Cerca Hotel al miglior prezzo

La Rioja: tour alla scoperta di questo lembo di Penisola Iberica

La Rioja, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

La Comunità autonoma di La Rioja è ubicata nella parte settentrionale della Penisola iberica, in una posizione intermedia tra i contrafforti del Sistema Iberico e la depressione del fiume Ebro. I suoi confini geografici sono dettati a sud ed a ovest con la provincia di Castiglia e León, mentre ad est troviamo l’Aragona, mentre a settentrione si aprono la regione di Navarra ed i Paesi Baschi.

La Rioja era conosciuta già in epoca romana, con il nome di Hispania Tarraconensis, e nel suo territorio vivevano alcune popolazioni iberiche come gli Autrigones, i Berones ed i Vascones nelle zone più pianeggianti. Tutto il territorio della comunità è stato da sempre stato conteso da popolazioni locali ed invasori esteri: i Visigoti ne presero possesso con la creazione del Ducato di Cantabria che probabilmente teneva inclusa la maggior parte della regione di La Rioja, e poi i territori furono inclusi nei possedimenti arabi di Al Andalus.

Seguirono poi le contese tra Navarra e Castiglia, con un fase di autonomia sancita dal Regno indipendente di Viguera che si formò tra il 970 al 1005 dopo Cristo, e il territorio fu smembrato dai contendenti, fino ad arrivare nel 1179 al definitivo passaggio di La Rioja alla sovranità Castigliana, cui rimase annessa fino al 1822. Questa data segna di fatto la creazione della provincia di Logroño, divenuta poi nel 1980 l'attuale provincia di La Rioja, una delle più piccole comunità autonome spagnole, che occupa solo l'1% del territorio nazionale, ma non per questo risulta avara di spunti interessanti di viaggio.

Dal punto di vista geografico, il suo territorio presenta una grande varietà di morfologie, con zone di pianura e cime montuose che superano i 2.000 m di altitudine. In direzione dell'imponente catena del Sistema Iberico, troviamo le montagne della Sierra de la Demanda dove vengono raggiunti i notevoli valori dei 2262 metri del monte San Lorenzo (2262 m) ed i 1877 m della Sierra de Cameros Nuevo (1877 m). Altre vette al di sopra dei 2.000 m di altezza le troviamo nella sua porzione meridionale, con la Sierra Cebollera e le montagne Urbión. L'artefice principale del paesaggio è però sicuramente il fiume Ebro, che interessa tutta la porzione più settentrionale della comunità, mentre gli altri fiumi che interessano il bacino dell'Ebro e i territori della regione autonoma di la Rioja, sono il Najerilla, il Leza, l'Alhama, l'Oja, l'Iregua, ed il fiume Cidacos.

Da vedere nella regione di La Rioja.
Logroño è una delle città chiave del Cammino di Santiago, quel percorso che i pellegrini compivano da mezza Europa, attraversando i Pirenei per raggiungere Santiago di Compostela, dove è sepolto San Giacomo Maggiore. La città è impreziosita dalla presenza del fiume Ebro e da numerosi monumenti tra cui ricordiamo la famosa Santa María de Palacio, la chiesa più antica della città, facilmente riconoscibile dalle su slanciate guglie in stile gotico che la contraddistinguono. A Logrono si trova anche una parte delle sue mura storiche, e la bella Cattedrale di Santa Maria la Redonda che domina l'attigua piazza del Mercado.

Una idea di viaggio per visitare la regione autonoma di La Rioja è seguire proprio il percorso del Cammino di Santiago. Proseguendo da Logrono per Santiago si incontra la località di Navarrete, dove trovate il rudere interessante di un vecchio ostello che ospitava i vari pellegrini di poassaggio, mentre a Nájera, è una antica località dove risiedeva la corte reale. Qui troviamo anche il notevole Monastero di Santa María la Real, dove troviamo un magnifico chiostro e la bella foresteria che accoglie e pellegrini del cammino. Poco distante troviamo San Millán de la Cogolla dove si possono visitate il Monasteri di Suso e Yuso, entrambi inseriti nella lista dei beni dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall'UNESCO. Presso Santo Domingo de la Calzada troviamo l’ultima grande tappa del Cammino di Santiago all'interno della Rioja. In questa cittadina troviamo delle belle mura di cinta e la Cattedrale di San Salvador.

Rimanendo al di fuori del Cammino di Santiago, ci sono altre importanti località da segnalare: sicuramente l'importante Calahorra, il capoluogo della Bassa Rioja, che ospita anch'essa un Parador de Turismo. Degna di visita è la cittadina non distante di Alfaro, che ospita in posizione centrale la bella chiesa della collegiata di San Miguel Arcángel che risale al 17à secolo circa, mentre presso Haro troviamo una importante zona di produzione vino.

Nelle zone montuose della Sierra della Demanda troviamo bei paesaggi montani, ricchi di aree verde, boschi e torrenti di montagna perfetti per chi cerca una vacanza di relax, immersa nella natura. Il villaggio di Ezcaray vi accoglie con la sua magnifica chiesa di Santa María la Mayor.
Tra le attrattive naturali segnaliamo nella parte sud della regione il Percorso dei Dinosauri, un itinerario dove si possono seguire alcune orme lasciate sulle rocce dai rettili giganti, mentre un parco molto interessante è sicuramente quello della Sierra di Cebollera, ubicato nel territorio di Los Cameros e che rimane a confinare con la vicina provincia di Soria, e che accogli uno dei più notevoli esempi di area montuosa con morfologia glaciale di tutta la penisola iberica.

Il clima della regione è tipicamente mediterraneo, con inverni freschi e nevosi sui rilievi, ed estati più asciutte, calde nelle zone di pianura. Proprio per la varietà del suo territorio non c'è un periodo migliore per venire a visitare la Comunità autonoma di La Rioja, ogni stagione presenta caratteristiche interessanti, ed il patrimonio artistico e culturale rimane una attrattiva valida per ogni periodo dell'anno. Le temperature estive possono raggiungere valori superiori ai 35 °C in estate sulle zone di pianura, mentre sulle montagne il clima risulta gradevole e fresco anche a luglio ed agosto. La piovosità della regione è comunque contenuta, con i maggiori apporti che si concentrano sulle zone di montagna, e con valori più elevati sulla Rioja Alta comarca, rispetto alla Rioja Baja. In inverno il clima è caratterizzato dal soffio frequente del vento chiamato Cierzo.

Come arrivare a la Rioja?
L'aeroporto principale della regione è quello denominato “Aeropuerto de Logroño-Agoncillo “ che possiede collegamenti con Madrid e Barcellona. Per chi visita la Spagna con la propria auto segnaliamo le seguenti direttrici principali: L'autostrada (autopista) Vasco-Aragonesa, che si collega con Bilbao e Zaragoza (a pedaggio) e le autovie A-68 e A-12, quest'ultima che unisce la regione con Pamplona e Burgos.
  •  

 Pubblicato da - 09 Gennaio 2009 - © Riproduzione vietata

News più lette

close