Cerca Hotel al miglior prezzo

Sertă (Serta): la cittŕ, il castello, la gastronomia e le feste popolari

Sertă, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Narra la leggenda che Sertã debba il suo nome alla moglie di un nobile lusitano la quale, dopo la morte del marito avvenuta lottando contro i romani, tirò dalle feritoie del castello una sertã (padella) colma di olio bollente sui romani, costringendoli a ritirarsi.

Il castello, eretto dai romani, appartenne all’Ordine dei Templari e in seguito ad altri ordini religiosi e militari, che molto contribuirono al popolamento della regione, come quelli dell’Ospedale, di Malta e di Crato. Oggi parzialmente in rovina, rimane comunque un eccellente punto di osservazione sulla città. Assolutamente da visitare l’Igreja Matriz, risalente al XV secolo, al cui interno potrete ammirare un rilievo dorato e azulejos del XVI e XVII secolo.

La regione, bagnata dai fiumi di Amioso e di Sertã e dai laghi di sbarramento del fiume Zêzere - Castelo de Bode, Cabril e Bouçã - si trova nella più vasta area boschiva d’Europa, una zona dove il verde e l’azzurro imperano e dove è facile trovare lo scenario ideale per rilassarsi a contatto con la natura o per praticare un turismo più attivo, con un cenno particolare per i diversi sport nautici.

Tra i piatti tipici, i famosi maranhos, il bucho recheado (rispettivamente a base di carne di capra e di maiale) e gli insaccati. Tra i dolci, da assaggiare i cartuchos de amêndoa e le merendas doces.

Le “Festas de São João” (24 giugno) e di “São Pedro” (29 giugno) animano le strade cittadine con i loro fuochi di artificio, a cui si aggiungono altre celebrazioni come quella di Nossa Senhora dos Remédios (14 e 15 agosto) e le celebrazioni della Settimana Santa.
Foto wikipedia, cortesia: Lampiao3

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 
  •  

 Pubblicato da - 31 Gennaio 2009 - © Riproduzione vietata

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close