Cerca Hotel al miglior prezzo

Jazz at Lincoln Center e Columbus Circle le idee per un weekend a New York

Pagina 1/2

Il tempio del jazz a New York City si chiama Jazz at Lincoln Center,nei pressi di Columbus Circle. In questi giorni è stato annunciato l’atteso programma della stagione 2011-12 che festeggia il 25° anniversario. Il line-up comprende grandi concerti per i festeggiamenti dei 50 anni dell’etichetta discografica jazz statunitense Impulse! Records e per i compleanni di leggende viventi come Jimmy Heath, Jon Hendricks e Wynton Marsalis, oltre alla musica di Cachao, Nat King Cole, Jelly Roll Morton, Astor Piazzolla e Frank Sinatra, eseguita da grandi musicisti contemporanei. Tra i primi appuntamenti da non perdere, The Heath Brothers with Jimmy Heath, Albert “Tootie”, Jeb Patton & Corcoran Holt dal 15 al 20 marzo 2011 e il Sing into Spring Festival,dal 29 marzo al 3 aprile 2011 al Dizzy’s Club, un appuntamento annuale dedicato alle varie forme della musica jazz. Il calendario è disponibile sul sito internet, dal quale è possibile acquistare i biglietti. Per informazioni:www.nycgo.com

Idee per vivere il quartiere: Columbus Circle
Al confine tra il cuore pulsante di Midtown Manhattan, il tranquillo quartiere dell’Upper West Side e l’oasi verde di Central Park, Columbus Circle è un importante crocevia, punto di riferimento per lo shopping e la cultura newyorkese. Al centro della grande rotonda si trova il monumento a Cristoforo Colombo, costruito dallo scultore italiano Gaetano Russo nel 1892, con fondi raccolti dal quotidiano in lingua italiana “Il Progresso”.

Gli hotel più esclusivi
Nell’area di Columbus Circle gli hotel sono icone di stile. A partire dall’Empire Hotel, una delle principali location delle scene più emozionanti di Gossip Girl; il Mandarin Oriental, elegante mix tra design moderno e fascino orientale, che vanta tra i suoi ospiti ricorrenti Sigourney Weaver e Dennis Hopper; il 6 Columbus, il cui arredamento retrò è arricchito da una collezione di pezzi unici del celebre fotografo internazionale di moda Guy Bourdin; il Jumeirah Essex House che festeggia quest’anno i suoi 80 anni, unlandmark storico nell’ospitalità newyorkese.

I ristoranti da non perdere
I newyorkesi amano la cucina italiana di Per Sé, premiato con 3 stelle Michelin, la cui specialità è il menu degustazione a 9 portate; il meglio della cucina giapponese si trova da Masa, un ambiente intimo e rilassante in stile tempio-zen, perfetto per cena ma anche per un drink, con una scelta di oltre 15 sake, oltre a vini e cocktail; cucina francese innovativa a prezzi accessibili da Nougatine at Jean Georges, che per pranzo propone un menu a tre portate a meno di 25 dollari. E per un cocktail, c’è MObar al Mandarin Oriental, uno speakeasy bar per il jet set situato al 35° piano dell’hotel.
... Pagina 2/2 ...
I Must-see a Columbus Circle
Arte e design? L’indirizzo giusto è il MAD – Museum of Art & Design che accanto alla collezione permanente propone mostre che esplorano le varie forme del design. In apertura il 15 marzo la mostra Bit of Clay on the Skin: New Ceramic Jewelry, che esplora l’utilizzo della ceramica e della porcellana nei gioielli.Natura e sport? Central Park, il polmone verde di Manhattan, accontenta tutti gli sportivi, da chi pratica sci di fondo al free climbing. Shopping? The Shops at Columbus Circle è il nuovo centro commerciale di lusso all’interno del Time Warner Center: più di 40 boutique tra cui Armani, Davidhoff e Hugo Boss e un fitness club d’elite, l’Equinox Fitness Center considerato tra i migliori negli Stati Uniti che comprende l’esclusivo E Club aperto solo ai soci.

Manhattan
Dei cinque distretti newyorkesi Manhattan è il più celebre, con innumerevoli attrazioni che sono diventate simbolo della città di New York City. Manhattan è Midtown, con le luci di Times Square e l’Empire State Building, ma è anche Harlem, con la sua cultura afroamericana, il ricco Upper East Side con lo shopping più esclusivo e i musei della Museum Mile. E ancora i quartieri di downtown come SoHo, NoHo, TriBeCa, Meatpacking District, il Village, Little Italy, Chinatown, LES, Financial District, ognuno con il proprio carattere distintivo e la sua anima. Inizia a scoprire Manhattan da qui

Fonte: NYC & Company
Ufficio Stampa - Aigo - Monica Tagliabue
Visita Nycgo.com
 

close