Cerca Hotel al miglior prezzo

Isole Egee settentrionali: vacanza tra Thassos, Lemnos, Lesbo, Chios, Ikaria e Samos

Isole Egee settentrionali, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Le Isole Egee settentrionali sono un gruppo di almeno 6 isole principali (Thassos, Lemnos, Lesbo, Chios, Ikaria e Samos) ed altrettante minori, ed uno degli arcipelaghi meno turistizzati della Grecia, ma forse proprio per questo rappresenta una delle ultime frontiere del turismo ellenico, dove è ancora possibile incontrare una nazione ancorata alle proprie tradizioni e usanze che hanno come cornice e sfondo i paesaggi straordinari di questo mare Egeo che si protende verso est, verso la nazione Turca.

La più settentrionale del gruppo è sicuramente Thassos, una delle isole più complete e varie del panorama Greco, q uindi una delle destinanzioni in grado di accontentare la maggior parte dei turisti. Il suo territorio comprende montagne scoscese e ricoperte di vegetazione, che superano i 1.000 metri nella parte nord-orientale, ma che digradono più dolcemente verso il versante sud-orientale. E un isola molto vicina alla costa e forse quella con il clima meno tipicamente mediterraneo. Tra i villaggi ricordiamo Limenas, Theologos, Potamia e Limenaria, mentre tra le spiagge è degna di nota quella di Tripiti, Skala Rachoni e la famosissima spiaggia di Alyki.

Lemnos (Limnos) è decisamente meno montagnosa e meno verde, ma non per questo meno affascinante, anzi le lunghissime spiagge offrono un impatto scenico decisamente accattivante. La città principale è Myrina, anche lo scalo portuale più importante dell'isola. E' dotata di uno splendido porto naturale ed anche se non è un villaggio straordinario è sicuramente uno dei luoghi migliori dove trovare tutto ciò che vi serve per una vacanza, compreso la vita notturna più dinamica. Sul promontorio è possibile ammirare i resti di un'antica fortezza costruita dai veneziani nel 13° secolo (vedi foto) distrutta dalla flotta russa nel 1770 che assiedava l'isola durante la guerra con l'Impero Ottomano. Altri villaggi da ricordare sono quelli di Kondias e Kornos. A livello di spiagge turistiche ricordiamo Thanos e Plati, mentre neòlla spiaggia di Gomati il mare è bordato da una serie di dune di sabbia.

Lesvos (Lesbo o Lesbos) è l'isola maggiore, la più vasta ,quella passata alla storia per aver dato i natali alla poetessa Saffo. La sua capitale Mitelene si trov prospicente alle coste della Turchia. Ha una forma particolare con due grandi insenature che assomigliano a due specie di fiordi. Da visitare i villaggi di Agiassos e kalon, mentre le spiagge sdisponibili sono innumerevoli, ciascuna con le sue caratteristiche peculiari: il Turista sceglie per voi quella di Melinta, Kampos e Agios Isidoros.

Chios (vedi foto) è un tuffo nella storia. Qui i villaggi medioevali mantengono un buono stato di conservazione e sono una delle attrattive principali dell'isola. Ad esempio Pyrgi è un bellissiomo villaggio, con le case riccamente decorate ed un uso sapiente della pietra tanto che in alcuni punti diventa come una cittò fortificata. E' una bellezza camminare tra le stradine strette, con questa cornice cromatiche di case e balconi, ricchi di fiori e pomodori essiccati che rendono speciale la passeggiata. Tra le spiagge Chios annovera quella di Karfas e Mavros Gialos.

Le ultime due isole tra le Egee, Icaria e Samos si trovano in una posizione ibrida, quasi equidistanti dalle Cicladi e dalle Sporadi. Ambedue sono caratterizzate da elevati rilievi e parecchia vegetazione con Samos che quasi va a sfiorare le coste della Turchia.

Ikaria é famosa per due motivi: le sue magnifiche fontane e la leggenda di Dedalo e Icaro. La città più importante è San Kirikos, costruita ad anfiteatro attorno al porto. Uno dei motivi per visitarla è perché che non vi deluderà: le spiagge e l'acqua cristallina, il panorama magico, le colline verdi rendono Ikaria una delle più belle dell'Egeo. Famosa dall'antichità per le sue terme (Ag. Kirikos) e il suo vino, l'isola di Ikaria costituisce un posto ideale per trascorrere una vacanza tranquilla. L'isola di Ikaria va esplorata con un'auto o in motorino. Uno dei più bei percorsi è la strada verso la capitale dell'isola, Evdilos . Magnifica anche la strada che porta a Karginakri, nel sud, con bellissime spiagge. Il paesino di Gialiskari con la sua lunghissima spiaggia di sabbia e la baia di Na risulta una delle più belle località. Nel paesino dell'altipiano di Hristo Rahon, vive ancora una tradizione antichissima: i suoi abitanti (350) dormono durante il giorno, mentre vivono e lavorano di sera, dalle ore 21,00 fino all'alba!!! Da vedere i resti della città antica di Dragano, ad Agios Kirikos. La chiesa bizantina di Agia Irini e il castello di Nikarias ad Evdilos, le Terme ad Agios Kirikos, il burrone di Ch’alari, ad Armenistis.

Forse l'unico punto debole dell'isola è la vita notturna, se si esclude Agios Kirkos, la capitale. Da questo punto di vista allora meglio recarsi a Samos, dove di sera le strade delle cittadinai si animamo attorno ai caffè, ai bar e ai ristoranti. Di certo se cercate l'isolamento e la massima tranquillità forse non è l'isola per voi, ma rimane il fatto che qui trovate servizi, possibilità di scelta e le spiagge non mancano di certo. Tra i villaggi degno di nota sono Vathi e Karlovasi, mentre spiagge notevoli si trovano a Kokkari, Tsamadou e a Psili Ammos. Sono possibili anche escursioni in Turchia nella vicina Efeso.

Accanto all'isola di Ikaria si trova un gruppo di isolotti. Tra questi Fourni, il cui nome significa "nido di pesci" è l'unico abitato: la flotta marittima ogni giorno fornisce le trattorie del porto di aragoste e gamberi. Il cuore dell'isola è il porto dal quale partono le stradine con le case tradizionali, i classici "kafeneia" (bar), e le chiese bianche. Da qui partono i sentieri per le splendide spiagge di Psili Ammos e Hrisomilia. Da non dimenticare di fare una visita al Petrokopio con le cave antiche e di fare un tuffo a Kampi, Elidasi, Ai Giannis, Vlihada. Da segnalare che tutti i giorni partono battelli da Ikaria per Fourni mentre sull'isola non circolano auto. Altra isola è Thimena: con i suoi 150 abitanti è la destinazione ideale per chi ama la tranquillità e il mare. Battelli per Thimena partono da Samos, Forni, Ikaria.

Ad Ikaria e Samos si trovano agenzie turistiche che organizzano soggiorni in barca a vela perle isole di Fourni, Patmos, Pserimos, ecc.

  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close