Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a San Pedro de Atacama

San Pedro di Atacama, un miraggio nel deserto del Cile

Pagina 1/2

Chi giunge fino ai 2.500 m di altitudine a San Pedro Atacama, in pieno deserto di Atacama, il luogo più arido del pianeta, non rimane affatto deluso. Dopo chilometri di rocce e polvere, di lunghi rettilinei la cui monotomia è rotta unicamente dai diavoletti di polvere, i dust devils, e i lunghi treni delle minere, si arriva quasi d'improvviso in una vera e propria oasi, dello spirito e dello spazio. Sarà che proveniendo da Antofagasta, sulla costa, la cittadina appare all'improvviso, scendendo dai 3.500 m del passo che sovrasta San pedro, ma la vista di San Pedro è sorprendente, con le casette bianche adossate, la presenza di qualche albero e un po' di verde, cosa che i vostri occhi non erano più abituati a vedere da un sacco di chilometri.

San Pedro è una città particolare, anche se chiamarla città è davvvero eccessivo: con circa 1.000 abitanti si tratta di un paese davvero minuscolo, ma la sua dimensione è ingigantita dal nulla che la contiene. Ci pensano poi i turisti a rendere più affollate le stradine e che, assieme ai locali, conferiscono una atmosfera multi etnica e decisamente spensierata. San Pedro è dominata dal vulcano Licancabur, alto quasi 6.000 m che con la sua forma a cono perfetto cattura l'attenzione di tutti i turisti. Nelle giornate limpide è facile notare il suo tipico profilo che si staglia in lontananza tra i tetti delle case, con la cima che si presenta sovente ricoperta di neve.

Cosa fare a San Pedro? Oltre che lo shopping, che sicuramente catturerà la vostra attenzione, in virtù del discreto numero di negozi d'artigianato e prodotti tipici, ci sono due luoghi assolutamente da non perdere. La chiesa di San Pedro possiede un fascino tutto particolare ed è situata nella bella piazza centrale di San Pedro de Atacama. Sarà il cortile cinto da candide mura intonacate e mosse da cuspidi alternate a pilastrini, sarà per l'arco d'ingresso che corredato da 3 grandi merli che i vi introduce davanti alla chiesa, sarà il campanile possente e dalla forma particolare, ma il complesso è davvero spettacolare. La chiesa ha circa 250 anni di storia e l'interno è anch'esso interessante, sobrio e con un bel tetto ligneo. Da oltre 50 anni è stato riconosciuto come monumento nazionale cileno.

Un altro luogo che vale assolutamente la visita è il museo archeologico Gustavo Le Paige. L'ingresso costa circa 2-3 euro e i soldi sono veramente ben spesi. Dentro potete ammirare circa quattrocentomila reperti archeologici, ma indubbiamente i pezzi forti del museo sono le mummie: grazie al clima secco dell'area sono state ritrovate sulle montagne mummie del periodo incas o antecedente, perfettamente conservate pur lasciate all'aria aperta per secoli! Il volto di una donna, perfettamente conservato, con i lunghi capelli vi colpirà sicuramente.

... Pagina 2/2 ... San Pedro de Atacama è inoltre un ottimo punto di partenza per esporare questa regione cilena: nelle vicinanze si trova la celebre valle della Luna, da visitare obbligatoriamente al tramonto o all'alba quando crederete di trovarvi su marte o un mondo alieno. e poi la valle della morte, i più distanti geyser di El Tatio, che si trovano tra le cime delle Ande, e le terme di Puritana.

Poi potete recarvi alle le rovine di Tulor e spostandosi verso nord-ovest si può accedere alle zone ricche di petroglifi e geoglifi, fino al celebre Gigante di Atacama. Sicuramente si può restare anche più di una settimana a San Pedro senza annoiarsi e con le giornate sempre dense di attività.

Ricordatevi che qui uno degli spettacoli più belli della natura è sicuramente il cielo notturno. Siamo ad alta quota, e qui l'inquinamento luminoso è pressochè trascurabile, anche perchè a notte fonda vengono spenti i generatori che producono l'energia eletrrica. Allora la via lattea dell'emisfero australe prorompe con il suo spettacolo straordinario, e vi sembrerà di potere accarezzare ogni singola stella...


01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close