Cerca Hotel al miglior prezzo

Melgaço (Melgaco): monumenti, natura e Vinhos Verdes

Melgaço, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

La cittadina di Melgaço, vicina al confine con la Galizia, si è sviluppata intorno al suo castello, fatto costruire dal primo re del Portogallo, D. Afonso Henriques, nel XII secolo. E' considerata la città più settentrionale del Portogallo, e si trova in sinistra idrografica del fiume Minho, che si getta nell'oceano atlantico, formando il confine naturale tra Spagna e Portogallo del nord.

Situata in una regione estremamente fresca e verdeggiante, dove si producono i famosi “Vinhos Verdes”, non tralasciate di visitare a Melgaço il Solar do Alvarinho, dove potrete degustare le diverse varietà di questo vino unico al mondo.

Nei dintorni,si conservano splendidi monumenti in stile romanico, come il Mosteiro de Fiães e le chiese della Senhora da Orada e di Paderne. Una menzione a parte merita il villaggio tradizionale di Castro Laboreiro, la cui fondazione risale all’Età del Ferro e che dà il nome a una razza di cani, originaria del luogo. A circa 4 km da Melgaço, le Termas do Peso sono molto frequentate, per le qualità terapeutiche delle loro acque.

Per arrivare in questa località si possono scegliere due possibilità: volare su Vigo, l'aeroporto più vicino, ma in territorio spagnolo: da qui si può seguire la A-52 (Autovia de las Rias Baixas) in direzione est e piegare verso sud sulla PO-403 per Monçao e Melagaço. In alternativa si vola su Oporto, si percorre verso nord l'autostrada con direzione Braga e Valença, per poi piegare a levante sulla N101 e raggiungere così destinazione.

Scopriamo nel dettaglio il patrimonio di Melgaço:

Igreja de Fiães - Dell’antico complesso monastico permane la chiesa che conserva alcuni elementi interessanti architettonici. Nella parte frontale, il portale con quattro archivolti è quello originale e nella zona superiore, rifatta nel XVII secolo, San Bernardo, il fondatore dell’Ordine Cistercense, la Signora dell’Assunzione e S. Benedetto, sovrastati dallo stemma dell’ordine, ci fanno compagnia in questo luogo isolato ma di superba bellezza. Il capocroce del tempio è tripartito in cappelle quadrangolari, che rivelano un’architettura tipicamente cistercense.

L’interno a tre navate, privo di transetto, in epoca moderna ha subito numerose trasformazioni. Negli edifici conventuali che si sviluppavano verso sud e di cui non resta più nulla, fu ospitata Filippa di Lancaster, quando dall’Inghilterra venne in Portogallo in occasione delle sue nozze con D. João I.

La Capela da Senhora da Orada, situata nelle vicinanze di Melgaço, in cima a un’altura che offre un ampio panorama sulla valle del Minho, faceva parte del patrimonio monastico di Fiães. È un’interessante cappella romanica, con portale a tre archivolti e graziose decorazioni. Lungo le cornici figure umane, animali e motivi geometrici sono degni di uno sguardo attento. Il timpano laterale mostra una preziosa decorazione orientaleggiante: un albero della vita, con animali e nodi di Salomone. Foto wikipedia, cortesia: jose Olgon, Martinez
Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 

  •  

 Pubblicato da - 27 Gennaio 2009 - © Riproduzione vietata

News più lette

close