Cerca Hotel al miglior prezzo

Peterborough (Cambridgeshire): cosa vedere e cosa sapere

Pagina 1/2

  • Nene Valley Railway
A 137 km da Londra, nella contea di Cambridgeshire, si sporge sulle rive del fiume Nene la cittadina di Peterborough, il cui nome indica anche l’area unitaria che la comprende, insieme ai sobborghi circostanti. Il paesaggio pianeggiante, dagli spazi sconfinati, ha da sempre attirato gli insediamenti umani, a partire dalla remota Età del Bronzo, di cui il sito archeologico di Glag Fen, poco fuori città, in direzione est, è un’interessante testimonianza. Il periodo di insediamento Anglo-Sassone ci ha lasciato in eredità un imponente monastero, conosciuto come Medeshamstede e poi divenuto Cattedrale della città.

Nel diciannovesimo secolo, dopo l’arrivo della rete ferroviaria, la popolazione di Peterborough iniziò ad aumentare esponenzialmente e ciò che sino a quel momento era stato poco più di un villaggio diventò un vivace centro industriale, particolarmente noto per la produzione di mattoni. In seguito alla seconda guerra mondiale la crescita urbana si è arrestata, sino al riconoscimento, nel 1960, di New Town (città nuova), mentre l’economia ha deviato dal campo industriale per privilegiare il settore dei servizi. Oggi Peterborough è considerata anche capitale dello shopping, forte della presenza del grande centro commerciale Queensgate.

I turisti italiani avranno modo, in città, di sentirsi a proprio agio e respirare aria di casa: dopo il flusso migratorio che negli anni ’50 si è mosso dall’Italia, specialmente dal Mezzogiorno, per trasferirsi in vari paesi tra cui l’Inghilterra, Peterborough è la seconda città inglese con maggior numero di residenti italiani, dopo Bedford.

La prima attrazione affascinante da non lasciarsi sfuggire è la cattedrale in stile gotico, dedicata a San Pietro, San Paolo e Sant’Andrea, consacrata nel 1238 e resa speciale dall’originale facciata tripla, decorata dalle statue dei tre santi. Hanno avuto sepoltura all’interno della chiesa ben due regine, Caterina d’Aragona e Maria Stuarda. Successivamente il corpo di quest’ultima venne trasferito a Londra, nell’abbazia di Westminster, per volere del figlio Giacomo primo in occasione della sua incoronazione. La magnifica, settecentesca Guildhall, edificata poco dopo il ripristino del Re Carlo II al potere, si regge su un colonnato che forma un portico, sede di varie bancarelle di alimentari, da cui il nome di Piazza del Mercato. Successivamente, la Piazza del Mercato è stata rinominata Piazza della Cattedrale, mentre le attività di vendita sono state trasferite nel luogo che un tempo ospitava il mercato del bestiame

La città contiene poi uno splendido polmone verde, il Victorian Park, fiorito di giardini variopinti e dotato di aree di gioco per bambini, campi da bowling e da tennis, sale da tè e una voliera. Nei paraggi si erge poi il Lido, un’affascinante costruzione con elementi di art deco, aperta nel 1936 e oggi compresa tra i pochi esemplari ancora in uso di costruzioni di questo genere.

Gli amanti dell’arte potranno visitare il Peterborough Museum and Art Gallery, costruito nel 1816 e sede di ben 227.000 pezzi artistici, tra cui reperti archeologici locali e di storia sociale, oltre a prodotti in ceramica di età romana, una collezione di fossili marini del periodo Giurassico, un importante manoscritto del poeta John Clare, e molto altro ancora. La collezione di opere d’arte include una sbalorditiva varietà di dipinti, stampe e disegni databili dal 1600 ai giorni nostri.

Uno degli esempi più significativi di architettura del XVI secolo è certamente la Burghley House, nell’area settentrionale di Peterborough, vicino a Stamford. Si tratta di una casa di campagna, con un grande parco, che attualmente ospita ogni anno una gara equestre della durata di tre giorni, il Burghley Horse Trial.
... Pagina 2/2 ...
A circa 3 km in direzione ovest dal cuore cittadino si erge la Longthorpe House, una torre di tre piani risalente al XIV secolo, proprietà dell’English Heritage, contenente la più bella e completa collezione di dipinti domestici dell’Europa settentrionale. Il Nene Park, aperto nel 1978, copre un’area di 5.6 km di lunghezza, che si snoda da Castor sino al centro di Peterborough. Il parco include tre laghi, uno dei quali ospita un centro di sport acquatici. Gli amanti della natura potranno inoltre aprezzare il bosco di Southey Wood, un tempo parte della foresta reale di Rockingham, che si estende tra I villaggi di Upton e Ufford.

Infine il già citato sito archeologico di Flag Fen (vedi foto), scoperto nel 1982, è probabilmente un antico luogo di culto. In un museo all’interno dell’area sono conservati i manufatti ritrovati, compresa quella che si pensa essere la più antica ruota costruita in Gran Bretagna. Il sito è poi attraversato dai resti di una strada romana conosciuta con il nome di Fen Causeway.

Peterborough vanta un intenso programma di eventi e festeggiamenti che si svolgono durante tutto l’arco dell’anno, senza lasciare il minimo spazio alla noia. Oltre alle manifestazioni che vengono allestite autonomamente dalle gallerie d’arte e dai musei della città, e variano di anno in anno, da non peredere sarà il Peterborough Festival, che si svolge in estate e porta in città concerti, spettacoli e performances artistiche. Gli appassionati di musica non sapranno resistere al Peterborough Folk Festival, che riempie di musica l’ultimo weekend dell’estate.

Rispetto al resto del Regno Unito la zona di Peterborough presenta estati più calde e soleggiate, unite a inverni più freddi e rigidi. A causa della posizione lontana dal mare, il Cambridgeshire è uno dei paesi più secchi della Gran Bretagna, e l’assenza di elevati rilievi fa sì che il cielo sia spesso limpido e libero dalle nuvole.

Peterborough è un nodo ferroviario importante, situato all'incrocio tra le linee che congiungono Londra (King's Cross)-Leeds-York-Newcastle-Edimburgo-Glasgow e Birmingham-Leicester-Cambridge-Stansted-Londra (Liverpool Street). Vi è poi una piccola ferrovia turistica a "vapore", la "Nene Valley Railway" o N.V.R. (vedi foto), che collega la città alla vicina Wansford. Per chi deve raggiungere Petersborough in aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Londra-Stansted (IATA : STN), a 102 km dalla città, e Londra-Luton (IATA : LTN), a 108 km.

Foto area della Cattedrale, copyright: Adrian Warren e Dae Sasitorn
close