Cerca Hotel al miglior prezzo

Lettonia, romantico viaggio sulle rive del Mar Baltico

La Lettonia è un paese comodamente situato tra l'Estonia e la Lituania sulla riva del Mar Baltico, conosciuto anche come Mare dell'Ambra. Il territorio della Lettonia, che misura quasi come l'Irlanda (24 900 miglia quadrate), è popolato da 2,4 milioni di abitanti. Annessa all'URRS a partire dal 1941,1a Lettonia ha ristabilito la sua indipendenza nel 1991. Avendo cominciato immediata-mente con le necessarie riforme economiche per l'integrazione nelle varie istituzioni politiche ed economiche dell'Europa occidentale, la Lettonia e oggi membra sia della NATO che dell'UE.

Sebbene il territorio della Lettonia sia di piccole dimensioni, la sua natura molto variegata. Numerosi laghi scintillano nelle vallate ai piedi delle colline. I boschi e le acque sono piene di vita. In Lettonia ci sono molte città medievali, castelli rurali, musei e parchi da visitare. Lo spirito dei tempi passati, la storia stessa e l'armonia sono presenti nelle numerose chiese e nelle cattedrali rappresentanti le tre confessioni principali cattolicesimo romano, luteranesimo e chiesa russo-ortodossa, nonché le altre confessioni emerse in conseguenza degli sviluppi storici più recenti.

Riga, capitale della Lettonia, ha celebrato il suo ottavo centenario nel 2001. La città, un tempo importante centro della Lega Anseatica, divenne prospera sviluppando rapporti commerciali con i paesi dell' Europa centrale ed orientale nei secoli XIII-XV. Nel XIX secolo la città divenne importante centro economico e furono costruiti i sobborghi accanto al centro storico. Prima gli imponenti edifici di legno erano in stile neo-classico, poi in stile liberty. Secondo un'opinione generalmente condivisa Riga ha la più bella concentrazione di case in stile liberty di tutta l'Europa.

Gli estoni non appartengono al gruppo dei popoli indo-europei. Linguisticamente sono parenti di finlandesi ed ungheresi con i quali formano il gruppo delle lingue ugro-finniche. Il lettone e il lituano sono lingue imparentate che formano il ceppo baltico della famiglia Indo-europea. Si ritiene che siano tra le lingue più antiche conservatesi senza interruzioni. Gli sviluppi storici e gli eventi politici hanno influenzato ognuno dei tre paesi in modo diverso, specialmente nel campo della religione. Sia l'Estonia che la Lettonia sono state conquistate dai crociati tedeschi e in conseguenza questi due paesi sono prevalentemente luterani. In Lituania invece, per via di un matrimonio reale con la Polonia, la popolazione fu convertita al cattolicesimo romano. Ogni nazione Baltica vanta la propria cultura e le proprie tradizioni. E anche se la cucina può sembrare a prima vista simile, i sapori variano naturalmente da un paese all'altro.
  •  
close