Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Montauk

Montauk (New York), la localitą balneare negli Hamptons

Pagina 1/2

Lo Stato di New York negli U.S.A. riserva molte attrattive che, forse più della Grande Mela (una New York City cosmopolita e centro dell’american life), offrono uno spaccato sensazionale del vissuto a stelle e strisce traspirando storia, cultura e tanta società e prestandosi nettamente a un turismo giovane in cerca di divertimento ma anche di qualità climatica in senso lato. Montauk – il cui nome deriva dal toponimo Montaukett, ovvero una popolazione indiana insediatasi tempo fa – rappresenta una delle località a discreta concentrazione mondana, forte di un appeal al quale non si rimane certo indifferenti anche in virtù di una bellezza natural-paesaggistica notevole.

Si trova nel punto più estremo della penisola degli East Hamptons, in una striscia di terra scandita da baie e spiagge molto frequentate, ad altissima densità di servizi in accordo a un’energia oceanica che fa presa soprattutto sui surfisti, presenti specialmente nella stagione estiva. Montauk è però tanto altro e la sua fisionomia ribelle e selvaggia cattura da sempre artisti, sportivi e avventurieri desiderosi di emozioni forti, mitigate dalla spregiudicatezza più facoltosa di ricchi investitori, economisti, banchieri ma altresì attori, imprenditori e miliardari decisi a rilassarsi in una dimensione lontana dal caos della frenetica routine. E’ infatti un posto assai tranquillo ma non desolato, attivo e vitale sebbene isolato, un sogno costiero dove fioccano le case dei vip e appartamenti affittabili per una vacanza indubbiamente diversa da tante altre, traghettata dallo spirito inimitabile degli States. Una perla, Montauk, ancora geneticamente illuminata e illuminante per un motivo basilare che fa la differenza: non vi si contemplano le masse turistiche, allorché si tratta di una località conosciuta ma invisa alle turbolenze sociali, gettonata dai vogliosi di pace e a cosiddetto “numero chiuso” in quanto privilegia davvero l’armonia di quanti vi trascorrono i propri legittimi periodi di relax. Lo seppero bene personalità come Andy Warhol e i Rolling Stones, questi ultimi assidui frequentatori al tempo del bar interno all’unico hotel della zona, il Memory Hotel, ridondante nell’omonima canzone.

Gli eccentrici ameranno Montauk perché Montauk stessa è contraddistinta da una dose cospicua di eccentricità rilevabile in molti aspetti della cittadina in cui si è riusciti a far spazio a un piccolissimo aeroporto. Sempre a Montauk è nato ufficialmente lo skishing, un’innovativa tecnica di pesca consistente nell’entrare in mare con tutto il corpo (se non è eccentrico questo, fate voi!). La pagina dei misteri è molto fitta e chiama in causa storie coinvolgenti fantasmi, apparizioni, naufragi e accadimenti molto particolari. E’ ormai divenuta di dominio pubblico l’ambigua storia della base militare locale (l’odierno Camp Hero State Park fu Montauk Air Force Station) raccontata ampiamente nel libro "The Montauk Projects: Experiments in time", nel quale si approfondiscono i presunti tentativi di viaggio nel tempo compiuti fino a oggi. Perfino la Legion Academy, fucina di personaggi superdotati ispirati ai fumetti, ha sede qui, al Montauk Point.

Dall’incredibile al credibile, torniamo con i piedi per terra per citare verosimilmente la spiaggia più bella degli Hamptons, la principale dell’area, accostata al punto panoramico di maggior suggestione, il Montauk Point Light ch’è in vero il parco del primo faro edificato nello Stato di New York. L’esplorazione continua sfociando nel Montauk Yacht Club ideale per chi nutre profonda passione per le imbarcazioni e desidera usufruire a pieno regime dei servizi compresi da un resort a tema puramente navale con tanto di bar, ristorante, piscina e persino una spiaggia privata a disposizione dei soli clienti. Si prosegue approdando al Gurney’s Montauk Resort & Seawater Spa, specializzato nei trattamenti termali a base di acqua salata ed elementi marini; pochi passi e si giunge al Surf Club Resort e al Surf Lodge, locali idonei a chi ama la vita da spiaggia condotta con stile e intrattenimenti serali imperniati su ballo, musica e feste. Per chi ama solleticare il palato con gusti decisi si rechi nei ristoranti alla moda che fanno di Montauk una meta anche per buongustai: adempiono perfettamente al compito il Gosman’s Restaurant, il Navy Beach e, ritenuti più informali, il Naturally Good Food, The Dock e il Duryea’s Lobster Deck & Seafood Market, la cui specialità è il lobster roll da provare almeno una volta.

Per smaltire luculliane mangiate ed eccessi etilici ci si avvii per lunghe e liberatorie camminate in uno dei cinque parchi naturali di Montauk: l’Hither Hills State Park (caratterizzato da sentieri in mezzo a dune di sabbia alte fino a 25 metri sulla Nepeague Bay), lo Shadmoor State Park, il Montauk Downs State Park, l’Amsterdam Beach State Park e il Montauk Point State Park sono davvero belli.
... Pagina 2/2 ...
Curiosità
A Montauk è stata ambientata la serie TV "The Affair - Una relazione pericolosa" vincitrice di un Golden Globe come la miglior serie drammatica nel 2015. I luoghi della località balneare fanno da cornice alla storia d'amore extraconiugale di Noah Solloway e Alison Lockhart.

Come arrivare
Questa è una zona che si consiglia di visitare spostandosi in auto per avere maggiore libertà senza condizionamenti: la si noleggia a Manhattan o all’aeroporto JFK per poi colmare la distanza di 200 km che separa New York da Montauk. Diversamente si può salire sul LIRR (Long Island Rail Road) treno in partenza da Penn Station che arriva fino a Montauk; in autobus si opti per l’Hampton Jitney (costo 55 dollari per la tratta A.R. Manhattan-Montauk); via mare si utilizzi il traghetto che salpa da South Ferry.


loading...
23 Maggio 2017 Festa del Risotto a Villimpenta: la sagra ...

Decine di quintali di riso cucinati dai mastri risottai, una vera e ...

NOVITA' close