Cerca Hotel al miglior prezzo

Hereford (Herefordshire): visita alla cittą sul fiume Wye

Hereford, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

  • Cattedrale - Hereford
Su di un’area pianeggiante lungo la riva occidentale del fiume Wye, poco distante dal confine con il Galles, sorge Hereford, capoluogo della contea inglese di Herefordshire. Fondata dai Sassoni nel VII secolo, Hereford fu inizialmente una roccaforte a difesa del confine co il Galles, e nel 1670, una volta che i sassoni riuscirono a respingere verso ovest i gallesi, venne eletto il primo vescovo della città. Il ruolo di bastione difensivo divenne ancora più marcato in seguito alla conquista normanna, quando venne ampliato il castello; contemporaneamente sorsero varie chiese, prima fra tutte la cattedrale.

Il ruolo prettamente militare abbandonò la città soltanto dopo la sconfitta definitiva dei gallesi, ad opra di Edoardo I, e Hereford poté prosperare grazie al successo del commercio laniero. Nel periodo della guerra civile la città fu conquistata alternativamente e più volte da entrambe le fazioni avversarie, finché il 30 settembre del 1642 le truppe sostenitrici del parlamento se ne impossessarono, sotto la guida di Robert Harley e Henry Grey. Nel dicembre del 1853 la ferrovia raggiunse la cittadina e la congiunse alle città del Galles del sud, poi a Worcester, Gloucester e Brecon.

La sua collocazione geografica ne fa una città dal clima piuttosto freddo e piovoso in inverno. Le precipitazioni, in realtà, sono abbastanza diffuse durante l’intero arco dell’anno, ma i mesi estivi, con temperature comprese tra i 12°C di media minima e i 16°C circa di media massima, risultano più piacevoli e adatti per chi scegliesse Hereford come meta di una vacanza.

La zona più affascinante della città, nonché quella di maggiore interesse storico e artistico, è il centro, che si estende lungo la riva rinistra del Wye. Il fulcro del centro cittadino è certamente la High Town, la vecchia piazza costeggiata da splendide abitazioni, preziose testimoni dei tempi passati, tra cui si fa ammirare in modo particolare l’Old House, che come una vecchia e distinta signora osserva i passanti con eleganza immortale. Percorrendo Broad Street, la maggiore via cittadina, si raggiungono la chiesa di All Saints e il City Museum and Art Gallery, contenente alcune interessanti sezioni espositive dedicate alle opere delgi artisti locali.

Nella piazza adiacente si erge, fiera, la millenaria Cattedrale di Hereford, vero simbolo della città. Di origine normanna, iniziata durante il vescovado di Reynelm, tra il 1107 e il 1115, la bella chiesa fu completata nel 1148, realizzata con una particolare arenaria rosa locale. Normanne sono l’arcata del coro attuale e la galleria, mentre del XIII secolo è la lanterna. Nei timpani della galleria si può ammirare uno splendido rilievo geometrico intagliato, simile a quello della cattedrale di Peterborough. All’interno della Cattedrale viene poi conservata la Mappa Mundi del XIII secolo. Nella stessa piazza sorgono poi la New Library Building, che ospita un’importante e ricca biblioteca, la Chained Library e il Bishop’s Palace.

Partendo da Hereford e spingendosi verso nord ci si imbatte nella bella città di Ludlow, nota specialmente per il Castello e il Centro Storico medievale. A est, invece, si incontra la città di Worcester, nell’omonima Contea, famosa soprattutto per la salsa piccante che ne porta il nome e che qui viene prodotta. Anche in questo caso meritano una visita il centro storico e soprattutto la splendida Cattedrale.

Tornando a Hereford, da ricordare il tradizionale Three Choirs Festival, tra i più antichi festival musicali d’Europa, istituito nel XVIII secolo e da allora ripetuto ogni tre anni.

L’aeroporto internazionale più vicino a Hereford che sia servito da voli provenienti dall’Italia, ad esempio da Roma o Milano, è il Bristol International Airport, a circa 70 km di distanza. Più vicino ci sarebbe il Glouchestershire Airport, a circa 45 km, ma i voli che offre sono principalmente locali.
  •  

 Pubblicato da - 13 Novembre 2008 - © Riproduzione vietata

News più lette

close