Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Teotihuacān

Teotihuacān: le piramidi della grande metropoli dell'antichitā

Pagina 1/2

Un sito archeologico enorme, che nasconde ancora tantissimi segreti celati tra le rovine di immense piramidi ed altre rovine alcune delle quali ancora ammantate dal verde della vegetazione.
È ancora un mistero il perchè, all'apice della sua grandezza ed egemonia nel centro america, Teotihuacan fu così improvvisamente abbandonata e lasciata a se se stessa e alla sua rovina, per cedere poi il primato della maestosità e del potere alla Tenochtitlan dei famigerati Atzechi.

Teotihuacan è situato a circa 50 chilometri a nordest di Città del Messico. Così se progettate di andare a vedere la Capitale del Messico, questa è una delle visite imperdibili.
Dal punto di vista archeologico la crescita e la caduta di Teotihuacan coincidono approssimativamente con i fasti e la rovina dell'impero romano che comincia intorno al 600 avanti Cristo ed inizia il declino fino al suo abbandono e saccheggio dopo circa un millennio di dominio. Nel periodo di massimo fulgore la popolazione raggiunse l'incredibile valore di oltre 200.000 persone, con una organizzazione di vita civile che non doveva avere uguali su tutta la Terra, Roma compresa.

Teotihuacan è unica nel fatto che i murales qui scoperti non descrivono la violenza sistematica o i sacrifici tipici della regione messicana, anzi ritraggono una società rilassata, che sembra essere interessata più all'astronomia che al terrore e con il dio Quetzalcoatl decisamente benevolo, qui rappresentato da il serpente piumato. Il monumento più impressionante è la Piramide del Sol (Piramide del sole: La piramide del sole a Teotihuacan è stata costruita probabilmente all'inizio del primo secolo avanti Cristo. Ha delle dimensioni gigantesche, che rivaleggiano con la piramide di Cheope, almeno nella larghezza, mentre l'altezza rimane circa la metà della grande piramide della piana di Giza).
L'allineamento di questa piramide è stato progettato per coincidere con due giorni precisi, il 19 maggio e il 25 luglio quando il sole si trova esattamente sulla verticale della piramide a mezzogiorno. Molti visitatori preferiscono però venire al momento degli equinozi, 21 marzo e 23 settembre per cercare di assimilare l'energia che secondo una tradizione viene irraggiata in queste occasioni dalla grande piramide.
... Pagina 2/2 ...
Un altro monumento di grande bellezza è la Piramide de la Luna (Piramide della luna: questa costruzione sembra essere alta quanto la piramide del sole, ma questo perchè è stata costruita su di un terrapieno). Questa piramide è stata costruita un po' più tardi rispetto alla piramide del sole, forse alla fine del primo secolo avanti Cristo. La parte superiore della piramide della luna fornisce la vista generale migliore di Teotihuacan, con il panorama delle rovine che si allungano verso entrambi i lati del viale dei morti (Avenida de los muertos), per quasi due chilometri di lunghezza: da qui ci si rende conto molto bene di quanto grande fosse questa città una volta!

Un altra meraviglia di Teotihacan è il Templo de Quetzalcoatl: ci si accede direttamente dall'entrata principale dove si trova la cittadella. Forse non ha lo stesso impatto scenografico delle piramidi più grandi, ma vale la pena fare una passeggiata intorno al lato posteriore della piramide in cui sotto la facciata di un piramide più moderna è stato trovato un edificio più antico, realizzato tra il primo e terzo secolo dopo Cristo. Il tempio ha immagini della divinità di Tlaloc (creduto da molti il dio della pioggia) e ovviamente di Quetzalcoatl, il serpente piumato, da cui il tempio ha ricevuto il relativo nome.

Se avete in programma un viaggio a Teotihuacàn, bisogna tenere conto del suo clima particolare. il sito archeologico si trova infatti a ben 2.300 metri di altitudine, e a causa di ciò il clima risulta decisamente sopportabile, per via delle temperature ed umidità più basse rispetto ad un classico clima tropicale, anche se bisogna avere un abbigliamento a più strati a causa di ciò. In primavera le temperature salgono fino a valori di circa 26-28 °C nei valori massimi, ciononostante di notte le temperature precipitano a vaori di 7-9 °C per via del secco che favorisce l'arraggiamento del suolo. Le minime si alzano tra giugno e settembre, ma perchè il cielo può risultare più nuvoloso, per via della stagione delle piogge, che colpiscono l'aera sotto forma di temporali, specie al pomeriggio-sera. Mediamente in estate possono cadere oltre 100 mm di piogge ogni mese. In pieno inverno, a gennaio, le minime si avvicinano agli zero gradi, ma riescono a superare i 19-21 °C durante il giorno.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittā World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close