Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Isole Cicladi

Guida alle Isole Cicladi orientali, nel cuore dell'Egeo

Pagina 1/2

Un cerchio di isole disperse nel mare Egeo, che viste sulla cartina geografica sembrano tanti frammenti di Attica strappati dal continente dalla furia di Poseidone, queste sono le Cicladi (Cyclades) che il nome greco indica proprio come isole poste in cerchio, a formare uno degli arcipelaghi più interessanti di tutto il mar Mediterraneo.

Il totale delle isole supera il ragguardevole numero di 200 unità e tra di esse ci sono almeno una ventina di mete, dalle dimensioni ragguardevoli, che consentono di trovare il luogo ideale per la propria vacanza: ma le Cicladi fanno per voi unicamente se siete amanti del mare turchese chiaro e del blu più profondo dell'Egeo in perenne competizione con quello del cielo, se siete in grado di apprezzare le spiagge sabbiose dalle mille tonalità di colore, se trovate affascinanti i villaggi dal bianco accecante della calce e trapuntate dal celeste delle finestre sempre aperte, e se siete cultori della cucina semplice ma saporita , con il pesce che vi riconduce, durante i pasti, alle magie dell'Egeo e dei suoi tesori.

Ma quali sono le mete assolutamente da non perdere? A partire dalle coste della Grecia continentale vediamo un percorso che consenta di toccare le principali mete turistiche della ziona orientale dell'arcipelago. Viaggiare all'interno delle Cicladi non è poi molto impegnativo, le isole non sono distanti tra di loro e sono ben servite dai traghetti che le collegono quotidianamente tra di loro.
Partendo dal porto di Rafina vicino ad Athene, la neve vi porterà ad Andros, e alla vicina TInos. Sono le due isole più settentrionali dell'arcipelago un ottimo punto di partenza per iniziare a conoscere le Cicladi. Syros si trova un poco più a sud ed è considerata uno dei centri più dinamici dell'arcipelago, specialmente la sua città principale, Ermoupoli, il capoluogo delle Cicladi, posto in un anfiteatro naturale che s'affaccia sul mare. L'isola di siro conserva bellissime tracce della dominazione veneziana, come la città medioevale di Ano Syros.

Non lontano si trovano due delle perle più famose delle Cicladi: Mykonos e Delo (Dilos). Mykonos è un isola che offre molto al turista, un mare generoso, i caratteristici mulini a vento e anche una vita notturna tra le più attive di tutta la Grecia. E' anche il punto obbligato per poi compiere escursioni sull'isola sacra di Delo. Delos, offre la sua storia e la sua archeologia, con numerosi siti interessanti come si addice all'isola che vide i natali del dio Apollo.

... Pagina 2/2 ...Più a sud si trova l'isola più grande delle Cicladi, Naxos, con montagne che ragiungono i 1000 metri di quota. Naxos è forse l'isola più bella in quanto molto varia e con le montagne ricche di ulivi e testimonianze dell'impero romano d'oriente. Ci sono sentieri che collegono i villaggi dove andare a vedere i monasteri bizantini, vere e proprie perle di architettura impreziosite da magnifici affreschi. Ad ovest si trova l'isola di Paros, dalle colline meno aspre di quelle di Naxos ma se vogliamo più famose: da qui si estraeva il marmo migliore di tutta la Grecia, marmo che ha dato possibilità ai grandi scultori ellenici di esprimersi al massimo delle loro possibilità.

Il nostro viaggio sulle Cicladi orientali ci porta a Amorgos, l'isola più orientale, non molto conosciuta ma che può risultare tra le più amate dell'arcipelago, una volta visitata. Arrivare di fronte al Monastero di di Hosoviotissa è una emozione incredibile, è una della meriviglie della grecia con queste massicce pareti bianche, spalmate sulla roccia rossa, con intagliate delle piccole finestre che sembrano feritoie. Poi il mare di Amorgos è forse uno dei più suggestivi di tutto l'Egeo.
Scendiamo verso sud, dove ci aspetta un trittico di isole molto interessanti, Ios, l'isola di Omero, la tranquilla Sikinos e Folegandros dalle spiagge magnifiche e solitarie.
Ancora più tranquilla è l'isola di Anafi, l'ideale per chi cerca di dimenticarsi di tutto e di tutti, passando una vacanza all'insegna del riposo e della meditazione. Certamente qui le giornate scorrono lente e dense di ritualei, non certo in modo frenetico come può accadere nella più vivace Tyra, la bella Santorini, a circa un ora di navigazione da qui, ma alle cui meraviglie, è necessario dedicare un racconto a parte.


loading...
close