Cerca Hotel al miglior prezzo

Esposende: le spiagge e il Parque Natural do Litoral Norte

Pagina 1/2

Durante l’epoca delle Scoperte, Esposende fu un importante porto di pesca e marittimo, attività praticate ancora oggi, sebbene la località sia divenuta una meta turistica molto frequentata durante la stagione estiva. Oltre alla pesca, un’attività caratteristica del borgo di Apúlia è la raccolta del sargasso (un’alga bruna), effettuata con la bassa marea.

Area Paesaggistica Protetta, la fascia litoranea che si estende da Esposente a Ofir e Fão è considerata una delle più belle zone costiere del nord del Portogallo.

A circa 6 km in direzione nord, São Bartolomeu do Mar è nota per la Romaria (pellegrinaggio) del 24 agosto, che prevede il “Banho Santo”, un bagno di mare che secondo la tradizione cura le malattie e dona ai bambini salute e resistenza.

Parco Naturale del Litorale Nord - Tra i fiumi ed il mare, il Parco Naturale del Litorale Nord si estende per circa 18 km., tra la foce del fiume Cávado e la Apúlia, in una successione di grandi dune bianche, spruzzate qua e là da una vegetazione bassa che contribuisce alla fissazione delle sabbie. Naturale barriera contro i venti marini che le modellano, le dune impediscono inoltre che il mare penetri nei terreni agricoli. Per la delicatezza e l’armonia dei suoi colori, che al tramonto acquistano calde tonalità, questo è uno dei paesaggi più belli della costa portoghese. Perfettamente integrati nella natura, i tipici Mulini a Vento non macinano più cereali e vengono usati come case per le ferie estive.

Il Parco Naturale del Litorale Nord è una delle principali zone balenari del Nord del Portogallo, con spiagge quasi deserte lambite da acque trasparenti, ideali per lunghe passeggiate rigeneranti. Per conoscere la totalità dell’area protetta, lasciate per un po’ la zona costiera. Riempite i polmoni di aria pura nelle pinete di Ofir e proseguite a piedi lungo il percorso proposto per il Parco Naturale, seguendo la sponda del fiume Cávado, dove potrete avvistare uccelli migratori come la gazza reale, la rondine di mare, l’anatra reale o il gabbiano argentato.

... Pagina 2/2 ...I campi coltivati che si avvistano hanno la particolarità di essere fertilizzati con il sargasso, l’alga che il mare porta sulle spiagge. Ed infatti la raccolta del sargasso è stata durante molto tempo l’attività tradizionale che occupava gli uomini di questa zona. Per tale motivo il “Sargaceiro da Apúlia” è uno dei personaggi più blasonati del folklore regionale.

Circondata da dune e pinete, la Praia de Suave-Mar si estende vicino alla foce del fiume Cávado ed è inserita nell’Area Paesaggistica Protetta del Litorale di Esposende. Conosciuta anche come Praia de Esposende, per l’accesso diretto da quella località, l’affollata Praia do Suave-Mar è frequentata durante tutto l’anno dai surfisti e in estate offre buone condizioni anche per la pratica del windsurf.

A sud della foce del fiume Cávado, inserita nell’Area Paesaggistica Protetta del Litorale di Esposende, la Praia de Ofir, circondata da dune e pinete, è uno dei più bei tratti della costa settentrionale del Portogallo. Una curiosità naturale sono gli scogli che emergono dal mare durante la bassa marea e che, a causa della loro forma, sono comunemente chiamati i “cavalli di Fão”.

Nei mesi estivi, l’animazione non si ferma mai. Durante il giorno, i bagnanti preferiscono la parte centrale della spiaggia, mentre i surfisti si installano in quella a sud, per le onde migliori. Di notte, la vita continua nei numerosi ristoranti, bar e discoteche che circondano la spiaggia. Foto Sito Ufficiale.

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 

 Pubblicato da - 27 Gennaio 2009 - © Riproduzione vietata

loading...
close