Cerca Hotel al miglior prezzo

Montenegro, dove la natura conserva ancora il suo patrimonio

Montenegro, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il Montenegro, situato nell’Adriatico meridionale,è un paese territorialmente piccolo,la distanza tra i due punti estremi è di poco meno dei 200 km, Nonostante il suo piccolo territorio presenta alcune perle ecologiche tanto da meritarsi il 20 settembre 1991 il riconoscimento di primo Stato Ecologico del mondo e ultima oasi ecologica d’Europa.

Le sue perle ecologiche più importanti sono: il Lago di Scutari,il più grande lago dei Balcani famoso per la ricchezza di specie di pesci ed uccelli, in particolare per quest’ultimi la presenza di numerosi nidi di pellicani , tanto da farlo diventare luogo di riproduzione della specie; la presenza di una delle due rimanenti foreste vergini d’Europa; il Monte Durmitor, protetto dall’UNESCO, con la cui cima di oltre 2520 mt, oltre alla montagna simbolo del Montenegro, il Monte Lovcen.

La capitale della Repubblica Montenegrina è la città di Podgorica con 160.000 abitanti. Interessante è la visita al Monastero San Vasilije Ostroski, il più grande santuario ortodosso del mondo, meta di numerosissimi visitatori durante l’anno,oltre alla città di Cetinje, ai piedi del Monte Lovcen, famosa per aver tenuto accesa per secoli la fiaccola della libertà. Il mare presenta una qualità e dei colori delle acque straordinarie, orlate da spiagge di sabbia fine e da scogliere lungo tutta la sua costa.

Le spiagge più belle si trovano a sud, verso i confini con l’Albania, ma allo stato attuale turisticamente poco sviluppate, mentre nella zona a nord, nelle località di Budva, troviamo un centro balneare molto animato, oltre alle spiagge di Becici, Petrovac e la famosissima località di Sveti Stefan, con spiagge attrezzate e ottime strutture alberghiere

  •  
close