Cerca Hotel al miglior prezzo

Slittino in Valle isarco, Alto Adige: le piste pił divertenti delle Alpi

Pagina 1/2

In Alto Adige è una sorta di ‘sport nazionale’ che si impara con naturalezza fin da bambini. Mentre nel resto dell’Italia è famoso soprattutto per arricchire il solitamente avaro medagliere azzurro nelle Olimpiadi invernali, grazie al campione Armin Zoeggeler e a tanti altri. Lo slittino, ovviamente. Ormai è anche un classico della vacanza bianca la gita serale in baita con successiva discesa in slittino. Cosa c’è di più divertente che scivolare veloci sulla neve (con prudenza però!) su una slitta rigorosamente in legno…? C’è qualcosa di ‘catartico’ nell’ebbrezza e nella quasi infantile gioia che regala una discesa in slittino… Ebbene, la Valle Isarco con le sue valli laterali è una delle patrie di questo sport, che è più di uno sport, è un modo di vivere la montagna e di ‘stare in famiglia’, perché quassù è di rigore fin dalla tenera età la gita domenicale, nonni compresi, con gli slittini!

Guarda caso, è proprio in Valle Isarco che si trova una delle migliori dotazioni di piste da slittino in Alto Adige (e quindi nel mondo!), ben 42! Alcune di esse sono davvero da record. Quella di Monte Cavallo, la stazione sciistica di Vipiteno, dotata di innevamento programmato - quindi sempre agibile in sicurezza - è la più lunga d’Italia con questa caratteristica, 9,6 km tra boschi e prati fin quasi nel centro della cittadina. Il livello medio facile – veloce, quindi, ma non pericolosa - assicura tanto divertimento. E’ servita dalla cabinovia Vipiteno-Monte Cavallo: la si può quindi ripetere fino a sfinimento, senza dover risalire a piedi! Una bella novità di quest’inverno 2010/11: la sera è illuminata. I normali skipass dell’area sciistica e i giornalieri solo per la pista da slittino – 24 euro adulti e 17 ragazzi fino a 16 anni - sono validi anche la sera.

Anche alla Plose, area sciistica sopra Bressanone, c’è una pista naturale da record, da quest’anno percorribile anche di notte tutti i venerdì, dal 7/01 all’11/03/2011, grazie all’apertura della cabinovia della Plose, dalle ore 18.30 alle ore 23. In questo caso si potrà quindi provare l’emozione di scendere sotto le stelle con luci frontali, poiché la pista non è illuminata! Il percorso parte da Valcroce (in cima alla cabinovia) e riporta a Sant’Andrea, 1000 metri più in basso, dopo 10,5 km di emozione pura. Rimessa in sicurezza dallo scorso anno, è diventata così la più lunga pista su terreno naturale dell’Alto Adige.

Saperne di più
Le piste da slittino sono naturali (di solito, stradine forestali) attrezzate con opportune protezioni o cumuli di neve nei punti più difficili. Sono per tutti i gusti e per tutti i livelli (ma niente paura, se una pista è un po’ più difficile basta ‘andar di freno’, con i piedi). Tutte perfettamente battute, con fondo di neve naturale non troppo dura a volte misto con neve programmata per curare i punti più delicati, a volte appunto illuminate (in 7 casi), e quasi sempre attrezzate con 'doverosa' baita, in cima o in fondo, spesso aperte anche di sera: a Monte Cavallo-Vipiteno, sopra la stazione a monte, per esempio, c’è il rifugio Sternhütte, apprezzato per le specialità tipiche tirolesi; e alla Plose, in cima alla cabinovia di Sant’Andrea e poi dopo una passeggiata non troppo ripida, c’è la baita Rossalm, ottima per la cucina (specialità carne alla griglia), per ascoltare musica al sole oltre che per una fuga romantica (ha anche bellissime nuove stanze in stile moderno per pernottare).

Altre piste da provare sono la Gampenalm, in Val di Funes: non male, con i suoi 7 km di lunghezza e 600 m di dislivello, con ben 3 rifugi aperti (nonostante non vi siano impianti sciistici); spettacolare, di 5 km, anche la Bruggerschupfe, pista naturale dalla malga di Velturno fino al paesino di Caerna, che richiede una salita a piedi di 2 ore e si snoda in un ambiente selvaggio pieno di neve. Interessante anche la pista proprio al confine di stato, ai Bagni di Brennero: la Zirog, lunga 6,5 km, che però richiede una lunga salita a piedi. In ambiente fiabesco le tre piste dell’Alpe di Rodengo-Luson. Straordinaria la pista di Valles: parte da Malga Fane, ove si trova a 1750 m un insediamento di antichissime baite e malghe in legno. A Valles c’è una pista 'vietata ai maggiori', solo per bimbi, sicura e protetta, lunga 200 metri.

... Pagina 2/2 ...Ovviamente non è necessario possedere una propria slitta (bandito in Alto Adige il bob di plastica, salvo che per i bimbi!) per godersi tutto questo ‘fun’: ci pensano le baite a fornire i mezzi di trasporto, cioè le velocissime slitte ‘made in Alto Adige’.

Pacchetto ‘Settimane speciali a Monte Cavallo’ valide dall’8/1 al 30/1/2011 con 7 giorni in mezza pensione in tre stelle da 321 euro a persona, compreso 6 giorni di skipass Monte Cavallo e una slittata al chiaro di luna con la guida e attrezzatura fornita, più un regalo ricordo.

INFO: CONSORZIO TURISTICO VALLE ISARCO,
Bastioni Maggiori 26/a, 39042 Bressanone (BZ),
tel. 0472.802232, fax 0472.801315.
www.valleisarco.com; info@valleisarco.com


 Pubblicato da il 14/12/2010 - 6.333 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close