Cerca Hotel al miglior prezzo

Almada: la cittą 'terrazza su Lisbona' e la funicolare di Boca do Vento

Almada, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata sulla sponda meridionale del fiume Tago, Almada è indubbiamente il miglior belvedere sulla città di Lisbona; tra i punti di osservazione privilegiati, il castello, l’ascensore panoramico di Boca do Vento e, soprattutto, la statua di Cristo Re costruita nel 1959. Nei secoli scorsi, Almada fu un luogo di villeggiatura molto frequentato dalla Corte, che vi fece erigere alcuni edifici e case nobiliari, che possono ancora essere ammirati in città.

Oggi Almada è una cittadina in crescita, il cui ritmo si è accentuato con l’inaugurazione del Ponte sul Tago, nel 1966, facilitando la circolazione tra le due sponde del fiume. Almada, però, non vive solo in funzione della capitale, dove lavorano gran parte dei suoi abitanti, ma è una città con vita propria, palco di eventi particolarmente frequentati, come il Festival di Teatro.

Al territorio municipale di Almada appartiene anche Costa da Caparica, che nella stagione estiva attira molti degli abitanti della grande Lisbona, sedotti dalle spiagge del suo lungo litorale. Un cenno a parte merita la gastronomia locale, di cui segnaliamo le saporite caldeiradas di pesce fresco (zuppe di pesce), piatto tipico di molte località, tra cui Cacilhas, Porto Brandão, Ginjal o Costa da Caparica.

Cosa vedere ad Almada?

Il Convento dos Capuchos è un tempio edificato nel XVI secolo, ma presenta alcune modifiche architettoniche e decorative risalenti al XVIII secolo, dopo la distruzione causata dal terremoto del 1755. Fino all’estinzione degli ordini religiosi, avvenuta nel 1834, vi vissero i frati cappuccini dell’Ordine di San Francesco.

La facciata, modificata nel XVIII secolo, presenta le insegne dei francescani e del mecenate che lo fece costruire e, in alto, una nicchia con l’immagine di Sant’Antonio. Il portale appartiene all’edificio originario. Nella galleria d’ingresso, uno spazio architettonicamente definito dal nartece, si possono ammirare alcuni pannelli di azulejos settecenteschi, che rappresentano scene della vita di santi francescani. Il luogo merita una visita soprattutto per il bel panorama sull’Arriba Fóssil (falesia fossile) di Costa da Caparica.

Nel comprensorio municipale di Almada la già menzionata località turistica di Coasta da Caparica e il suo litorale. Cittadina tradizionalmente dedita alla pesca, nel Novecento Costa da Caparica si è trasformata nella spiaggia più frequentata della regione di Lisbona, grazie alla posizione e alla particolare accessibilità che nei fine settimana estivi attraggono moltissimi turisti. Per riparare l’arenile e il paese dal mare, sono state costruite delle protezioni, tra le quali si succedono piccole spiagge, separate dalla città da un lungomare, molto gradevole in inverno. Le spiagge, vigilate, prendono il nome dai diversi concessionari a cui sono affidate come Tarquínio, Dragão Vermelho o Nova Praia e sono particolarmente frequentate a causa della vicinanza di terminal di trasporto pubblico. Foto cortesia, Camara Municipal

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 




  •  

 Pubblicato da - 29 Gennaio 2009 - © Riproduzione vietata

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close