Cerca Hotel al miglior prezzo

Olsztyn (Polonia). Capitale della regione di Varmia e Masuria

Pagina 1/2

  • Castello di Olsztyn
  • Vecchio Municipio
  • Stary Ratusz
  • S. Giacomo
La città di Olsztyn, capitale della regione di Varmia e Masuria è situata nella parte centrale della Zona Lacustre di Olsztyn (Pojezierze Olsztyńskie) che fa parte della macroregione - la Zona Lacustre di Masuria (Pojezierze Mazurskie), sui fiumi Łyna e Wadąg. Olsztyn è tagliata dalla strada statale n.16 che costituisce il principale collegamento tra sud e ovest della Polonia; le statali n. 51 e 52 garantiscono un buon collegamento con la città di Varsavia, il posto di confine a Bezledy e il Distretto di Kalinigrad. La città confina con i seguenti comuni: Dywity a nord, Barczewo e Purda a est, Stawiguda a sud e inoltre Gietrzwald e Jonkowo a ovest. La città di Olsztyn è situata nel territorio della storica Varmia. Curiosità: Il patrono di Olsztyn è S. Giacomo Maggiore, protettore dei viaggiatori. La sua immagine, con la conchiglia in una mano e con il bastone in un'altra viene riportata nello stemma della città. Anche la bandiera di Olsztyn raffigura uno degli attributi di S. Giacomo - la conchiglia - simbolo dell'Itinerario di S. Giacomo in Europa.

Dal punto di vista fisiografico, Olsztyn è una città particolare su scala nazionale. Nei confini amministrativi di Olsztyn si trovano 11 laghi e oltre 1800 ettari di bosco. Oltre il 50% della superficie della città costituiscono vari terreni verdi. La città è tagliata dal fiume Łyna. Le zone più alte sono situate a quota 155 m s.l.m., le zone più basse a quota 88 m s.l.m. Le condizioni geologiche variabili sono dovute al posizionamento della città nella zona delle morene frontali dell'ultima glaciazione.

Sul clima della città, considerato tipico per le zone lacustre, incidono gli elementi locali della natura cioè il rilievo del terreno nonché la presenza dei numerosi boschi e laghi. Durante tutto l'anno sono in prevalenza i venti da ovest e da sud-ovest, in autunno e durante l'inverno aumenta la presenza dei venti da sud, e d'estate da nord-ovest.

Olsztyn non è soltanto una città pittoresca, ma è un borgo di cui la storia conta oltre 650 anni. Le sue tracce sono visibili tuttora e lo spirito delle illustri personalità si diffonde sopra il Centro Storico. Architettura difensiva della Varmia trecentesca, irripetibili cenni della secessione del XIX e XX secolo, interessanti spettacoli, concerti, mostre - tutto ciò fa sì che coloro che hanno deciso di venire qui ritornano volentieri. Camminando sulle stradine del Centro Storico si possono ammirare resti della cinta fortificata, massiccio edificio del castello con le sue interessanti raccolte museali. Forse sui portici del castello apparirà un fantasma del tempo passato, forse qualcuno dei visitatori che si fermano davanti all'originale tabella astronomica di Niccolò Copernico sentirà un soffio di storia e la nostalgia del cielo stellare che può essere soddisfatta sotto la cupola del Planetario di Olsztyn.

Cosa vedere a Olsztyn?

La Basilica-Cattedrale di S. Giacomo. La chiesa fu costruita nella seconda metà del XIV secolo. La torre della chiesa, parzialmente fatta in legno, fu sostituita con una nuova realizzata per lunghi anni, eseguita in stile gotico come la chiesa intera. Nel XVI secolo furono eseguite le volte tardogotiche il che portò a termine i lavori. La storia del tempio è una illustrazione della storia della città in miniatura. L’opera più importante dell'arredamento interno è l'altare situato nella navata destra; Il Trittico (quando è chiuso) raffigura la scena dell'Annunciazione; gli organi principali e quelli laterali derivano dalla bottega organistica Terlecki di Konigsberg (Królewiec).

Negli anni 1898-1900 il maestro Feliks Nowowiejski, autore di “Rota” (una Canzone patriottica importante) e di “Leganda Baltyku” (Legenda di Baltico) svolse qui la funzione di organista. Nel 1945 la chiesa parrocchiale di S. Giacomo viene trasformata in una cattedrale. Nel 1973 fu trasformata in una cocattedrale cioè una cattedrale vescovile con i diritti uguali a quelli della Cattedrale di Frombork. Nel 2003 è stata elevata dal Santo Padre Giovanni Paolo II alla dignità di Basilica Minore. Da alcuni anni tutte le domeniche di luglio e agosto si svolgono qui i concerti per l'organo.

Castello Museo della Varmia e Masuria. Il monumento più antico di Olsztyn, costruito negli anni 1346-1353 è composto da un'ala nella parte nord del cortile rettangolare. Le prime testimonianze scritte sul castello risalgono all'ottobre 1353. Negli anni 1516-1519 e successivamente 1520-1521 al castello di Olsztyn abitò Niccolò Copernico, che svolse qui la funzione di amministratore dei beni del capitolo. Dal 1945 il castello ospita il Museo della Varmia e Masuria. Attualmente, indipendentemente dalle esposizioni permanenti e le azioni didattiche, al castello vengono realizzate le manifestazioni artistiche, tra cui: I giovedì con Copernico; Concerti del gruppo di musica da camera “Pro Musica Antiqua”; Incontri dal ciclo “Biografie”.

Vecchio Municipio, via Stare Miasto. Costruito nella metà del XIV secolo fu composto soltanto da un'ala nella parte sud-ovest del Mercato. Prese fuoco numerose volte - venne quasi completamente distrutto e poi ricostruito. Fino al 1915 il Vecchio Municipio fu sede delle autorità comunali. Dopo la seconda guerra mondiale fu ricostruito ma senza la torre. Nel 2003 fu restaurato e fu eretta anche la torre. Attualmente l'edificio ospita la Biblioteca Pubblica Regionale con una sala di lettura.

... Pagina 2/2 ...Porta Superiore. Come gli edifici della chiesa e del castello costituisce un elemento caratteristico di Olsztyn. È un frammento dell'antica cinta fortificata. La Porta Superiore è l'unica, mantenutasi finora, dalle tre porte. Dalla metà del XIX secolo viene chiamata la Porta Alta. Nel 1858 fu trasformata in una prigione. Attualmente è adibita ai fini turistici. Nel 2003 fu restaurata; nella facciata fu inserito un mosaico della Madre di Dio Regina di Pace, dono del Papa Giovanni Paolo II, eseguito in vetro presso una prestigiosa bottega di Roma. Sulla Porta Superiore furono inserite, dopo essere benedette nel primo anniversario della morte di Giovanni Paolo II, la testa del Papa eseguita in bronzo e la lapide con le informazioni sulla donazione del mosaico. Attualmente la Porta Superiore costituisce un simbolo della città aperta alle persone che nutrono affetto per Olsztyn.

Eventi culturali:

Teatro Stefan Jaracz - L’attuale edificio del Teatro Stefan Jaracz è sorto sul posto della grande villa in stile italiano. L’inaugurazione del moderno palazzo, ben attrezzato ha avuto luogo nel 1925. Dopo la seconda guerra mondiale, nel novembre 1945 il teatro polacco ha iniziato la propria attività con la partecipazione degli attori provenienti da Varsavia. Sul palcoscenico del teatro di Olsztyn si sono esibiti Mieczyslawa Ćwiklińska e Ludwik Solski. Da allora il teatro funziona ininterrottamente, diretto da numerose illustri personalità. Dal 2004 il direttore del teatro è Janusz Kijowski. Dal 2005 il Teatro Stefan Jaracz gode dello status di un'istituzione nazionale. Sono ben conosciuti e apprezzati “Gli incontri teatrali di Olsztyn”, una manifestazione organizzata da parecchi anni. Tutti i giorni, escluso il lunedì, possiamo trarre dal ricco repertorio; gli interessanti spettacoli vengono presentati sul palcoscenico grande ma anche sulla scena minore e cosiddetta Margines (Margine) che offre gli spettacoli off. Durante l'estate tanta attenzione richiamano gli spettacoli organizzati all'aperto “Na pomostach” (Su pontili).

Teatro dei Burattini - I più giovani ma anche quelli un po’ più grandi nonché gli adulti troveranno nel repertorio del Teatro dei Burattini interessanti spettacoli non solo di marionette. Il teatro collabora con i giovani amanti dell'arte teatrale e realizza con la loro partecipazione il Festival del Teatro Giovanile (maggio) - una rassegna delle scene scolastiche; il repertorio standard viene arricchito dalla presenza dei migliori gruppi teatrali alla Settimana dei Teatri dei Burattini a Olsztyn ANIMA (novembre) oppure alla Settimana Teatrale degli Studenti (marzo).

Filarmonica Feliks Nowowiejski - Repertorio interessante, eccezionali musicisti e orchestra sinfonica fanno si che “i venerdì musicali” godono il riconoscimento dei melomani. D'estate i membri dell'orchestra filarmonica si esibiscono spesso nell'anfiteatro. L'orchestra accompagna famosi solisti, ha realizzato alcuni dischi tra cui quello con un famoso tenore Morka, spesso partecipa ai concerti organizzati insieme ai cori nella Basilica Cattedrale di Olsztyn.

Concerti per l'Organo di Olsztyn - Basilica Cattedrale di S. Giacomo, ore 20:00, tel. 089 533 01 59, ogni domenica di luglio e agosto ha luogo un'eccezionale festa organistica organizzata da tanti anni grazie l'impegno dell'Associazione dei Musicisti Polacchi. Durante concerti, che si tengono sempre di domenica, si esibiscono eccellenti artisti polacchi e stranieri.

Foto wikipedia, cortesia: U.m.i.x, Pepech, Dominik Tyniw

Fonte: Ente Nazionale Polacco per il Turismo
Per maggiori informazioni: Roma Tel. 06 4827060
Visita Polonia.travel
 



loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close