Cerca Hotel al miglior prezzo

Kolossi, Cipro. Il piccolo villaggio e il castello medievale

Pagina 1/2

A influenzarne la cultura e l’architettura si susseguirono popoli diversi, venuti da vari lidi del Mediterraneo, e oggi la città cipriota di Limassol (Lemesos) si presenta come un variegato dedalo dai tratti greci, turchi, bizantini, ma anche modernissimi ed eleganti, degni di un innovativo resort di lusso. Accanto a questa città di circa 180 mila abitanti, che costituisce il più grande capoluogo di Cirpo ed è incastonata lungo la Baia Akrotiri, si trova una frazione a dir poco affascinante, dal sapore antico che confonde storia e leggenda: si tratta di Kolossi, piccolo villaggio nella periferia della grande città, popolato da appena 4 mila abitanti e dominato da una costruzione imponente.

Il castello medievale di Kolossi – uno dei 9 castelli dello stesso periodo che sorgono sull’isola – è infatti il gigante più famoso del borgo, arroccato tra i vigneti che si arrampicano lungo la roccia e si affacciano sul blu del mare. Innalzato dai cavalieri di San Giovanni nel Milleduecento, il maniero è un capolavoro di architettura militare difensiva, che tuttora fa innamorare i visitatori con quella fierezza senza tempo e le sue pietre forti, sferzate dal vento e arse dal sole di secoli.

I suoi padroni, i cavalieri, erano dediti alla coltivazione della vite e della canna da zucchero in una Commenda, che poi diede il nome a un rinomato vino dolce passito della zona, il Commandaria. Malauguratamente le violente incursioni dei mamelucchi, nel corso del XV secolo, portarono alla distruzione di gran parte delle vigne e di alcune porzioni del castello: per questo la versione di oggi risale al 1454 e, oltre al maniero con fossato, comprende un più recente zuccherificio in uso per la lavorazione della canna da zucchero.

Negli anni gli abitatori del castello cambiarono: tra i vari possessori si possono citare Riccardo Cuor di Leone e i cavalieri templari, le cui gesta non fanno che accrescere l’alone di mistero e fascino che avvolge l’edificio. Per trovarlo e visitarlo basta spostarsi dal centro di Limisso di una decina di chilometri.

Chi si trova nei paraggi di Kolossi può approfittarne per visitare questa favolosa zona dell’isola, con una collana interminabile di spiagge idilliache che si susseguono lungo la costa, lasciandosi accarezzare da acque limpidissime e cristalline. Qui ci si può crogiolare al sole, si possono ammirare tramonti mozzafiato, ci si possono concedere romantiche passeggiate sul bagnasciuga o ci si può cimentare in diverse attività ludiche e sportive.

... Pagina 2/2 ...Per il divertimento serale, invece, non c’è niente di meglio di qualche ora trascorsa nel cuore di Limassol, tra ristoranti caratteristici e locali accoglienti. La città è anche famosa per i suoi eventi e le sue feste, come il suggestivo carnevale e il festival del vino. Il carnevale è una manifestazione molto sentita, che si protrae per una decina di giorni e prevede mascherate coloratissime, cortei e spettacoli musicali, a partire dalla parata iniziale di Re Carnevale.

La prima settimana di settembre è la volta del Festival del Vino, che si svolge nei bellissimi giardini municipali della città nelle ore serali, dalle 20 alle 23. Nel corso della festa i partecipanti possono assaporare alcuni dei migliori vini ciprioti, offerti gratuitamente, ma ci può anche rilassare ascoltando le musiche tradizionali del luogo o assistendo a qualche spettacolo folcloristico.

Chi ha deciso di visitare Cipro può raggiungere l’isola mediante tre diversi aeroporti, quello di Ercan, di Larnaca e di Paphos, da cui partono numerosi voli da e per la Grecia, l’Inghilterra e l’Italia (Venezia, Milano e Roma). Quello di Paphos è il più vicino a Limassol e a Kolossi, che possono essere raggiunte mediante i mezzi pubblici o con un taxi.

Clima tipicamente mediterraneo, con temperature miti, estate soleggiate e inverni gradevoli, con precipitazioni quasi assenti nei mesi più caldi. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 6°C a una massima di 17°C, mentre in luglio e agosto si va dai 22°C ai 35°C. Le precipitazioni toccano il picco massimo nel mese di gennaio, quando può piovere anche per una decina di giorni.

Fonte: ENTE NAZIONALE per il TURISMO di CIPRO
Ufficio Stampa Thema Nuovi Mondi srl
Visita Turismocipro.it - Email
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close