Cerca Hotel al miglior prezzo

Bulgaria, viaggio tra le sue principali cittą

La Bulgaria è situata nella parte sud-orientale della penisola balcanica. Confina a nord con la Romania, a sud con la Grecia e la Turchia, a Ovest con la Serbia e la Repubbilica di Macedonia, a est con il Mar Nero. Ha una superficie di 110.993,6 kmq. I suoi monti più alti sono: il Mussala dei monti Rila, il Pamporovo,nel cuore dei Rodopi e il Borovez, la località montana più famosa della Bulgaria, non lontana da Sofia. Per la balneazione tutta la costa est del Paese presente delle ampie spiagge di sabbia fine e diverse sono le località turistiche-balneari più svluppate e molto ben attrezzate con livelli di servi eccellenti. Il clima dell Bulgaria è temperato, con la stagione invernale fredda ed umida e quella estiva tipicamente mediterranea: calda e secca.

Sofia è la più grande città della Bulgaria oltre che la capitale e il centro politico, economico e culturale, essendo la sede dell’ Università, della Galleria Nazionale d’Arte, della Biblioteca Nazionale e del Teatro Nazionale. La sua storia è molto antica. In orgine nasce in una zona con precedenti neolitici, nel VII secoilo a.C. dalla tribù dei Serdi,da cui il primo nome Serdica. Occupata dai romani nel 29 d.C., si sviluppò con il nome di Ulpia Serdica come centro fortificato e di mercato. Sotto Aureliano divenne capoluogo della provincia di Dacia. Fu città bulgara alla fine del XII sec. dove fu uno dei maggiori centri del Secondo Regno Bulgaro.Fu chiamata Triaditza dai Bizantini, Sredetz dagli Slavi. L’attuale nome Sofia venne assunto nel XIV sec. dalla Basilica Santa Sofia. Nel 1879 divenne la capitale del Terzo Regno Bulgaro e, da questo momento la città si sviluppò molto rapidamente. Un ulteriore periodo di cambiamento è cominciato con la fine del regime comunista nel 1989. Sofia è oggi una città moderna,cosmopolita di circa 1.100.000 abitanti; essa risplende con negli oltri 250 siti storici e archeologici che conserva e che convivono magnificamente con la realtà delle moderne metropoli.

Plovdiv (Filippopoli), è la seconda città della Bulgaria, situata nella parte meridionale,lungo la strada che mette in comunicazione l’Europa occidentale con Istambul. Il volto della città è un incrocio unico e variopinto di stili, epoche e tradizioni diversissime tra loro;nel centro storico, accanto ai resti ellenistici,si scoprono quelli romani (vedi foto anfiteatro), mentre poco lontano dalle chiese ortodosse sorgono la moschea quattrocentesca ancora in funzione e la chiesa cattolica,mentre la via principale della città moderna porta all’antico foro romano. Salendo la scalinata dell’anfiteatro marmoreo (in cui in estate si può assistere a spettacoli teatrali e concerti) si arriva nel cuore di Plovdiv, la Città vecchia, una sorta di museo all’aperto dell’architettura del rinascimento bulgaro. Le alte mura nascondono dei cortili interni; le magnifiche case hanno delle facciate dipinte e dei balconi con colonne di legno a formare una volta sulle stradine tortuose. Nella Città Vecchia si possono visitare il Museo Etnografico, quello della Rinascita ed altre casemuseo (da vedere quella del poeta francese Lamartine) e le belle chiese ortodosse. Si consiglia di fare una sosta in uno dei locali aperti all’interno delle case restaurate, per assaggiare qualche dolce balcanico,o un caffè alla turca, uno yogurt puro, una delle tante grappe e vini della zona, nonchè gustare qualche piatto tipico ascoltando musica popolare.

Varna, a 470 km dalla capitale, rappresenta il meglio di quanto il paese possa offrire, per il relax e il benessere con le sue splendide terme, nonch’è per la balneazione con le sue bellissime spiagge attrezzate sul Mar Nero e per il divertimento per le tante occasioni che i posti turistici offrono.

Nota per il Turista, la Bulgaria assieme alla Romania dal primo gennaio 2007 fa parte della Comunità Europea.
  •  
close