XIV/XVI) e l’Igreja Matriz de Nossa Senhora da Lagoa (sec. XVI/XVII). Esistono molti motivi per visitare questa luminosa e allegra città alentejana, situata vicino alla sponda sinistra del fiume Guadiana, in una zona di dolci colline punteggiate dagli uliveti e produttrice di vini eccellenti.

La storia di Reguengos si confonde nel corso dei secoli con quella di Monsaraz, tanto che i limiti del territorio comunale furono gli stessi fino al 1838, anno in cui la sede municipale passò a Reguengos, evento che contribuì al suo sviluppo.

L’Igreja Matriz del XIX secolo, nel centro della città, ha interesse per lo spirito romantico che permea la costruzione, in stile neo-gotico, e per il gioco di colori derivante dalla combinazione della pietra con il candore della calce. Il suolo di scisto e granito e il clima sono propizi alla coltivazione della vite - la regione è infatti famosa per la produzione vinicola - e conferiscono al vino peculiari caratteristiche di grande qualità.

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 
  •  
loading...
close