Cerca Hotel al miglior prezzo

Almeirim (Portogallo): la cittÓ e la leggenda della sopa da Pedra

Di origini antichissime, la regione era popolata già nella preistoria, ma fu solo nel XVI secolo che Almeirim conobbe il suo maggiore sviluppo, epoca in cui la Corte portoghese la scelse come uno dei luoghi di villeggiatura preferiti e in cui il viaggio da Lisbona era effettuato in brigantini che risalivano il fiume Tago. D. Manuel I, l’allora re del Portogallo, vi fece costruire un Palazzo Reale, distrutto dal terremoto del 1755.

L’agricoltura è ancora oggi la principale attività economica della regione, dedita alla coltivazione di pomodori e di meloni, contraddistinta inoltre dalla presenza di estesi vigneti, che danno i famosi vini rossi maturi della zona, particolarmente apprezzati.

Tipica di Almeirim è la famosa sopa da Pedra, la cui ricetta "narra la tradizione" fu inventata da un furbo frate che si presentava nelle case della zona con una pietra, grazie alla quale, stando alle sue parole, avrebbe dimostrato di poter cucinare un eccellente brodo. Quando l’acqua del recipiente in cui “cuoceva” la pietra iniziava a bollire, egli domandava degli ingredienti in più per insaporirla (che potevano essere un po’ di sale, salame, fagioli, patate) e cucinava così una zuppa sostanziosa, imbrogliando la gente della regione.

Da visitare a Almeirim
La Igreja Matriz è una chiesa bianca, dalle linee semplici, datata XVI secolo. Possiede una navata unica, con un interessante tetto e con all'interno qualche opera pittorica come un quadro dedicato a São João Baptista.

Il centro cittadino presenta anche un paio di interessanti aree verdi, il Jardim da Republica e il Parque zona Norte, che fungono da perfetti luoghi di ristoro, specie durante le calde giornate estive. Per chi ama la tradizione conviene informarsi sulle date di attività della Praça de Toiros, quella di Almeirim è un notevole impianto, in grado di ospitare fino a 3.000 spettatori, ed è stato costruito nel 1938. Per coloro che si impressionano facilmente, ricordiamo che la corrida portoghese èp comunque molto meno cruenta di quella spagnola, e non prevede l'uccisione del toro, solo una grande festa popolare.

Per raggiungere Almeirim si può prendere come riferimento Lisbona: da qui seguire la autostrada A1 in direzione nord, uscendo a Santarem. La città si raggiunge attraversando il fiume Tago.
Il periodo migliore di una visita è l'estate, le piogge diventano meno frequenti da giugno a settembre, con temperature gradevoli, a tratti calde ma in genere senza eccessi.

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 


  •  

 Pubblicato da - 29 Gennaio 2009 - ę Riproduzione vietata

close