Cerca Hotel al miglior prezzo

Albuquerque (New Mexico), la cittŗ attraversata dal Ržo Grande

Albuquerque, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

  • Albuquerque International Balloon Fiesta
Albuquerque è il più grande e popoloso insediamento urbano del New Mexico, potendo contare su una cittadinanza di oltre 490.000 persone, situato nel cuore dello stato e sede della Contea di Bernalillo. La città, attraversata dal Rìo Grande, polarizza attorno a sé un’estesa area metropolitana, densamente urbanizzata ed abitata in tutto da quasi 750.000 persone, quasi la metà dell’intera popolazione statale.

La fondazione risale al 1706, anno in cui i coloni spagnoli gettarono le basi dell’avamposto militare di Ranchos de Albuquerque, posizionato strategicamente a controllo del territorio lungo il Camino Real. La struttura urbanistica della città, ancor’oggi chiaramente visibile osservando una cartina del centro, si fonda sul tradizionale modello spagnolo, con una piazza centrale circondata dai più importanti edifici pubblici ed a breve distanza dalla cattedrale. Nel corso del XIX secolo, precisamente nel febbraio del 1862 in piena Guerra Civile, Albuquerque fu occupata dalle truppe confederate agli ordini del generale Henry Hopkins Sibley, sinonimo per diversi mesi di sofferenza e morte. All’inizio del Novecento, quando la popolazione era ancora ferma a 8.000 abitanti, la città conobbe un primo periodo di boom economico e quindi demografico, che comportò la realizzazione di moderni servizi sanitari e di efficienti infrastrutture. A cavallo tra gli anni ’60 e ’70 Albuquerque conobbe una nuova fase di declino, legata principalmente ad un ristagno dell’economia locale, alla quale l’amministrazione decise di porre fine con una netta inversione di tendenza, incarnata essenzialmente da un generale riassetto urbanistico, che comportò l’abbattimento di molti edifici malsani del centro, principale causa delle epidemie di tubercolosi, sostituiti con piazze, parcheggi ed aree verdi.

Per cercare di visitare razionalmente Albuquerque, così da non perdere nulla in termini architettonici e paesaggistici, si può effettuare una divisione sommaria della città in quattro quadranti: quello nord-orientale, il più grande per estensione e numero di abitanti, che comprende l’Università del New Mexico, il Maxwell Museum of Anthropology, e la Uptown Area, al cui interno risaltano diversi centri commerciali ideali per lo shopping o per rinfrescarsi un po’ dal caldo estivo, il Balloon Fiesta Park e l’Albuquerque Academy; quello nord-occidentale, che contiene la città vecchia risalente alla prima metà del Settecento, contraddistinta dalla presenza del Petroglyph National Monument, dal quartiere storico di Martineztown, dalla Paradise Hills Area e dal Cottonwood Mall; quello sud-orientale, una delle zone periferiche di Albuquerque, dimora delle principali strutture di ricerca, vedi l’Eclipse Aviation, la Kirtland Air Force Base, il Sandia National Laboratories, il Central New Mexico Community College, dell’aeroporto, l’Albuquerque International Sunport, e dell’Isotopes Park; e quello sud-occidentale, un’area principalmente rurale, adibita all’agricoltura ed arricchita dalla presenza di alcune storiche comunità indiane.

Da gustare, oltre allo spettacolare panorama che si ammira dai 3100 metri del Sandia Peak, qualche chilometro fuori dal centro e raggiungibile con la più lunga funivia degli USA (Sandia Peak Aerial Tramway), ricordiamo: l’Old Town Plaza, situata in Rio Grande Boulevard nella città vecchia, contornata di ristoranti, negozi e locali, che mantiene viva l’impronta spagnola con la chiesa di San Filippo Neri; il New Mexico Museum of Natural History, presso Mountain road, che racchiude anche un modello visitabile di vulcano; il Telephone Pioneer Museum, un vasta collezione di telefoni di ogni era dal 1876 ad oggi; il National Atomic Museum, ospitato dalla Kirtland Air Force Base, cinque chilometri a sud sulla I-40, uscita Wyoming boulevard, la cui visita richiede però un permesso dalle autorità militari della base; ed il Museum of Geology and Institute of Meteoritcs Meteorite Museum, in Yale boulevard, una raccolta di oltre duecento meteoriti cadute sulla Terra.

In città si tiene anche un importantissimo festival, organizzato con cadenza annuale: l'Albuquerque International Balloon Fiesta, in calendario nei primi giorni di ottobre fin dal 1972, caratterizzato dalle presenza di oltre mille mongolfiere colorate che solcano contemporaneamente i cieli sopra la città per il piacere delle decine di migliaia di visitatori in delirio, che negli ultimi anni lo hanno reso l’evento più fotografato al mondo.

Il clima è generalmente soleggiato e secco, con una bassa umidità relativa, ed il sole che brilla alto nel cielo per più di trecento giorni all’anno. Le temperature risultano molto rigide nei mesi tra dicembre e febbraio, con minime stabilmente al di sotto dello zero e la neve, che ricopre per tutta la stagione le alture antistanti, e che occasionalmente fa capolino anche in città. D’estate invece le massime superano abbondantemente i trenta gradi, anche se le giornate sono comunque piacevoli e non afose grazie alla bassa percentuale di umidità. Le precipitazioni sono poche e nella maggior parte dei casi a carattere di rovescio o temporale.

Ad Albuquerque si trovano ben due aeroporti: l’Albuquerque International Sunport, il più importante aeroporto civile dello stato, situato cinque chilometri a sud-est del Central Business District (CBD), ed il Double Eagle II Airport, utilizzato essenzialmente per voli militari o privati. Le ferrovie sono gestite dall’Amtrak e presentano un buon rapporto qualità prezzo, mentre per muoversi in città è conveniente scegliere i mezzi messi a disposizione dall’ABQ Ride, che gestisce tutte le linee di tram e autobus. Infine le autostrade, con le interstatali I-25 e I-40 che si aggiungono alla statale US 85.

Fonte foto, cortesia:wikipedia
Autori:Debernardi, Daniel Schwen

Fonte foto: New Mexico Tourism Department
Visita Newmexico.org
 
  •  

 Pubblicato da - 09 Dicembre 2008 - © Riproduzione vietata

News più lette

close