Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Barbados

Isola di Barbados: documenti necessari, dogana e raccomandazioni utili

Pagina 1/2

E’ richiesto il passaporto per l’ingresso a Barbados, per informazioni relative alla validità residua richiesta sullo stesso si contattino gli Uffici diplomatici del Paese in Italia. Il solo passaporto è sufficiente per permanenze inferiori ai 90 giorni, ma bisogna essere in possesso del biglietto aereo di ritorno. Il timbro del permesso di soggiorno è apposto su formulari distribuiti dalle compagnie aeree.

Il visto è necessario per soggiorni superiori ai 90 giorni, e può essere ottenuto richiedendolo all’Ambasciata caraibica in Belgio (non esiste infatti un’Ambasciata delle Barbados in Italia).

Dogana
E’ consentito l’ingresso nel Paese di qualsiasi somma di denaro. Si accettano dollari USA così come le carte di credito American Express, Mastercard, Visa ed Eurocard. Non è consentita l’importazione di frutta, carne e verdura senza regolare autorizzazione.

Gli animali domestici portati nel Paese sono tenuti in quarantena per 6 mesi, dopodiché viene rilasciato dal servizio veterinario del Paese d’origine un certificato di salute; l’arrivo di animali alle Barbados deve essere comunicato al servizio Veterinario locale almeno tre giorni prima. Giunti a destinazione, il certificato italiano e quello caraibico devono essere consegnati al Veterinary Officer che rilascerà il relativo permesso all’ingresso nel Paese.

Sicurezza
... Pagina 2/2 ... Il Paese è da considerarsi abbastanza sicuro, nonostante episodi di microcriminalità.
Le zone urbane sono sicure, ma si consiglia di evitare le zone a luci rosse in centro città e di porre attenzione nelle spiagge deserte e nei luoghi di campagna, a causa di possibili aggressioni e furti. Le zone considerate più a rischio sono Andromeda garden, Flower Forest e Nicholas Abbey.

La stagione delle piogge va da giugno a novembre, periodo nel quali si possono verificare uragani.

Il topless nelle spiagge delle Barbados non è raccomandabile seppure non illegale, e si consiglia di non indossare unicamente costumi da bagno e pantaloncini nei centri abitati, negozi e musei.

La legislazione riguardante la detenzione, l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti è molto rigida e prevede sanzioni pecuniarie e l’espulsione in alternativa all’arresto per minime quantità; nei casi di quantità superiori è prevista la reclusione fino a 20 anni. Chiunque commetta violenze od abusi sessuali nei confronti di minori rischia sanzioni detentive pesanti, fino all’ergastolo. Al rientro in Italia si è altresì perseguibili in base alla legge italiana. Per ogni tipo di problema con le Autorità di polizia, si consiglia di contattare le rappresentanze diplomatiche italiane.
loading...
close