Cerca Hotel al miglior prezzo

São Brás de Alportel: il borgo algarvio e ale Festa das Tochas Floridas

Pagina 1/2

Cittadina quieta e tranquilla, dalla popolazione accogliente. Le strade dalle case bianche, tra le quali si intravede il profilo della torre campanaria, e la conca delle colline che circondano la città sono le attrattive semplici di São Brás de Alportel, tipico borgo dell’Algarve. Le bianche case basse dell’architettura popolare si affiancano a edifici dalle facciate nobilitate da azulejos, pietre lavorate e balconi di ferro, che rivelano l’antica opulenza degli industriali del sughero.

Una passeggiata per strade e piazze si trasforma così in un percorso lungo l’evoluzione urbana di São Brás de Alportel, a cui piccoli dettagli, come la decorazione barocca del Passo da Paixão (stazione della Via Crucis), vicino al Paço Episcopal (il Palazzo Episcopale), e i fiori alle finestre, danno un carattere decisamente algarvio.

Cosa vedere a Sao Bras de Alportel?

Igreja Matriz de São Brás de Alportel - La chiesa, costruita originariamente nel XV secolo, fu riedificata dopo il terremoto del 1755, ed è un tempio alquanto semplice, privo di elementi architettonici di rilievo. All’interno, merita un cenno la Cappella del Senhor dos Passos, con decorazioni lignee intagliate e dorate, secondo il gusto della metà del Settecento, e alcuni dipinti del XVII secolo che rappresentano santi. Tra le immagini sacre, si distinguono un San Michele Arcangelo, un San Liborio e una Santa Eufemia, tutte del XVIII secolo, così come anche la collezione di immagini della sacrestia. Nel battistero, un retablo di marmo neoclassico. Il sagrato della chiesa è un ottimo belvedere sul paesaggio che circonda São Brás de Alportel.

Il Museu do Traje de São Brás de Alportel è ospitato nella residenza di un ex mulattiere arricchitosi con il commercio e l’industria del sughero. L’edificio è pertanto un esempio rappresentativo di architettura borghese della fine dell’Ottocento. Oltre all’esposizione di vestiti tipici dell’Algarve del XIX e del XX secolo, il museo comprende una sezione di scultura religiosa popolare. Nelle installazioni agricole sono esposti circa venti antichi veicoli della regione, finimenti, utensili e un nucleo dedicato al sughero e alla sua trasformazione.
... Pagina 2/2 ...
Festa das Tochas Floridas - Le antiche tochas, termine che un tempo designava un tipo di lunga candela, sono oggi riccamente decorate a motivi floreali. Sono trasportate da uomini che si riuniscono lungo due ali durante una processione per la Resurrezione di Cristo, celebrata la Domenica di Pasqua a São Brás de Alportel. La Festa de Aleluia ha inizio la mattina, dalle 10:00 in poi, e percorre la città al suono del canto "Ressuscitou como disse... Aleluia, Aleluia!".

Un canto profondo e assordante, in cui risalta il ritornello “Alleluia”, ripetuto dalla popolazione che partecipa numerosa. Nel pomeriggio, alle ore 15:00, ha inizio sul sagrato dell’Igreja Matriz l’“Encontro de Sons e Sabores”, con la premiazione delle candele e delle coperte più tradizionali e artistiche, durante una serata culturale che include anche esibizioni di musica e poesia.

È un giorno sacro per tutti gli abitanti, una festa in cui l’elemento religioso e quello pagano si fondono armoniosamente. L’ambiente è allegro e variopinto. L’aria è profumata dai mazzi di lavanda, rosmarino e fiori di campo che decorano le candele e alle finestre sono esposte coperte bianche e rosse, che decorano la città. Durante il giorno si gustano le tradizionali e singolari mandorle tenere e mandorle con pinoli, confezionate artigianalmente a São Brás de Alportel da oltre un secolo, dalla stessa famiglia. Foto wikipedia, cortesia:Marc Ryckaert, Osvaldo Gago

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 

loading...
close